LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 15/03/2009
.
Il post di Beppe Grillo
VIENI AVANTI, VIZZINI!Vieni avanti Vizzini! Chi è Carlo Vizzini? E' uno indagato nel 1993 per finanziamento illecito di 300 milioni per lo scandalo delle tangenti Enimont. Uno condannato in primo grado con il reato che si estinse in appello per prescrizione. E' uno che faceva il segretario del PSDI. Vi ricordate Longo faccia di pongo, tessera 926, e i grembiulini della P2? E' uno che fa una vita splendida in Parlamento dal 1976. Uno che è stato deputato o senatore per otto legislature. E' uno accusato da Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito che fu condannato a tredici anni di reclusione per favoreggiamento e concorso esterno in associazione mafiosa. ... [continua]


SOLDI VERISSIMILo psiconano ha replicato alla Marcegaglia degli inceneritori. Lei chiedeva "soldi veri" per evitare il fallimento delle imprese. Lui ha risposto che i soldi li ha già dati. "Soldi verissimi". Come non credergli? Il dubbio però rimane. Se il Governo ha dato soldi verissimi, quindi più che veri, chi li ha presi? I lavoratori no, le aziende neppure, i precari men che meno. Chi rimane? I casi sono due, o qualcuno si è fregato i soldi, o non ci sono mai stati. Lucidate gli zoccoli, devono scintillare al sole della primavera. ... [continua]


PASSAPAROLA, LUNEDI' 16 MARZO, ORE 14.00

Vi ricordo l'appuntamento di domani con Passaparola, la rubrica settimanale di Marco Travagli ... [continua]



Il miglior commento
SICILIA
leggi il post

commento di edy s., milano (Voti: 52)

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

BEPPE hai dimenticato un particolare
non di poco rilievo .

La Sicilia oltre ad essere Terra Mafiosa,
oltre agli intrecci Mafia Politica
è anche la terra di Giuseppe Gatì e
di tanti Giovani Coraggiosi che non vogliono
chiudere gli occhi e
chinar la testa !

La Sicilia è la Terra di
SONIA ALFANO
grande Combattente e Portabandiera
di questo Movimento !

10 100 1000 SONIE ALFANO !!!!!!!!!!

Lettere dalla Rete

RIOTTA E I LIBRI ALL'INDICE

di S.M.

Gent.mo Staff,
sono S.M. di Bari. Sono l'economista Senior dell'Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione della Puglia.
Vi segnalo che oggi, domenica 15 febbraio 2009, durante l'edizione delle 13.30 del TG1, nella sua rubrica "Benjamin" (in cui, di solito, si segnalano dei libri ai telespettatori), il Direttore Riotta, per la prima volta, ha segnalato dei libri DA NON LEGGERE...non potevo credere a quello che stavo guardando. Praticamente, si è presentato con una pila di 6-7 libri da lui mostrati, incitando il pubblico a NON LEGGERE quei libri perché "non ci sono piaciuti". Guarda caso, tra questi libri ce ne sono alcuni scomodi come "La storia falsa" del prof. Canfora e "Storia della letteratura del '900" del prof. Asor Rosa. Credo che sia gravissimo ciò che è accaduto, vergognoso, intollerabile. Se riusciste a rivedere l'edizione del TG1 capireste meglio la gravità del fatto, anche perché ascoltereste i toni da censura, seccata e altezzosa di Riotta. Credo che sia necessario preparare un esposto alla Commissione di Vigilanza della RAI, poiché in gioco c'è il diritto di espressione, oltre alla assurdità dell'atteggiamento del Direttore del TG1, tipo "bruciamo i libri in piazza": intollerabile sul piano culturale, intellettuale e civile. Gradirei un vostro cortese riscontro. Grazie per l'attenzione.



PRECARIATO GIOVANILE

di M.P.

Gentile Beppe Grillo,

Ho apprezzato molto la tua lettera a un ragazzo del 2009. Difficile non condividere anche una sola tua parola. Tuttavia vorrei raccontarti e raccontare ai miei lettori un desiderio che provo ormai da troppo tempo. Un desiderio, forse irrealizzabile, ma voglio raccontarlo lo stesso. Credo che ci sono momenti della nostra vita, e della vita di una nazione in cui bisogna levarsi i “vestiti” che ci conferiscono i nostri ruoli sociali.
Vorrei, anche solo per un minuto, che i politici smettessero di essere dei politici, che gli economisti smettessero di essere degli economisti, che gli imprenditori smettessero di essere imprenditori, gli intellettuali smettessero di essere degli intellettuali…. e i loro sguardi vedessero oltre le porte di un parlamento, oltre le variabili di una formula matematica, oltre i numeri di una statistica e oltre le parole e le righe di un libro e vedessero il mondo attraverso gli occhi di un ragazzo precario e iniziassero un breve, ma vi (e ti ) assicuro intenso viaggio nei punti internet, nelle biblioteche civiche e nei centri lavoro della mia città (Torino).
Il viaggio forse non sarà la crociera dei vostri sogni, ma difficilmente vi farà rimanere impassibili se guarderete la realtà intorno con il cuore in una mano e l’anima nell’altra perché quello che vedreste è un vero e proprio genocidio giovanile che nessuna logica di mercato e società democratica costituzionalmente protetta può tollerare.
Il sottoscritto è ancora relativamente giovane e ho una certa capacità di reazione al precariato ignorando il deserto che di giorno in giorno cresce intorno a me, ma ci sono altri ragazzi della mia età e più grandi che ormai abusano di psico-farmaci per andare avanti, altri si addormentano abbandonandosi sulle poltroncine delle biblioteche, e coloro che ancora riescono avere per cosi dire la testa sul collo si disperdono in permanenti ricerche di annunci attraverso un terminale o pellegrinando da una agenzia interinale ad un altra. Camminiamo leggermente inclinati baciando il cemento sotto i nostri piedi, e ignoriamo i volti delle persone che ci passano affianco, siamo poco abituati a guardare avanti e a riflettere anche perché pensare potrebbe segnare la fine di un’altra nostra mezza-vita. Si, perché noi precari viviamo infinite mezze - vite, ma allo stesso tempo non ne viviamo una intera.
Vorrei che tutti voi (ripeto), vedeste anche solo per un momento quello che io osservo tutti i giorni.
Sono sicuro che voi politici, economisti, intellettuali vi riunireste urgentemente in un unico e infinito tavolo per decretare lo stato di emergenza nazionale per abbattere questo demonio chiamato precariato senza nascondervi dietro a inutili giungle di parole che certificano soltanto la vostra immobilità e apparente impotenza. Vi chiedo pertanto di fare qualcosa, affinché non arrivi il giorno in cui anziani vi guarderete intorno e avanti, e vi direte: “…che cosa abbiamo fatto a nostri figli…”


.

I libri e i video di beppegrillo.it
delirio
Il video
IL PONTE SULLO STRETTO - videoclip musicale
Il Video
Foto
più cemento per tutti
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%