LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 16/03/2009
.
Il post di Beppe Grillo
STRANE COSE A PALERMOBuongiorno a tutti. Ricominciano a succedere strane cose a Palermo. Lo sapete se avete letto Repubblica, che è l'unico giornale, credo, che se ne sia occupato; o se avete letto il blog di Grillo: il presidente della Commissione Affari Costituzionali Carlo Vizzini, Forza Italia, è indagato per una brutta storia – presunta naturalmente, infatti per il momento è soltanto indagato – di riciclaggio del denaro della famiglia Ciancimino, cioè del vecchio sindaco mafioso legato al clan dei Corleonesi di Palermo. ... [continua]



Il miglior commento
VIENI AVANTI, VIZZINI!
leggi il post

commento di edy s., milano (Voti: 78)

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Stipendio:
33anni x 12 mesi x 15000 euro = 5940000 euro
cinquemilioninovecentoquarantamila euro

Tangenti:
300000 euro + 900000 euro = 1200000 euro
unmilioneduecentomilaeuro

Tangenti (non scoperte):
?????

Mi pare che Vizzini di soldi agli italiani ne abbia "rubati" abbastanza, adesso potrebbe benissimo andarsene aff....

Lettere dalla Rete

GENCHI SENZA AMICI: LA STAMPA DA' I NUMERI...

di Gioacchino Genchi

C’è proprio da scompisciarsi dalle risate sul concetto dei “numeri” che ha la stampa di regime, pari ha quello che ha dell’intelligenza degli italiani.
Se i “numeri” sono inanimati e non possono ribellarsi quando vengono presi in giro, gli italiani lo stanno facendo.
Sarebbero stati centinaia di migliaia i tabulati che io avrei acquisito e diverse decine di milioni i cittadini italiani che io avrei intercettato.
Quando c’è però da riportare i numeri di quanti mi esprimono solidarietà le cifre tanto gonfiate dalla stampa di regime fanno la dieta e si punta al ribasso.
Secondo questa ultima agenzia di oggi pomeriggio i miei "fan" su Facebook (che brutta espressione, non vi offendete) sarebbero solo “35”.
L’occasione di riportare la notizia, che non si poteva non nascondere, è stata utile per questo cronista della Adnkronos per riportare le ulteriore pantomime delle assurde accuse mosse a de Magistris, ricordando che io verrò “ascoltato il 19 maggio prossimo come testimone nell'ambito del procedimento disciplinare avviato dal Csm a carico dell'ex pm di Catanzaro per il noto 'archivio'”.
La notizia che mistifica il numero dei miei amici su facebook e che ignora gli oltre 30.000 messaggi che mi sono giunti e le 166.533 visualizzazioni, fino a poco fa, della sola intervista sul blog di Beppe Grillo (http://www.youtube.com/watch?v=LbkUw0Bopmw).
Il giornalista dell’Adnkrons, infattti, molto più interessato a valorizzare le accuse a de Magistris (ed anche a me) non si è nemmeno accorto dei migliaia di blog, dei post e della ribellione del popolo della rete, che ormai invade pure i commenti alla stampa di regime.
Se ci fate caso alcune testate nazionali hanno pure rinunciato ad attaccarmi, per non subire a loro volta gli attacchi e gli insulti dei lettori.
Le espressioni più gentili che ho letto e che ho sentito dalla gente nei confronti dei pennivendoli di regime (fino all’altra sera, in occasione dell’intervento di Salvatore Borsellino alla Facoltà di Giurisprudenza di Palermo), è stata quella di “ipocriti”.
Loro, certo, hanno il controllo della stampa e delle televisioni, tenute in piedi per dar voce e far fare campagna elettorale ai vari Rutelli, Cicchitto, Gasparri e Mastella, persino nelle trasmissioni sportive.
Gli italiani hanno capito bene da che parte sta la verità e ormai hanno finito per accendere e guardare la televisione solo per sentire le previsioni del tempo e qualche trasmissione mezza discreta, che ancora è possibile guardare.
Voi che siete su Facebook, cari amici, leggete quindi l’agenzia che ho richiamato, guardate il mio profilo, cercate sui motori di ricerca e rendetevi ancora una volta dei “falsi di regime” che le agenzie giornalistiche, i giornali e le televisioni (che contribuiamo pure a finanziare) ci propinano in ogni momento della giornata.



UDIENZA PER LA STRAGE DELL'UMBRIA OLII

di Marco Bazzoni

Sabato 25 novembre del 2006, alle ore 13, cioè, quasi 2 anni e mezzo fa, morirono carbonizzati quattro operai nell'esplosione alla Umbria Olii di Campello sul Clitunno.
Si chiamavano, Giuseppe Coletti, 48 anni, Tullio Mottini, 46 anni, Vladimir Todhe, 32 anni, Maurizio Manili, 42 anni.
In due anni è mezzo il processo manco è ancora iniziato, a differenza di quello per la strage della Thyssenkrupp, che è iniziato in Corte D'assise il 15 gennaio 2009.
L'unico indagato per questa strage, l'amministratore delegato della Umbria Olii Giorgio Del Papa, ha fatto di tutto per non venire processato: ha denunciato i periti del tribunale che avevano redatto una perizia a lui avversa, e l'assicurazione Unipol che ha liquidato i quattro lavoratori morti assolvendoli da qualsiasi responsabilità, ha ricusato il Gip a otto giorni dall'udienza dell'11 Luglio 2008 (sapendo che la Procura di Spoleto l'avrebbe rinviato quasi sicuramente a giudizio).
Infine, ha fatto la cosa più vergognosa di tutte (che ha fatto indignare l'Italia intera), cioè, ha chiesto in sede civile, oltre 35 milioni di euro di danni a familiari delle vittime.
Per sua sfortuna il giudice Fornaci ha annullato la perizia su cui si basava questa richiesta di maxi risarcimento, perchè irregolare.
Ovviamente Del Papa ha ricusato pure lui.
Infine, il 9 Febbraio la Corte di Cassazione ha respinto la ricusazione di Del Papa per il processo penale, dicendo che il processo resterà a Spoleto.
Il 18 Marzo, dopo ben 8 mesi dalla ricusazione, riprende il processo penale, davanti al giudice Roberta Vicini, che in quell'udienza deciderà se rinviarlo a giudizio.
Almeno che non ci siano altri colpi di scena dell'ultimo minuto (Del Papa ci abituato a questi), molto probabilmente in quell'udienza verrà rinviato a giudizio, e il processo potra finalmente avere inizio.
Spero che all'udienza del 18 marzo ci siano più giornalisti possibili in aula, così come è stato per il processo per la strage sul lavoro alla Thyssenkrupp di Torino, dove persero la vita 7 operai.
I familiari delle vittime della strage sul lavoro di Campello sul Clitunno, gridano in coro queste parole: Verità e giustizia.
Che le possano avere quanto prima....
Per chi fosse interessato a partecipare, l'udienza si terrà nel Tribunale di Spoleto, Corso Mazzini 4-Spoleto (PG), Mercoledì 18 marzo 2009, ore 9.30.


.

I libri e i video di beppegrillo.it
<p>delirio</p>
Il video
IL PONTE SULLO STRETTO - videoclip musicale
Il Video
Foto
kill green
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%