LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 30/04/2009
.
Il post di Beppe Grillo
LE INTERVISTE DEL BLOG: SONIA ALFANORiporto l'intervista a Sonia Alfano sulle dimissioni di Italo Materia, Procuratore Capo di Reggio Emilia. Testo: "Qualche ora fa si è dimesso il Procuratore Capo di Reggio Emilia Italo Materia, lui ha affidato la sua lettera di dimissioni alla stampa e in questa lettera molto forte, dai toni molto provocatori, ha sottolineato che la responsabilità è mia. Mia perché nei mesi scorsi, a suo parere, l'avrei attaccato leggendo alcuni atti processuali che lo riguardano. Io, da anni, faccio un'attività di informazione e testimonianza in moltissime città d'Italia e ho fatto questa stessa cosa a Reggio Emilia nel mese di settembre del 2008. Andai a parlare a Reggio Emilia soprattutto per rendermi conto di persona e per capire l'interessamento dei cittadini reggiani rispetto a un problema per me fondamentale che è quello delle infiltrazioni nei territori più ricchi, soprattutto in quelli del nord est. C'è stata una cosa che mi ha colpito: il 2 ottobre, se non sbaglio, l'onorevole Angela Napoli aveva depositato un'interrogazione parlamentare nella quale si interrogava su come fosse stato possibile per la Ciampà aggiudicarsi un appalto dal momento che gli era stato ritirato il certificato antimafia. ... [continua]


TORINO NUCLEARIZZATAPer passeggiare per Torino bisogna dotarsi di scarpe anti radioattive. Risulta, da alcune rilevazioni, che le pietre grigie di granito dei marciapiedi emettano radiazioni valori superiori a 0,60 µSv/h. Il Politecnico e il quartiere della Crocetta sono nuclearizzati. Bugianen, ora sapete la ragione dei piedi fosforescenti e delle unghie a crescita ultra rapida. ... [continua]



Il miglior commento
MASSIMO D'ALEMA (1949-2010)
leggi il post

commento di Libero Dalla Guerra, Forlì. (Voti: 49)

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

"E se..."

Non si vive con i se e con i ma, però almeno si può immaginare come sarebbe diverso il presente con un passato diverso.

E se D'Alema, Fassino e Violante non avessero dato la garanzia allo Psiconano che le sue televisioni non gli sarebbero state toccate (celebre discorso di Violante alla Camera dei Deputati)... cosa sarebbe successo?

-Nel 2001 e nel 2008 lo Psiconano non sarebbe stato eletto

-Le 13 leggi "ad-personam" che hanno letteralmente sfasciato la Giustizia non sarebbero state promulgate

-La "Legge 30" sul precariato (giusto nome della Legge Biagi) non sarebbe in vigore

-Durante il passaggio all'Euro il potere d'acquisto delle famiglie sarebbe stato difeso meglio invece che essere dimezzato con le speculazioni

-L'Italia probabilmente non avrebbe partecipato alle guerre in IRAQ e Afghanistan

-Al G8 di Genova del 2001 sarebbero state rotte meno teste e torturate meno persone

-In Europa e nel mondo non ci guarderebbero con sdegno e disprezzo ma ci tratterebbero come un Paese normale

-Il livello di corruzione nella Pubblica Amministrazione sarebbe molto più basso, non scomparso ma almeno minore

-Probabilmente sapremmo chi erano i famosi mandanti occulti delle stragi di Capaci e Via D'Amelio

-Magistrati come De Magistris e Forleo sarebbero ancora al loro posto senza interruzioni

-Luttazzi, Biagi e Santoro avrebbero continuato a fare il loro lavoro senza Editti Bulgari che li defenestravano

-Il Debito Pubblico/PIL Italiano, senza la necrosa mano di Tremorti, oggi sarebbe intorno al 90%-95% invece che 110%

E tante altre cose DISASTROSE non sarebbero successe.

Si certo non avremmo la patente a punti, ma ne avremmo forse fatto anche a meno visto che ormai il suo potere deterrente dopo qualche anno lo ha esaurito.

Il Diritto Penale punisce chi ha fatto qualcosa di sbagliato.

D'Alema e soci sono invece colpevoli di NON aver fatto qualcosa di giusto, cioè togliere allo Psiconano le TV che non poteva avere quando lo potevano fare. Ora è tardi.

Lettere dalla Rete

PEDEMONTANA VENETA E DISTRUZIONE DEL TERRITORIO

di L. G.

Gentile Beppe Grillo, intanto ti ringrazio per il lavoro che stai svolgendo.
Scrivo questa e-mail perchè non vedo mai trattato il problema della Pedemontana Veneta dichiarata superstrada a pagamento; questa scelta è stata fatta per non soggiacere ai vincoli necessari per un'autostrada.
Sarà una vera e propria autostrada a 6 corsie con una larghezza di 100 metri, con caselli e svincoli.
Partirà da Montecchio Maggiore (Vicenza), con un nuovo svincolo, e attraverserà la Valle dell'Agno, fino al confine con il paese di Cornedo Vicentino per arrivare fino a Treviso.
Questa valle è fortissimamente antropizzata con case e capannoni dappertutto con traffico già molto pesante ed inquinante.
Il paese più condannato da questa ignobile decisione è Castelgomberto a nord di Montecchio Maggiore, perchè ne sarà letteralmente circondato su tre lati, mentre ad est c'è il blocco di una collina lunga diversi kilometri che sarà forata con 2 gallerie in discesa per essere attraversata.
Il fatto che sia in discesa aggiunge inquinamento ad inquinamento in quanto tutti i fumi e le polveri calde dei veicoli ritorneranno indietro su Castelgomberto aprendosi sul paese come una cappa di piombo permanente.
C'è un comitato che viene boicottato dal sindaco di un paese limitrofo, Trissino, (ovviamente dalla parte del governo), ma anche il PD ha dato il suo benestare.
Non mi dilungo oltre, ma la "superstada" avrà un impatto devastante sull'ambiente e sulle persone e vi rimando al seguente link:
www.nopedemontana.135.it



A PENSAR MALE SI FA PECCATO, MA …

di A. A.

Caro Beppe,
sono un giovane praticante avvocato di Roma, fidanzato con una ragazza aquilana, Valentina, che nel terribile terremoto del 6 aprile fortunatamente non ha perso persone care; la casa, invece (costruita solo otto anni fa!), è andata distrutta: non è crollata ma è stata dichiarata assolutamente inagibile.
Veniamo al dunque. A L’Aquila, in questi giorni, si è molto parlato, fra cittadini e addetti ai lavori (ingegneri, vigili del fuoco, etc.), dei differenti dati registrati dall'intensità del sisma distruttivo del 6 aprile: in Italia è stata registrata una magnitudo di 5.8, mentre dati internazionali avrebbero classificato la scossa con una magnitudo maggiore, superiore al 6° grado della scala Richter. Già dal primo giorno, in verità, sulle pagine web di un quotidiano nazionale era stata sollevata questa discordanza. Lo stesso Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di L’Aquila, Paolo De Santis, intervenuto ad una riunione della Confcommercio del capoluogo abruzzese, ha posto il “dilemma” dinanzi al Prefetto Franco Gabrielli, il quale ha prontamente assicurato che la scossa del 6 aprile è stata di magnitudo 5.8. Qualche “malpensante” (o benpensante, non si sa) sta invece gridando allo scandalo, mettendo in evidenzia che, nel caso la magnitudo fosse stata superiore a 6.0, il contributo dello Stato, previsto dalle norme finanziarie per la ricostruzione, sarebbe stato di molto superiore; qualcun altro ha invece ipotizzato che la più bassa intensità sismica sarebbe stata diffusa per “giustificare” la classificazione sismica attribuita al territorio colpito dal terremoto (media o di 2° livello), prevista per l’applicazione delle normative antisismiche in ambito edilizio.
Rimetto a te questo "dilemma" popolare che probabilmente già conoscerai, perchè spero (e credo) tu possa dare una risposta in merito, o magari il bravissimo Travaglio, al quale faccio i complimenti per il premio per il giornalismo libero ricevuto a Berlino - naturalmente ignorato dalla stragrande maggioranza dei giornali nazionali -, per capire se nel nostro Paese a pensar male si faccia peccato, oppure…


.

I libri e i video di beppegrillo.it
passaparola
Il video
[Qui Lecco Libera] Incontro con Massimo D'Alema
Il Video
Foto
kamikaze
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%