LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 10/06/2009
.
Il post di Beppe Grillo
PARLAMENTO PULITO IN COMMISSIONE AL SENATOQuasi due anni dopo la raccolta delle firme per la legge di iniziativa popolare Parlamento Pulito ho l'onore di essere ricevuto e ascoltato come primo firmatario della proposta di legge. Due anni per parlare alla Commissione Affari Costituzionali. Una Commissione che valuterà le tre richieste: nessun condannato in Parlamento, limite di due legislature per ogni parlamentare, elezione nominale del candidato. Due anni di attesa per una legge firmata da 350.000 persone. E' uno scandalo che 350.000 cittadini italiani non siano stati neppure considerati per due anni. E' uno scandalo che in Parlamento siano presenti 20 condannati in via definitiva e prescritti come Berlusconi, D'Alema, Andreotti. E' uno schifo che 70 tra i nostri rappresentanti siano condannati in primo e secondo grado o indagati. ... [continua]


FIATO SUL COLLO A BARI, IL CONTROPIEDEIl comune di Bari non si smentisce. Seconda puntata dell'operazione fiato sul collo. Se la videocamera è in mano a un cittadino si invoca l'assenza di autorizzazione, se invece è in mano a un giornalista pubblicista si pretende di verificare l'iscrizione all'albo. C'è qualcosa che non va nel comune di Bari? Potremmo chiederlo ai 226 presidenti di seggio che alla vigilia delle elezioni hanno dato forfait consegnando la città al caos elettorale. ... [continua]



Il miglior commento
GRILLO168 - VIRUS INOCULATO
leggi il post

commento di PAOLO COGORNO, Cogorno (Voti: 140)

Ciao ragazzi.

Ho un sogno.

Mi è venuta in mente una pazzia, ma credo nella forza della rete e soprattutto nelle idee delle persone. Sentite: Beppe si sta battendo insieme a noi per delle cose bellissime che vanno dalle energie rinnovabili alla gestione pubblica dell'acqua. E' una politica questa che sta raggiungendo sempre più consensi nel mondo, l'esempio più bello e importante è senz'altro la lezione che in questo momento ci sta dando nientemeno che il PRESIDENTE OBAMA.

La storia di Obama la sappiamo tutti e il modo in cui è riuscito a diventare Presidente attraverso la rete è, secondo me, una vera e propria rivoluzione mediatica.
A questo punto mi domando : cosa aspettiamo ! La totale identicità dell'azione politica tra quello che vogliamo NOI e OBAMA è palese.
Confrontiamoci con lui !!


Ragazzi, dobbiamo organizzare un incontro tra Obama e Beppe ! :)

Si lo so, detta così è una pazzia, una cazzata, ma come dicevo prima la forza della rete è impressionante. Possiamo farcela. Sarebbe un confronto importantissimo dal quale L'Italia può cominciare davvero ad alzare la testa.
Il ritorno mediatico sarebbe enorme e sarebbe la consacrazione della rete come metodo di informazione e catalizzatore di idee!!

Dai ragazzi possiamo farcela !

la mia mail è paolocogorno@gmail.com se qualcuno è tanto pazzo di seguirmi in questa avventura mi scriva.
So già che mi manderete a fanculo senza passare dal Via, ma cosa stiamo qui a fare se non sogniamo un po?

FORZA RAGAZZI !!!!

Lettere dalla Rete

ISTAT: CHI INDAGHERA' LA CRISI??

di F. S.

Chi indagherà la crisi?
A rischio il dato sulla disoccupazione, se a perdere il lavoro è proprio chi dovrebbe fornirlo.
Da sette anni appesi al filo sottile di un contratto collaborazione coordinata e continuativa (e per giunta a cottimo) 317 rilevatori sparsi in tutta Italia rischiano oggi di perdere il lavoro, a causa delle inadempienze degli Amministratori Istat. A farne le spese non solo i lavoratori, ma la stessa attendibilità di un dato fondamentale per il nostro Paese: quello sulla disoccupazione.
L'indagine FOL (Forze Lavoro) di ISTAT è infatti basata dal 2002 sulla metodologia CAPI (Computer Assisted Personal Interview): le interviste vengono svolte da 317 rilevatori professionali che raccolgono i dati direttamente presso le famiglie. Questa metodologia è la migliore possibile, per garantire la qualità dei dati raccolti, ed ha prodotto in questi anni risultati di grande eccellenza.

I 317 rilevatori impegnati nell'indagine, su tutto il territorio nazionale, hanno contratti co.co.co. rinnovati di anno in anno grazie all’approvazione in extremis di un emendamento alla Finanziaria. In base alle normative vigenti infatti, dal 2005 è vietato a Istat inquadrare con contratti co.co.co. i rilevatori, ma l'Amministrazione sembra non avere alcuna fretta di uscire da questa impasse.

In un momento in cui i dati sul mercato del lavoro sono ancora più determinanti per valutare gli effetti della crisi in atto, il modo con cui l’Istituto sta gestendo la vicenda della Rete di Rilevazione rischia di compromettere seriamente la continuità e l'attendibilità dell’indagine e di vanificare gli investimenti di capitale umano e di denaro pubblico realizzati negli ultimi anni.
Le uniche soluzioni prospettate da ISTAT infatti sono:
- costituzione di una SOCIETA' PRIVATA a capitale pubblico (ISTAT), ovvero una scatola costituita al solo scopo di avere la botte piena (una nuova dirigenza amministrativa in cui "piazzare" qualche amico di amici) e la moglie ubriaca (i rilevatori co.co.co. a vita). In sostanza si tratterebbe di un "imbroglio" che crea un inutile apparato burocratico, facendo crescere inevitabilmente le spese.
- L'ESTERNALIZZAZIONE di tutta l'indagine, con una perdita secca di controllo da parte dell'Istituto sulla qualità dei dati e un aumento immediato dei costi.
Ad oggi l'unica certezza è che il 30 giugno 2009 scade il contratto dei rilevatori e niente si è fatto per garantire un futuro all'indagine, nonostante la totale apertura di credito del Ministero della FP, che a gennaio ha concesso l'ennesima deroga per consentire all'Istituto di risolvere definitivamente il problema. Nella totale incapacità di trovare soluzioni definitive ottimali, l’ ISTAT si sta addirittura apprestando a continuare l’indagine attraverso interviste telefoniche, con ricadute disastrose sia sulla qualità del dato, che sul futuro prossimo dei rilevatori, senza lavoro dal 1° luglio.
Il personale Istat, sconcertato di fronte a quest'atteggiamento miope e irresponsabile, è in stato di agitazione dal 29 maggio fino al 19 giugno (giorno in cui dovrebbe uscire il dato FOL) e non garantisce il rispetto delle scadenze previste.
Il 18 e 19 giugno i rilevatori convergeranno a Roma per una grande mobilitazione nazionale.



SANT'ALBANO ASPIRANTE COMUNE A 5 STELLE

di I. F.

Ciao Beppe, anzi Grazie Beppe!
Mi chiamo Igor Favole ho 27 anni e vivo il un piccolo paese in provincia di Cuneo. (Sant' Albano Stura)
Il mio personale ringraziamento nei tuoi confronti è perchè la nostra lista Civica (Sant' Albano Insieme) ha vinto le elezioni comunali di Sant' Albano Stura anke grazie a te...!
Nessuno della nostra lista ha esperienze politiche di rilievo e non abbiamo nessuno tessere di Partito. (ci sono 2 consiglieri comunali delle passate amministrazioni)
Alcuni punti del nostro programma si sono ispirati dalla Vostra carta di Firenze.
(qui il mio ringraziamento)
Un esempio su tutti, la diretta streaming dei consigli comunali e l'installazione di "punti" Internet nel paese.
Il nostro è un piccolo comune di circa 2000 abitanti dove alle elezioni europee han votato: 489 per la Lega Nord, 461 per PDL, 176 PD, 111 UDC e 98 per IDV.
La nostra candidata Sindaco, nonchè la nuova sindachessa, si chiama Donatella Operti ed ha vinto con il 52,3 % delle preferenze.
Il suo sfidante è il portavoce della Regione Piemonte del PDL...
(un politico di professione che praticamente ha perso in casa)
La nostra vittoria è stata una grande soddisfazione a livello personale anche perchè Donatella è una mamma non vedente e far entrare nella mente delle persone che può fare il sindaco lo stesso non è stato facile.
Probabilmente è il primo sindaco non vedente d' Italia.
La maggior parte degli abitanti è gente che lavora in campagna con una mentalità conservatrice e titubante al cambiamento, ma l'urna è stata a noi favorevole!
Abbiamo vinto anche grazie al Blog e alla pagina su Facebook che ho curato personalemente
( http://santalbanoinsieme.blogspot.com/ ) e al canale su youtube con i video sulle competenze della candidata sindaco.
Ti rendo partecipe della nostra vittoria perchè anche se non utilizziamo il tuo simbolo e il tuo nome condividiamo nel nostro programma alcune delle tue proposte.
(in 3 parole: chiarezza, semplicità e trasparenza)
Tempo fa ero stato invitato a non parlare troppo e a non fare il tuo nome perchè in questa zona non paga, non ho ascoltato il consiglio e ora mi trovo ad aver preso 60 preferenze e mi toccherà l'incarico di Assessore...
Ti ringrazio ancora e se sei interessato ti terrò aggiornato.
Intanto ti riporto l'indirizzo del BLOG dove è raccolto tutto il nostro lavoro
http://santalbanoinsieme.blogspot.com/
Buona giornata


.

I libri e i video di beppegrillo.it
vaticanospa
Il video
La città di Torino ha scelto il termovalorizzatore
Il Video
Foto
buon lavoro ONOREVOLE
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%