LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 24/06/2009
.
Il post di Beppe Grillo
LA P2 E IL DELITTO PASOLINILa P2 è responsabile, o complice, del delitto Pasolini? Pino Pelosi, l'allora ragazzino accusato dell'omicidio, è stato intervistato dal blog. Lo scorso anno dichiarò, come riportato nel libro: "Profondo Nero", che i responsabili erano cinque uomini arrivati sul posto con una moto e una Fiat targata Catania. Gli esecutori. Tra loro due frequentatori della sezione del Msi del Triburtino, Franco e Giuseppe Borsellino. Mentre lo picchiavano a morte gridavano: "Sporco comunista!". ... [continua]



Il miglior commento
GRILLO 168 - EURO DISINFORMAZIONE
leggi il post

commento di Haran Banjo_74 (Voti: 41)

business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Esatto Beppe. Cos'è la Banca Centrale Europea?

Chi è Trichet? E chi è Mario Draghi il cui nome già circola per un eventuale governo tecnico per il dopo nanusconi?

Anche io vorrei che tutti fossimo esattamente informati sul Trattato di Lisbona prima della sua ratifica definitiva.

Magari ci vorrebbe un bel referendum come hanno fatto in Irlanda dove infatti guardacaso la ratifica del Trattato è stata bocciata...

Sarebbe bello visto che Di Pietro è favorevole al Trattato di Lisbona e visto che noi stiamo andando verso un'alleanza sempre più chiara con IDV che anche lui si chiarisse a riguardo con il nostro movimento o no?

Il momento in cui il nanonzolo cadrà è vicino e chiunque si presenti dopo per governare deve essere limpidissimo. Io non voglio di certo passare da un governo di magnacci e mignotte ad un governo di strozzini che lavorano in incognito per i poteri forti dell'economia!!!

Lettere dalla Rete

UNO STATO FEDERALE EUROPEO

di T. D.

Caro Beppe, sono un ragazzo di Pavia di 24 anni, studente universitario di Economia e Commercio.
Ho appena visto il tuo ultimo intervento "168" e sono rimasto positivamente colpito dal tuo interesse per questa "ridicola e inesistente unione europea". Attualmente sono 5 anni che milito volontariamente e attivamente nel Movimento Federalista Europeo, movimento Rivoluzionario Pacifico Politico NON Partitico che si pone come obiettivo la creazione di uno Stato Federale Europeo.
Non so se questo ti interesserà molto, ma attualmente noi ragazzi ( e non) stiamo pubblicando 3 giornali-riviste che si pongono l'obiettivo di fare un'analisi completa e sistematica dei problemi internazionali che di volta in volta vengono a proporsi. ( detto così non è molto bello)

Se sei interessato, se vuoi vedere come la pensiamo noi, ti suggerisco di andare su www.alternativaeuropea.org, lì sopra troverai una grande quantità di materiale prodotto da noi ( principalmente dalle sezioni di Pavia - Milano - Erba).

Le pubblicazioni che realizziamo sono:
Il Federalista - The Federalist - ha appena compiuto 50 anni -> sono principalmente saggi
Alternativa Europea -> articoli di attualità, spedito in giro per l'europa
La lettera Europea -> spedita a capi di stato parlamentari europei e a molte altre persone
Publius -> neonato giornale sullo stampo di Alternativa Europea, stampato con fondi universitari, pubblicato esclusivamente per l'università.

Tutte queste pubblicazioni sono stampate con autofinanziamento.



BRINDISI MUORE ..SOS

di J.

L'IFP (Institut français du pétrole) ed Enel hanno firmato un memorandum di intesa per la sperimentazione di un sistema di "Carbon capture and storage" di prima generazione.
Il test sarà effettuato in una unità pilota che sarà costruita entro i primi mesi del 2010 all'interno della centrale Federico II di Brindisi.
Nel periodo di sperimentazione saranno "trattate" 2,25 tonnellate l’ora di CO2 ed Enel e IFP lavoreranno insieme per monitorare e analizzare i risultati.
Le aziende considerano la tecnologia della CCS (altrimenti conosciuta come "geosequestro di CO2") "indispensabile" per eliminare le emissioni di gas effetto serra delle centrali. Quella sviluppata dall’istituto francese sarebbe in grado di limitare le emissioni tossiche mediante l'utilizzo di solventi chimici per il "lavaggio" dei gas esausti liberati dal processo di combustione. La società transalpina, inoltre, garantisce una riduzione dei costi operativi attraverso un risparmio nell’utilizzo dell’energia necessaria per realizzare i solventi chimici.
A seguito di una valutazione preliminare, le due parti potranno prendere in considerazione di testare i processi di seconda generazione attualmente in fase di sviluppo da IFP.

L’Unione Europea ha inserito nel "pacchetto clima ed energia" una direttiva che istituisce un quadro giuridico per la cattura e lo stoccaggio del carbonio come contributo alla mitigazione del cambiamento climatico ed ha lanciato un finanziamento per sostenere 12 progetti dimostrativi per collaudare e perfezionare le varie tecniche di CCS. Si stima che tale tecnologia possa incidere nella percentuale del 15% sull’obiettivo della riduzione del 20% delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2020.
Più scettici gli ambientalisti secondo cui "Enel lavorerebbe su un sistema di cattura e stoccaggio della Co2 solo poter portare avanti la sua politica di utilizzo del carbone per produrre energia elettrica". Grossi dubbi permangono anche sulla procedura di "rigenerare" le emissioni di anidride carbonica attraverso l’uso di solventi chimici, sul trattamento, trasporto e stoccaggio del CO2 catturato e sui costi della tecnologia (uno studio McKinsey fissata nel 2030 la data in cui potrebbe diventare economicamente vantaggiosa senza aiuti pubblici).


.

I libri e i video di beppegrillo.it
profondonero
Il video
l'osteria del tricolore
Il Video
Foto
'sti cazzi
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%