LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 07/12/2009
.
Il post di Beppe Grillo
MINCHIATE

Buongiorno a tutti. Tra un paio di giorni è l’anniversario della strage di Piazza Fontana (1969), siamo a 40 anni. Il Presidente Napolitano giustamente ha detto che la strage di Piazza Fontana ci consegna una lezione che non dobbiamo mai dimenticare: ci insegna che dobbiamo evitare che in Italia i contrasti e le legittime divergenze possano sfociare in tensioni tali da minacciare la vita civile e aggiunge che ci sono ancora dei punti oscuri sulla strage di Piazza Fontana di 40 anni fa. E’ sottinteso, mi pare, che bisogni indagare e illuminare quei punti oscuri che caratterizzano quasi tutte le stragi politico /terroristiche e politico /mafiose, ci sarebbero anche stragi più recenti sulle quali non solo ci sono molti punti oscuri, ma c’è, in questi giorni e in questi mesi, la possibilità di illuminarli e sono le stragi di mafia del 1992/1993.

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
... [continua]


LA MORATTI PREMIA BELPIETRO E MARINA BERLUSCONI

Mestizia Moratti, sindaco di Milano per censo, ha avuto oggi la sua giornata di gloria. Ha santificato il giorno di Sant'Ambrogio con l'assegnazione dalle sue proprie mani dell'ambrogino d'oro, la massima onorificenza milanese. Per l'informazione ha premiato Maurizio Belpietro di Libero, per l'imprenditoria Marina Berlusconi, la presidente della Mondadori, azienda acquisita con la corruzione di giudici. Poi, tutti insieme, alla prima della Scala a mostrare la toilette da gran signora sotto il peso dei flash, dimentica dell'avviso di garanzia per l'inquinamento dell'aria di Milano. "Milan l'è un gran Milan".

... [continua]



banner_amazon_tech.jpg
Il miglior commento
IL COMUNE DEI TUMORI
leggi il post

commento di paolo papillo (Voti: 32)

IL NOSTRO INIZIO...la loro fine !
giornata indimenticabile quella di ieri, per chi ha deciso di usare la rete come strumento di ribellione e di conoscenza il risultato non poteva essere migliore.Oggi ci sentiamo come chi ha vinto una battaglia contro la diffidenza e ancor peggio contro l'indifferenza dei media tradizional-morenti e della vecchia e stantia politica, ma non adagiamoici quella di ieri era solo una battaglia non la "madre di tutte le battaglie". Domani si ricomincia più forti e determinati e conscio del fatto che non possiamo riposare, i nostri interlocutori devono essere movimenti che interagiscono tra rete e realtà, perchè la rete da voce a tutti e non solo a leader o presunti tali,al lavoro la lotta continua.
http://informazionedalbasso.myblog.it/
http://www.youtube.com/watch?v=mG6VUt82Qf0

Lettere dalla Rete

SCUOLA

G.L.C.

Caro Babbo Natale,
rieccomi anche quest’anno ma con una lettera un po’ particolare.
Devi sapere che in quei luoghi dove i sogni imparano a camminare (qui chiamati scuole) danno l’anima, ogni giorno, circa 250.000 allenatori di uomini (da noi detti insegnanti) precari (ovvero, coloro che vivono e lavorano per il momento).
Da quando, per un singolare errore di prospettiva, il governo ha deciso di eliminare non il precariato ma i precari, il mestiere di uomo, per queste persone e le loro famiglie, è diventato ancora più difficile.
So bene cosa dicono le tue renne. Anche se non abbiamo lauree e master in economia, è del tutto evidente che spegnere decine di migliaia di posti di lavoro, per di più in un periodo di devastante crisi economica, non favorisce eccessivamente la ripresa e non aiuta a vincere il premio nobel per la giustizia sociale.
Comunque, di fronte all’esplosione del paese, agli scioperi della fame, al personale della scuola che protesta sui tetti dei provveditorati, è stato varato quello che gli specialisti della persuasione chiamano (restando seri) decreto salva precari (cioè, “soluzione finale” del problema precari).
Dal punto di vista economico, viene introdotto l’assegno di disoccupazione (ma c’era anche prima e con lo stesso importo).
Dal punto di vista numerico, si attribuisce il punteggio (anche senza aver lavorato) al 20% circa dei precari. Conoscendole, capisco perfettamente il punto di vista delle tue renne. Se salvassimo l’80% dei precari e abbandonassimo al loro destino il rimanente 20%, sarebbe un gesto davvero ripugnante. Però, aiutarne il 20% e cancellarne l’80% è da film dell’orrore, con la differenza che è tutto vero.
Inoltre, viene istituito un elenco prioritario di aspiranti che scavalca la graduatoria classica fondata su titoli e curriculum. Comprendo i mugugni delle tue renne. Non si possono stravolgere le regole in corso d’opera. Il cambiamento può riguardare il futuro, non il passato, perché l’anno scorso i docenti hanno preso decisioni sulla base delle norme che c’erano senza potere prevedere come sarebbero mutate.
Tuttavia, la principale sfida al buon senso sta nel criterio di selezione dei “sommersi” e dei “salvati”. Priorità assoluta per tutti coloro i quali, nell’anno scolastico 2008-2009, hanno insegnato per 180 giorni consecutivi in un’unica scuola; gli altri possono appendere il registro al chiodo.
E se un docente, con il massimo dei voti e 10 anni di insegnamento, ha fatto servizio continuativamente per 180 giorni nell’anno scolastico 2005/2006, nel 2006/2007, nel 2007/2008 e proprio nel 2008, sfortunatamente, non ha potuto? Tutto quello che ha fatto prima non ha importanza: cambia mestiere.
E se un docente, con 15 anni di servizio e un ottimo curriculum, ha lavorato per 220 giorni (al posto di 180) ma in 2 scuole diverse? Cambia mestiere.
E se 2 docenti, con gli stessi titoli e lo stesso numero di anni di servizio, hanno svolto entrambi 180 giorni di insegnamento ma il primo in una scuola e l’altro in due? Uno sarà promosso e l’altro dovrà cambiare mestiere.
Condivido pienamente l’incredulità e lo sconcerto delle tue renne. Si parla tanto di meritocrazia ma, in questo modo, l’unica cosa che conta davvero è il caso.
La strada maestra per ritrovare equità e merito è una sola: estendere la platea dei beneficiari a chi ha maturato 180 giorni di servizio nell’anno scolastico 2008/2009, anche con più contratti.
Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei chiederti un regalo speciale. Desidero, per i miei figli, una scuola normale, dove gli insegnanti che formano gli uomini di domani non siano scelti a casaccio.



SALONE DELLA GIUSTIZIA

di N.I.N.

Non ci crederete, ma a Rimini il Senatore Berselli del PDL ha avuto il coraggio di organizzare il salone della giustizia.
Praticamente un "MOTOR SHOW" delle forze armate.
Chissa' chi lo ha pagato??
Noi siamo riusciti ad entrare perchè eravamo in incognito, hanno impedito l'accesso ad un gruppo di ragazzi del popolo delle agende rosse perchè il ministro Alfano si turba a vederne una.
Ogni ragazza che entrava alla conferenza veniva perquisita per verificare se nascondeva un'agenda.....CHE VERGOGNA!!!!
Questo il nostro resoconto da vedere fino alla fine: http://www.youtube.com/watch?v=YuzhCYQK0CM


.

I libri e i video di beppegrillo.it
Il video
Machiavelli : Il principe
Il Video
Foto
nel caveau di Callisto
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%