LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 18/07/2012
.
Il post di Beppe Grillo
Commissione d'inchiesta parlamentare sul debito

La prima misura che il MoVimento 5 Stelle chiederà dopo le elezioni politiche sarà l'istituzione di una Commissione d'inchiesta parlamentare per accertare le cause del debito pubblico sia a livello nazionale che a livello amministrativo. La Commissione dovrà verificare eventuali episodi di corruzione, di mala gestione del bene pubblico, di favoreggiamento di lobby vicine ai governi che si sono succeduti negli ultimi anni e agli amministratori locali. I responsabili dovranno motivare ogni spesa effettuata senza disporre della copertura finanziaria, dovranno spiegare l'acquisto di derivati e di altre forme di investimento che si sono rivelate fallimentari, spesso operate per aggirare il patto di stabilità. La Commissione dovrà predisporre misure legislative per evitare che i cittadini siano indebitati senza il loro consenso e, in presenza di reati, denunciare i responsabili alla magistratura

... [continua]


E se chiudono l'ospedale?

"Vivo in un paesone di circa 30mila abitanti. Una città, quasi, anche se negli ultimi anni l'emigrazione lo sta svuotando parecchio. Le due città più vicine (una a nord e una a Sud) sono a un'ora di macchina. Nel mezzo tanti piccoli paesi. E la novità è che nel mio paese stanno per chiudere l'ospedale. In sostanza è già un po' chiuso, considerato che negli ultimi anni hanno portato via tre/quattro reparti con astuzia e senza che la gente fosse in grado di capire. Ora, invece, secondo il governo Monti va proprio chiuso per intero. Mi sono posto un paio di domande: ho 57 anni, quindi mi avvio verso l'anzianità, Mi conviene trasferirmi in una città che disponga di un ospedale? Beh, forse sì. E inoltre: dieci giorni fa ho pagato le mie tasse (come ogni anno), versando allo stato sette mila euro. Ma se anche un diritto fondamentale, come quello della salute pubblica, non è più certo, a che serve pagare le tasse?"

... [continua]



banner_amazon_tech.jpg
Il miglior commento
2013, l'anno dei miracoli
leggi il post

di Vittorio Bertola, Torino (Voti: 50)

Il mio evento pubblico preferito del 2013 sarebbe vedere dieci milioni di italiani in piazza, inizialmente al grido di "Licenziamoli tutti", per poi cominciare a riunirsi in gruppetti e mettersi a discutere dei problemi dell'Italia, riportando poi i risultati su Internet per votarli e riscrivendo online il destino del Paese. Vittorio Bertola - Movimento 5 Stelle, Torino

Lettere dalla Rete

Spending review in sanità

di B.C.

A proposito di spending review mi chiedo come mai in Italia non si è mai provveduto ad arginare le spese inutili in sanità applicando semplicemente la medicina basata sull'evidenza: percorsi diagnostico-terapeutici "obbligati", così da impedire spese folli a chi per fare una banale diagnosi prescrive "a tappeto" esami di laboratorio e di diagnostica per immagini ad esempio una TAC T.B. per un banale raffreddore. MI chiedo come mai in Italia non si è mai provveduto ad arginare le spese inutili della sanità privata: una PET-TC T.B. + una PET-TC cerebrale eseguita presso un ospedale pubblico "costa" forfettariamente circa 100 euro ai contribuenti, mentre se eseguita presso una struttura convenzionata, tenendo conto delle tariffe di rimborso, può lievitare da un minimo di 1072 euro ad un massimo di 2850 euro. Potremmo applicare lo stesso ragionamento non solo alla diagnostica in generale ma anche alle specialità mediche e chirurgiche. Infatti con il passare del tempo ,dall'introduzione dei famigerati DRG, si assiste sempre di più al "fenomeno architettonico" della sanità privata costituita da strutture ricche per non dire lussuose ormai "imparagonabili" agli ospedali pubblici sempre più poveri e decadenti.Io credo che la sanità privata somigli sempre di più ad un moltiplicatore di costi. Questa insana imprenditoria è doppiamente deleteria:da una parte toglie grandi capitali agli imprenditori che non si occupano di sanità e dall'altra privano il SSN del denaro necessario per fare una sanità di qualità, solidale e democratica. Forse quanto scritto è sbagliato ma mi piacerebbe che qualcuno trovasse le prove provate che quanto ho affermato è falso è tendenzioso! Mi sorge il dubbio che alcuni manager di Aziende Sanitarie Locali si divertano a "frenare" lo sviluppo coerente degli ospedali con spese inutili, tagli di personale ad hoc perchè funzioni tutto sempre di meno e peggio! Grazie



Monti, la campagna di Sicilia e la crociata alle autonomie speciali

di M.L.

Si ha l'impressione che, commissariando di fatto la Sicilia, il Governo Monti stia creando un precedente per intaccare il regno delle autonomie speciali. A più di mezzo secolo dalla proclamazione della Repubblica Italiana ed in attuazione del federalismo fiscale, sarebbe infatti giunta l'ora di risolvere tali questioni territoriali. Che all'interno degli stessi confini nazionali alcuni cittadini accedano a maggiori benefici non in ragione della bravura dei loro amministratori, ma in forza di un privilegio di natura pseudo-feudale, è una violazione al principio di uguaglianza. E' ormai inconcepibile, ad esempio, che i residenti di Trento e Bolzano godano degli altissimi standard di servizio pubblico resi possibili da un budget provinciale equivalente a quello di una regione, mentre nel resto del paese si è costretti a subire i tagli della spesa pubblica.


.

I libri e i video di beppegrillo.it
morti-bianche-kindle.jpg
Il video
La sanità non la si salva con i tagli
Il Video
Foto
di Gavavenezia
Problemoni
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%