LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 29/07/2012
.
Il post di Beppe Grillo
La legge elettorale e i ladri di Pisa

Napolitano in pressing per una nuova legge elettorale. Il motivo di questa fretta improvvisa dopo sette anni di letargo al Quirinale, il call center di Mancino, dove i boom non si sentono mai, apparentemente ignota. I partiti di governo eseguono gli ordini del presidente della Repubblica nell'"interesse del Paese". La "grande coalizione" pdl, pdmenoelle, udc che tiene in vita Monti vuole cambiare le carte in tavola. Sono come dei vecchi bari colti sul fatto. L'obiettivo non migliorare il Porcellum che fu da loro voluto e applicato nelle elezioni del 2006 e del 2008. Infatti, n Prodi, n Berlusconi hanno mai messo all'ordine del giorno la sua abolizione. L'obiettivo far quadrare i conti senza l'oste, senza il MoVimento 5 Stelle. La legge elettorale dovrebbe essere materia di referendum, non discussa in segrete stanze. Il conflitto di interessi palese: chi viene eletto decide come farsi eleggere, il tutto a pochi mesi dalle elezioni

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
... [continua]


Scarpinato in Colombia?

Dopo Ingroia in Guatemala, manderanno Scarpinato in Colombia? "Beppe, sicuramente non leggerai queste righe, in ogni modo consiglio di riportare integralmente l'intervento del Magistrato SCARPINATO letto in occasione delle celebrazioni del ventennale della morte di Paolo Borsellino. Credo rispecchi il pensiero degli italiani onesti, che sono la stragrande maggioranza. E' una lettera che dovrebbe essere pubblicata integralmente fino al giorno delle elezioni politiche del 2013. Si tratta di un documento/testamento di un altro grande Magistrato che ha avuto il coraggio di pronunciare parole dure nei confronti dei responsabili politici a tutti i livelli che "emanano puzzo del compromesso morale" i quali molto probabilmente faranno di tutto per farlo tacere.

... [continua]



banner_amazon_tech.jpg
Il miglior commento
Taranto: meglio morire di tumore o di fame?
leggi il post

di Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma (Voti: 13)

Sono anni che chiedo uno Studio Legale 5 Stelle per denunciare "anche" gli attentati alla salute pubblica e i disatri ambientali! Me so' rotto le palle de scrive, questi "a norma di legge" ci ammazzano e ci riducono in povert, mentre noi "a norma di legge" non sappiamo fare niente! Prima schiattamo, poi je famo causa! Loro s'arricchiscono, noi nun sbarcamo manco er lunario! Loro se fanno li caxxi loro, noi nun se mettemo manco d'accordo. Chi ha sbagliato deve pagare, deve rifondere i danni e dave andare affancxlo in galera! Stop. Arrivederci e grazie a graziella.

Lettere dalla Rete

Mazzi di fiori sulle strade

di M.R,.

Ciao Beppe,
ho letto il tuo post "Mazzi di fiori sulle strade" e mi sono sentito subito in dovere di dire la mia opinione da appassionato motociclista. Premessa: la moto passione. Il resto senso civico, buona educazione e prudenza. Tuttavia, lo Stato, per definizione, deve garantire, perlomeno, la riduzione dei rischi. Per il resto, chi va in moto sa bene che spesso ci si trova con presunti piloti aspiranti Valentino. Da sempre vado in moto, ho capito semplicemente che questo mondo, al pari di qualsiasi altra categoria, pieno di cazzoni ai quali si pu solo provare a dimostrare l'errore. Di certo, parlare di fatalit mi sembra alquanto superficiale. Il problema strutturale e biunivoco, lato strutture, lato motociclisti. Chi ama la moto, sa come muoversi, sa che l'educazione stradale un valore. Il resto tocca a chi gestisce regole e strutture. Per correre, misurarsi esistono piste e strutture ad hoc. Buona strada a tutti.



2000 per Matteo Armellini

di M.B.

L'assegno di rimborso UNA TANTUM di spese funerarie, di euro 1936, 80 consegnato dall'Inail a Paola Armellini, la madre di Matteo, l'operaio morto il 5 Marzo 2012, schiacciato sotto il crollo del palco per il concerto di Laura Pausini a Reggio Calabria, suona come un "pugno nello stomaco".
E' vero che la vita di una persona non ha prezzo, ma risarcire la famiglia con una cifra assurda davvero una presa in giro, l'ennesima umiliazione! L'Inail ci tiene a precisare che "non poteva dare di pi" e che questi soldi non sono un risarcimento, ma "il contributo per le spese per il funerale". La si pu mettere come si pare, fatto sta che la vita di Matteo Armellini stata valutata dall'Inail solo euro 1936,80! L'articolo 85 del Testo unico 1124/1965 prevede che hanno diritto alla rendita a superstite, in caso di infortuni mortali, coniugi e figli e, se assenti, gli ascendenti viventi e a carico del defunto, che contribuiva quindi al loro mantenimento". Visto che Matteo Armellini non aveva n moglie, n dei figli e che non contribuiva al mantenimento dei suoi genitori, la sua famiglia non ha diritto ad una rendita mensile. In questi giorni ho letto di tanta indignazione a livello politico, peccato per, che come spesso, anzi, sarebbe meglio dire, come sempre accade in Italia, questa indignazione non si tradotta in dei fatti concreti. N il Governo Monti, n la maggioranza che l'appoggia (Pdl, Pd,Udc), ha detto una sola parola, sul fatto che andrebbe profondamente modificato il testo unico 1124 del 30 giugno 1965, che regola l'indennizzo e il risarcimento per gli infortuni e le morti sul lavoro a cui l'Inail tenuto. Neanche il Ministro Fornero, che ha detto pi volte che "la sicurezza sul lavoro sar centrale nel lavoro del governo e nel suo impegno personale, ha detto nulla. Inoltre, che il "tesoretto" Inail, derivante dagli avanzi di bilancio annuale, che depositato presso un conto infruttifero del Ministero del Tesoro, che ammonta a ben 18,5 miliardi di euro, venga utilizzato dallo Stato Italiano per ripianare i debiti, lo trovo una cosa scandalosa, una vergogna! Chiedo quindi al Governo Monti, che sia rivisto quanto prima il DPR 1124/1965 "Testo unico assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali" e l'utilizzo del "tesoretto" Inail, i cui soldi dovrebbero essere usati per tutelare meglio gli infortunati sul lavoro, per aumentare le rendite "da fame" agli invalidi sul lavoro e per aumentare le rendite ai familiari delle vittime del lavoro. Perch la vita di un operaio, non venga pi valutata solo euro 1936,80 euro.


.

I libri e i video di beppegrillo.it
morti-bianche-kindle.jpg
Il video
Cibo SpA - Sai davvero cosa mangi?
Il Video
Foto
di Gavavenezia
Privilegi parlamentari
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%