LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 11/08/2012
.
Il post di Beppe Grillo
Spread quota 1200

Rigor Montis, giorni fa, ha dichiarato al Wall Street Journal, punto di riferimento dell'informazione economica americana "Se il precedente governo fosse ancora in carica, ora lo spread italiano sarebbe a 1.200 o qualcosa di simile".Con questa affermazione ha chiarito che lo spread non dipende, e non dipendeva, dalla salute economica dell'Italia.

... [continua]


Il peggior presidente della Repubblica

44,050 persone hanno partecipato al sondaggio sul peggior presidente della Repubblica. Ben 23.400, il 53%, hanno espresso la loro "preferenza" per il presidente in carica Giorgio Napolitano.

... [continua]



banner_amazon_tech.jpg
Il miglior commento
Schwazer testimonial antidoping
leggi il post

Mary C., Senigallia (Voti: 24)

Lettere dalla Rete

Sottoattraversamento tunnel TAV Firenze

di F. C.

Caro Beppe,
siamo alle solite.
Il 10 agosto sul Corriere Fiorentino c'era un articolo che titolava "Il si di Bruxelles alla talpa TAV:ora può scavare-via libera alle terre in discarica".
In poche parole l'Europa dà il via libera alla normativa sulle terre di scavo, il ministro dell'ambiente firma il decreto, che rende le terre che arrivano da opere di scavo, come quelle del sottoattraversamento del tunnel TAV di Firenze, solo terreni che possono essere considerati sottoprodotti e non rifiuti.
Mentre i rifiuti devono essere portati in discarica, i sottoprodotti possono essere portati ed utilizzati in cave come fosse terra qualsiasi.
Praticamente per loro la terra qualsiasi è composta da PVC,calcestruzzo,bentonite,vetroresina,miscele cementizie e addittivi per scavo meccanizzato.
Tutto ciò mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Sicchè con l'appoggio di Renzi,Rossi,il ministro dell'ambiente e adesso anche il parlamento europeo potranno dare avvio non solo allo stupro di Firenze, la città più bella del mondo ma anche una delle più fragili (come tutte le cose belle) ma incominceranno anche ad inquinare le cave di Cavriglia e Santa Barbara che sono i posti dove dovrebbero andare a finire le terre di scavo.
Grazie Beppe per l'attenzione.
Un cittadino di Firenze innamorato della propria città!



Quanto vale la vita di un uomo?

di Marco Bazzoni, Operaio metalmeccanico Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza-Firenze.

Che valore daresti alla vita di una persona che ogni giorno fatica per cercare di sopravvivere con la sua famiglia, in un paese come l’Italia, dove chi è ricco continua ad arricchirsi e chi vive a stento gratta il fondo del barile? La domanda può sembrare banale: il valore della vita di una persona non si può quantificare, è inestimabile. Ma per la legge italiana si può dare un prezzo alla vita di un lavoratore morto sul lavoro: 1936,80 euro. Il rimborso delle spese funerarie. Meno del prezzo della bara con la quale tre lavoratori, ogni giorno in Italia, lasciano il luogo di lavoro.

L'articolo 85 del Testo unico 1124/1965, che regola il risarcimento per gli infortuni e le morti sul lavoro, prevede infatti che hanno diritto alla rendita a superstite, in caso di infortuni mortali, coniugi e figli e, se assenti, gli ascendenti viventi e a carico del defunto, che contribuiva quindi al loro mantenimento. Perciò non hanno diritto alla rendita, ad esempio quei genitori delle vittime del lavoro che non risulti ricevessero contributi al mantenimento, dal loro caro ammazzato dall’insicurezza nei luoghi di lavoro.

Nessun risarcimento per chi ad esempio ha visto il proprio figlio sfiancarsi per mantenere il proprio posto di lavoro precario, umiliarsi con il proprio "padrone" per non rischiare di perdere il lavoro, ed infine essere ucciso da quello stesso lavoro che non voleva o non poteva permettersi di lasciarsi sfuggire.
Si tratta di una vergogna che non può continuare ad esistere. Deve essere modificato il testo unico 1124/1965 che regola il risarcimento per gli infortuni e le morti sul lavoro, affinché chi muore sul lavoro non venga umiliato da morto dopo essere stato sfruttato in vita.
Ecco perchè sono qui a chiederVi di aderire a questa petizione (per chi non l'ha già fatto), inviando un'email, con nominativo, azienda, qualifica e città a : bazzoni_m@tin.it
Ringrazio chi ha già aderito alla petizione e lo invito a pubblicizzare la petizione a tutti i suoi contatti email e amici.
Infine, chi ha un blog, un sito web, la pubblichi per favore,
Saluti


.

I libri e i video di beppegrillo.it

morti-bianche-kindle.jpg

Il video
di HDraitube
Il Senato non esiste
Il Video
Foto
di GavaVenezie
50 sfumature di rosso
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%