LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 07/12/2012
.
Il post di Beppe Grillo
I risultati delle Parlamentarie del M5S

Oggi si sono concluse le “Parlamentarie”, le votazioni per le liste dei candidati a 5 Stelle per il Parlamento italiano. I voti disponibili erano circa 95.000 per 1.400 candidati presenti in tutte le circoscrizioni elettorali incluse quelle estere. Dai primi dati si vede una netta affermazione delle donne, infatti su 31 capilista 17 sono donne, il 55%. Le votazioni si sono svolte solo on line e il M5S è il primo movimento o partito politico nel mondo a eleggere i suoi rappresentanti in Parlamento attraverso Internet, questo mentre in Italia non esiste neppure il voto di preferenza.

... [continua]


L'indecenza delle banche

"Comprare qualcosa, pagando con banconote o monete è una delle cose più normali di questo mondo. Eppure in Italia c'è chi vuole farlo passare per un comportamento addirittura incivile. Si veda Giovanni Sabatini, direttore dell'associazione delle banche italiane (ABI), con la ridicola tesi che "la lotta al contante è una vera e propria battaglia di civiltà". Chiaramente straparla, per nascondere una verità ben diversa: le banche guadagnano su tutti i pagamenti, salvo quelli in contanti.

... [continua]



banner_amazon_tech.jpg
Il miglior commento
I risultati delle Parlamentarie del M5S
leggi il post

di Edoardo Moreni, Roma (Voti: 24)

Tra sessant'anni potrò dire "Io c'ero".
Oggi è un giorno storico.
Viva L'italia!

Lettere dalla Rete

Equitalia

di F. P.

Equitalia gli evasori non sa neppure cosa siano. Un evasore totale, un grande evasore è completamente sconosciuto ad Equitalia. Punto. Il resto sono stronzate. Equitalia non combatte l'evasione. Equitalia è soltanto il picchiatore degli enti impositori. Non può, né potrà mai essere realmente utile ai cittadini, perché si limita a chiedere somme con la presunzione che siano comunque dovute, senza effettuare alcun tipo di controllo preventivo sulle richieste. Il modus operandi è, francamente, indifendibile. Una multa non pagata (magari perché mai notificata) viene tradotta in cartella e recapitata al debitore sempre poco prima della decorrenza dei termini, in modo da aumentare al massimo l'incidenza degli interessi. Aprire ipoteche sugli immobili senza avvertirne i proprietari è vergognoso. Effettuare il fermo auto per il canone rai non pagato senza controllare se il presunto debitore ha o non ha apparecchi televisivi, è ignobile. Se si vuole il massimo rigore nei pagamenti, basterebbe introdurre la stessa regolamentazione di paesi più civili, vedi GB o USA che avranno i loro bei punti neri, ma sotto il punto di vista fiscale sono il massimo della semplicità. E anche del rigore, visto che se le tasse non le paghi finisci in galera.



Il popolo viene prima delle banche

di G. A.

Ci sono persone che credono nella repressione, nella violenza, persone che non immaginano ci possa essere un mondo giusto, etico, civile ! Le ideologie servono a chi comanda per distogliere lo sguardo dal reale. Quando ci si ispira a regimi totalitari come la Cina o si difendono regimi di caste come l’Italia, si entra nella categoria dei precotti, dove non serve spiegare ed è inutile mostrare, perché il plagio del regime, grazie ai suoi mezzi (media) ha preso il sopravvento sulla ragione. Invece a me piace ragionare e capire, per questo voglio un Paese dove chi governa paga per primo, se ruba o se depreda, un Paese che riconosce i diritti ed aiuta tutti, esodati, disoccupati, sfruttati! Un paese che sia al primo posto nella libertà di informazione e nei diritti delle persone! Questo Paese esiste il suo Premier, ultimamente ha dichiarato: "Non ci piegheremo all'Europa, non lasceremo solo il nostro popolo per permettere la speculazione nelle banche, noi stiamo pagando il mutuo ai nostri cittadini, perché il mio popolo viene prima delle banche." Dopo la crisi, causata da politici e banchieri ladri, l'Islanda ha ripreso a crescere, e Il governo creato con la Democrazia Diretta ha deciso di investire il 13% del PIL nazionale (come se il governo italiano stanziasse circa 250 miliardi di euro) per cancellare i mutui ipotecari dei cittadini in difficoltà: un’operazione che riguarda un islandese su quattro!


.

I libri e i video di beppegrillo.it

morti-bianche-kindle.jpg

Il video
di rai
"Le primarie del centrosinistra, del PDL e dei Grillini..."
Il Video
Foto
di Gava
Nuovi scheletri
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%