Condividi

Una nuova ricerca sulle barriere coralline condotta dall’Università di Southampton suggerisce che la biodiversità esistente sarà essenziale per l’adattamento degli ecosistemi ai cambiamenti climatici.

Pochi sanno che il 25% di tutta la biodiversità marina dipende dalle barriere coralline.

I cambiamenti climatici comportano l’aumento delle temperature dell’acqua del mare, questo rischia di avere effetti a catena potenzialmente devastanti per gli ecosistemi di tutto il mare.

Inoltre un quarto di questo ecosistema dipende dalle barriere coralline, tra cui l’approvvigionamento alimentare, la protezione delle coste, l’attrazione dei turisti, ecc.

I nuovi risultati dell’Università di Southampton (Regno Unito), KAUST (Arabia Saudita), NYUAD (UAE) e Tel Aviv University / IUI (Israele) da cui il documento “Ancestral genetical diversity associated with the rapid spread of stress-tolerant coral symbionts in response to Holocene climate change” possono essere liberamente letti qui: http://www.pnas.org/