Condividi

Più di 80.000 persone hanno partecipato al sondaggio sulle cause del declino economico dell’Italia.
L’euro è indicato come causa principale dal 48% dei partecipanti, il 47% imputa il declino alla corruzione dilagante e il 44% ai partiti.
Per il 30% l’informazione ha grandi responsabilità, stessa percentuale per la criminalità organizzata. Seguono la burocrazia con il 28%, la lentezza della macchina della giustizia con il 26% e l’assenza di autorità di controllo con il 25%.
Il 13% ha indicato delle cause aggiuntive, tra le quali spiccano la degenerazione culturale, il conflitto d’interesse e il sistema di tassazione.
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato.
Leggi tutte le risposte!