Condividi

foto da spaceview.com

Se la pubblicità è un invito al consumo, a chi non può consumare cosa resta se non la pubblicità?
La pubblicità è un bene di consumo visivo a disposizione di tutti. Più ne vediamo, più siamo omologati, ci sentiamo rassicurati. La pubblicità è nemica dell’arcobaleno. Una volta l’uomo sandwich era pagato per portare in giro messaggi pubblicitari, oggi le persone lo fanno gratis, se potessero pagherebbero.
Da quando tempo viviamo in apnea nella m…da pubblicitaria? Non lo sappiamo più. E’ una marea marrone che sommerge le città, le persone griffate dalla testa ai piedi, gli oggetti, il sacro e il bello. Noi paghiamo, perchè la pubblicità si paga con il prodotto, per vedere le nostre città trasformate in tette e culi e grandi marchi. Il sindaco di San Paolo ha vietato la pubblicità. Renzo Piano mi ha scritto una lettera. Se qualche sindaco italiano vuole imitare Gilberto Kassab batta un colpo.

“Caro Beppe,
a San Paolo del Brasile il sindaco Gilberto Kassab si è deciso a togliere e vietare la pubblicità abusiva e già che c’era ha vietato qualsiasi forma di pubblicità murale in città. E’ una decisione storica che va di pari passo con quella adottata altrove di limitare e vietare l’accesso delle auto nei centri storici e costruire solo parcheggi periferici o di cintura. L’inquinamento cittadino e naturalmente atmosferico, ma anche acustico e visivo. e se gli spazi elle città sono occupati massicciamente dagli stereotipi pubblicitari, esse diventano tutte uguali. Le città sono luoghi di diversità, di sorprese, di scoperta di curiosità umana e culturale. sono luoghi di scambio, il loro imbellettarsi di pubblicità ne nasconde il carattere, le omologa, le appiattisce su di un solo unico noioso timbro.
C’è che dice che San Paolo ha perso in vivacità e colore. Io non ci credo. Penso che sia piuttosto l’assuefazione al banale (che oggi si chiama trash) che gioca brutti scherzi. Al contrario sono certo che l’assenza di spazzatura visiva aiuterà a cogliere emozioni un po’ dimenticate che sono quelle dell’urbanità. Staremo a vedere: E’ UN BUON SEGNO. Un abbraccio.”
Renzo Piano

V-day:
1. Sostieni il V-day
2. Partecipa al V-day
3. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag Vaffa-day
4. inserisci tuoi video su www.youtube.it con il tag Vaffa-day