Condividi


“Quando nel 1991 durante il ventesimo e ultimo congresso del PCI nonna decise di strapparne la tessera, non solo del partito, ma pure quella elettorale, aveva solo 77 anni. Oggi, lucidissima, informata e gagliarda quasi 98enne mi ha chiesto se potevo andare a ritirare la sua tessera elettorale, perché deve votare per Beppe Grillo: “Nun me faccio grandi illusioni eh, – ha detto asciutta – ma speramo de mannà via tutti sti delinguenti e de vedé quarche cambiamento pe’ la povera ggente! Stavorta ce vojo ariprovà a cambià le cose cor voto, altrimenti ce resta solo a rivoluzzione!“. Siamo una banda di illusi, unici, pazzi, grandi, meravigliosi, visionari , italiani.” Che sPalle (che spalle), roma