Condividi

Dopo la retata di Expo2015 emergono nel Pd dell’indimenticato “Conto gabbietta” le prime dichiarazioni difensive. Immancabile D’Alema con le sue percentuali “Ho calcolato che il 40, anche il 45% delle persone inizialmente accusate poi vengono prosciolte, e ho preso una certa prudenza“. La Picierno è sicuramente andata a scuola da lui per le sue sparate televisive. La risposta di Marco Travaglio “Solo il 5% degli imputati di Tangentopoli furono dichiarati innocenti, gli altri “prosciolti” erano colpevoli e anche rei confessi, anche se poi furono salvati da leggi che cambiavano i reati o cestinavano le prove, e dalla solita prescrizione (che fra l’altro salvò anche lui)” da il Fatto Quotidiano di sabato 10 maggio 2014.