Condividi

Guarda il video integrale di Vittorio Bertola

“Sono andato in piazza durante le manifestazioni di questi giorni a Torino allo scopo di ascoltarne la parte pacifica, che esiste ed è numerosa e non è affatto di “fascisti“. Ci sono commercianti, studenti, disoccupati, piccoli imprenditori, pensionati. Un estratto di uno degli interventi: “I mass media hanno fatto vedere solo gli scontri. Per due giorni son stati qua 10.000 ragazzi pacificamente, non si sono visti in tv! Hanno continuato a far vedere solo gli scontri. Vogliono far girare il fatto che siamo solo teppisti e delinquenti. Io non sono un delinquente! Io non sono un fascista! Io non sono un comunista! Io sono un ITALIANO!
Ricordo che il M5S non organizza nè aderisce alla manifestazione e condanno qualsiasi forma di intimidazione e violenza, invito la polizia a fermarla e invito chiunque ad astenersi dal partecipare ad atti di violenza. Dopo che sono andato via, Danilo Calvani – quello che gira in Jaguar e si presenta come “coordinatore nazionale del movimento 9 dicembre” – si è presentato in piazza Castello per arringare la folla, dato che la folla non aveva risposto al suo invito a presentarsi in piazza Vittorio per essere arringata. C’era, in particolare l’annuncio che il Calvani offre alla folla un treno gratis per marciare su Roma, invito i manifestanti a non andarci. Il tono retorico e minaccioso del discorso di Calvani è molto diverso da quello arrabbiato e ingenuo dei cittadini che avevano parlato prima.” Vittorio Bertola