Condividi


“In Italia non c’è un sistema elettorale che includa il premier, quindi le primarie sono una sciocca arma di distrazione di massa: alle elezioni gli italiani NON votano per il premier ma per dei partiti i quali voteranno per un presidente del consiglio che infatti può anche essere sfiduciato dagli stessi partiti che hanno fatto le primarie per eleggerlo (Prodi). Inoltre solo chi è vissuto più di un anno sulla luna può credere che il premier lo decidano le primarie: Monti si è mai presentato alle primarie? Eppure gode della fiducia di quegli stessi partiti che ora stanno proprio facendo le primarie… Basterebbe ricordare che sulla scheda elettorale i nomi dei “premier” NON ESISTONO per accorgersi di quanto sia inutile fare le primarie. Ripeto: PER LEGGE il presidente del consiglio non lo decidono gli elettori, ma lo vota il Parlamento. Infatti nella legge elettorale che proprio il pd (menoelle, ndr) e il pdl stanno scrivendo, l’idea di far eleggere un premier al popolo proprio NON ESISTE. Prima di dire che le primarie sono un segno di democrazia è meglio contare fino a dieci”. Alessandro P., Alano di Piave