Condividi


19.444 persone hanno risposto al sondaggio sulla sostenibilità alimentare. La proposta più votata, dal 61%, è la riconversione delle zone industriali abbandonate a terreni agricoli. A seguire, più della metà dei partecipanti ritiene importante la trasformazione delle importazioni delle derrate primarie in produzione autonoma e l’istituzione di un piano nazionale per la sostenibilità alimentare. Circa la metà dei votanti reputa che siano necessari interventi sull’efficienza idrica per le coltivazioni e incentivazioni agli agricoltori. In più di 2000 hanno segnalato altre soluzioni.
Leggete le risposte. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!