Condividi

Da qualche tempo nei migliori negozi di giocattoli si vendono pupazzi e peluche che richiamano l’aspetto di virus e di microbi. Non poteva mancare dopo la varicella e l’alitosi, l’Ebola, l’hit dell’estate 2014. Il pupazzetto che richiama in modo impressionante, ma niente affatto casuale, Renzie si può trovare anche nelle sedi del Pd, di Forza Italia e in tutte le feste dell’Unità in offerta sconto per salvare il glorioso e omonimo giornale vissuto per anni alle spalle dei finanziamenti pubblici. Il simpatico fantoccio della BCE è stato ribattezzato “ebolino” per ragioni di contiguità con l’originale ebetino. Un perfetto articolo da regalare prima di dicembre a tutti i risparmiatori che si vedranno prelevare i soldi dai conti correnti stile emorragia interna e ai fortunati possessori di qualcosa che dovranno subire una patrimoniale. L’ebolino non sembra spaventoso, assomiglia alla malaria all’inizio, i sintomi sono simili: febbre alta e diarrea. Poi, però il decorso è rapido, doloroso e mortale con emoraggie interne ed esterne. L’ebetino è difficile da prendere sul serio, è questa la sua forza, poi però si trasforma in ebolino. Nei migliori negozi della sinistra, ma anche ad Arcore in confezione Premium. La Boschi lo usa come portafortuna e lo tiene in borsetta. “Prenota il tuo ebolino“, non potrai più farne a meno. Dove lo trovi un pupazzo che spara così tante cazzate mentre distrugge l’economia di una nazione? “Adotta anche tu l’ebolino” prima che chiudano le frontiere e si sparga il contagio in tutta Europa.