Condividi

“Con l’entrata in Europa e l’avvento dell’Euro ci abbiamo solo rimesso. E non credete a chi ci dice che non potevamo fare altrimenti. L’Europa e l’Euro cosi concepiti cono semplicemente il mezzo per far arricchire economicamente e politicamente chi, tra i paesi dell'”unione”, era più forte. A scapito dei paesi più fragili. E’ la legge dei vasi di vetro tra i vasi di ferro. Già solo il cambio 1euro 2mila lire (circa) è stata una truffa bella e buona. Mi spiace dirlo, ma faremo semplicemente la fine che fanno i pesci piccoli di fronte a quelli più grandi. Noi siamo “lappere”. Germania e (in parte) Francia sono spigole. Poi arriveranno i tonni e le spigole faranno a loro volta la fine del sorcio. Poi anche i tonni verranno divorati perchè l’avidità è una bestia che ha sempre fame, e quando non trova più cibo finisce per sbranare se stessa. Povera Europa, culla di civiltà e diritto. Qui siamo tornati all’età della pietra. Che Dio abbia pietà di noi”.
Ghiaccionero