Condividi


Il giovane Renzie ha dichiarato:”Fare una legge per dichiarare Berlusconi ineleggibile è ridicolo: gli avversari si vincono battendoli con le idee, non squalificandoli con regole ad personam.“. Non sa che la legge che decreterebbe l’ineleggibilità di Berlusconi è del 1957 per cui i titolari di una concessione pubblica e i rappresentanti legali di una società che fa affari con lo Stato non possono essere eletti. Ma in questo Paese: “Anche le leggi, come i reati, cadono in prescrizione dopo un po’.” (cit. Marco Travaglio)