Condividi
Photo Di Shutterstock

Secondo i ricercatori, l’inquinamento marino della plastica costa al mondo fino a $ 2,5 miliardi all’anno. L’inquinamento da plastica negli oceani del mondo costa alla società miliardi di dollari ogni anno in risorse danneggiate e perse, secondo uno studio pubblicato sul Marine Pollution Bulletin .

La pesca, l’acquacoltura, le attività ricreative e il benessere globale sono tutti influenzati negativamente dall’inquinamento da plastica, con un calo stimato dell’1-5% nel beneficio che gli esseri umani traggono dagli oceani.

Si ritiene inoltre che i rifiuti di plastica costino fino a $ 33.000 per tonnellata. Si stima che ogni anno 8 milioni di tonnellate di inquinamento da plastica penetrino negli oceani del mondo.

Il Dott. Nicola Beaumont, economista ambientale del Plymouth Marine Laboratory, che ha guidato lo studio, ha affermato che l’inchiesta è stata la prima del suo genere a esplorare l’impatto sociale ed economico della plastica nel mare.

“I nostri calcoli sono una prima pugnalata nel dare un prezzo alla plastica. Sappiamo di dover fare ulteriori ricerche per perfezionare i risultati, ma siamo convinti che già siano una sottovalutazione dei costi reali per la società umana globale “, ha affermato Beaumont.

Le stime non tengono conto degli impatti diretti e indiretti sull’industria del turismo, dei trasporti e della pesca o sulla salute umana, hanno avvertito gli autori.

I rifiuti di plastica possono essere trovati in tutto il mondo – dalle coste più popolate a quelle più remote – e il suo impatto su zooplancton, invertebrati, pesci, tartarughe, uccelli e mammiferi è drammatico. Gli autori hanno scoperto che le materie plastiche – che possono rimanere galleggianti per decenni o più, percorrendo distanze di oltre 3.000 km dall’origine – creano nuovi habitat per batteri e alghe. Queste “colonie” aumentano la gamma biogeografica di batteri e alghe, rischiando così la diffusione di specie e malattie invasive, secondo la ricerca.

Il Dott. Kayleigh Wyles, docente di psicologia ambientale all’Università del Surrey, ha affermato che la ricerca è stata la prima a mostrare l’impatto “olistico” dell’inquinamento da plastica. “Oltre all’effetto devastante della plastica sui nostri sistemi ecologici e marini, c’è un grandissimo impatto diretto e indiretto sulla società. Quantificare gli enormi costi tangibili e immateriali associati ai rifiuti di plastica marini può solo aiutare a dedicare la nostra attenzione e risorse ora alla protezione dei mari per il godimento delle generazioni future.”

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina