Condividi


“La Regione Sicilia vuole un inceneritore a Bellolampo, vicino a Palermo. In un verbale del 3 gennaio scorso, ottenuto grazie a una richiesta di accesso agli atti, si fa riferimento a “un’area per la localizzazione di un impianto di valorizzazione termica del rifiuto residuale da TMB“. In sostanza un inceneritore. La Regione è in continuità naturale con l’ex governo Lombardo. Crocetta non può dire che non vuole l’inceneritore e demandare ad altri di procedere. Quando si parla di parte residuale ci si riferisce alla parte residua dopo la raccolta differenziata. A Palermo la raccolta differenziata però è pari SOLTANTO al 6%, quindi quasi tutto sarà trattato per produrre ecoballe. Non permetteremo mai la realizzazione di un inceneritore.” M5S Sicilia

Condividi
Articolo precedenteIl sistema Ligresti
Prossimo articoloE se domani…