Condividi


“Caro Beppe, mentre Firenze si appresta ad essere devastata dalla talpa dell’alta velocità, per la quale sta già partendo il tam tam mediatico che la farà passare come “cosa -buona -e -giusta-perchè-crea-posti-di-lavoro (quali? in Mugello i disoccupati del posto assunti dalle imprese TAV si contavano sulle dita di una mano) volevo proporre una piccola curiosità sui treni di tutti i giorni, ovvero, che vengono utilizzati dall’80% dei viaggiatori. Ecco il progresso, in 153 anni:
ORARIO VALIDO DAL 5 MAGGIO 1848 (*)
p. Firenze ore 14.00
a. Sesto Fiorentino ore 14.15
a. Prato ore 14.25
ORARIO IN VIGORE MARZO 2011
regionale 23534 Trenitalia
p. Firenze SMN ore 14.07
a. Sesto Fiorentino ore 14.18
a. Prato ore 14.27
Ora l’alta velocità cambierà tutto questo e finalmente potremo guadagnare qualche altro sospirato minuto.” DM – Firenze.
(*) tratto dal libro: “In treno a Firenze. Strade ferrate e stazioni nella Toscana di Leopoldo”