MoVimento 5 Stelle
Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento
Proponi le tue idee: diventeranno parte del programma delle liste civiche
Scrivi una proposta
user-pic

Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento

Al secondo punto del "Gruppo parlamentare" nel Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento, è detto chiaramente come si vota. Pur volendo prescindere da ciò, vi sembra normale che un eletto rappresenti se stesso? Un eletto è un DELEGATO e quindi vota secondo gli impegni presi con gli elettori. Gli eletti del M5S conoscono benissimo i LORO IMPEGNI, quindi non possono fare di testa propria. Le loro decisioni ricadono su gli elettori che li PAGANO, mica sono stati sorteggiati per andare in Parlamento o al Senato !!! Per anni tutti i partiti non hanno mantenuto gli impegni con gli elettori, adesso basta!! DEVONO MANTENERE GLI IMPEGNI Se poi durante il percorso dovesse capitare di votare su una problematica non prevista nel codice di comportamento, tornano dagli elettori (feedback) e chiedono il parere, in rete o in altro modo, l'importante che non facciano di testa propria a secondo le loro convenienze del caso. Questo non significa che un eletto non ha una testa per ragionare, infatti deve usare la testa per pensare come mandare via i vecchi marpioni della politica che da anni stanno spolpando l'Italia, scovare le loro magagne, studiare i loro giochetti, prepararsi sulla soluzione delle varie problematiche che hanno ridotto l'Italia allo stato attuale. Non devono fare come fanno e hanno fatto per anni i parlamentare dei partiti che guadagnano un mare di soldi senza fare un ca.... dalla mattina alla sera. Qualche volta che hanno tentato di fare qualcosa hanno fatto solo danni. QUINDI DEVONO RISPETTARE GLI IMPEGNI ALTRIMENTI SE NE TORNANO A CASA

Categorie



Le Liste Civiche a Cinque Stelle

La Carta di Firenze

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons