MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Agugliano - 

Thumbnail image for consigliocomunale.jpgMartedì 21 febbraio si è tenuto ad Agugliano il Consiglio Comunale: il Consiglio era stato convocato con lo scopo di approvare il bilancio di previsione per l'anno 2017 e i relativi atti collegati; oltre agli atti di bilancio sono state approvate, con il nostro voto favorevole, due delibere riguardanti la realizzazione di alcune opere di urbanizzazione presso la lottizzazione IP 5 e l'approvazione di una variazione al piano regolatore relativa alla riperimetrazione di una area agricola privata a scopo di ristrutturazione.

Per quello che riguarda il bilancio di previsione 2017 non vi sono da segnalare particolari novità rispetto allo scorso anno ne importanti criticità: un bilancio insomma che da continuità alla macchina amministrativa senza eccellere ne eccedere; partendo quindi da queste considerazioni abbiamo deciso di astenerci dal voto degli atti di bilancio. Sottolineiamo che a partire dal 2017 saranno gestite in Unione dei Comuni due nuove e "costose" funzioni: quella dell'edilizia scolastica e quella dei servizi sociali, sarà quindi in fase di bilancio previsionale dell'Unione che andranno eventualmente fatte ulteriore analisi di merito.

All'inizio del Consiglio Comunale il Sindaco ha dato comunicazione all'assemblea della formazione da parte dei consiglieri Zacconi e Minardi insieme al vice Sindaco Bassani di un nuovo gruppo consiliare: i tre componenti abbandonano quindi il gruppo di "Agugliano Progetto Comune" con il quale sono stati democraticamente eletti.

Nell'intervento di presentazione del nuovo gruppo "A Sinistra per Agugliano" il consigliere Zacconi ha informato che, in continuità con il programma elettorale di "Agugliano Progetto Comune", il nuovo gruppo rimarrà a sostegno del Sindaco Braconi e quindi in maggioranza consiliare.


Agugliano - 

paracadute.pngDopo più di un anno e mezzo di attesa i gruppi del Movimento 5 Stelle di Agugliano e Polverigi premono l'acceleratore, stanchi di attendere segnali dalla maggioranza.

L'Unione dei Comuni non ha un suo regolamento del Consiglio dell'Unione e, nonostante le promesse, invecchiate come un buon vino ma dal sapore decisamente più aspro, non c'è segno che la questione giunga in Consiglio.

Abbiamo quindi presentato due mozioni da sottoporre al volere del Consiglio. Una per portare in commissione regolamenti il lavoro sul nuovo regolamento del Consiglio dell'Unione e l'altra per armonizzare i vecchi regolamenti già esistenti e obsoleti.

Se le maggioranze capitanate dai Sindaci Carnevali e Braconi le voteranno dimostreranno che l'Unione dei Comuni non serve solo a salvare le partecipate dai debiti.

Ce lo auguriamo fortemente.

Resoconto spese: anno 2016


Agugliano - 

donazionimov5stelle.jpgLa trasparenza nei confronti dei cittadini per il Movimento 5 Stelle non è uno spot ma sta alla base dei principi fondanti del movimento stesso; per questo motivo, come promesso in campagna elettorale, pubblichiamo con questo post il rendiconto delle spese sostenute in questo anno per dare linfa alla nostra attività politica.

Si fa presente che fino ad oggi, e continueremo a farlo, il Movimento 5 Stelle Agugliano (sia come gruppo politico locale che come gruppo consiliare) non ha mai utilizzato, per finanziare la propria attività politica, soldi ricevuti dal Comune di Agugliano: tutte le spese sopra descritte sono state infatti coperte con le donazioni volontarie di attivisti e cittadini.

Ricordiamo che il rimborso ricevuto per l'attività consiliare per l'anno 2015, presente nel rendiconto, è stato devoluto, sottoforma di apparecchi a servizio delle ambulanze, alla Croce Gialla di Agugliano. La parte del rimborso non spesa (18€) verrà interamente utilizzata nel #restitutionDay 2017.

Dettaglio entrate:

  • Avanzo di cassa al 1/1/2016: 89€

  • Donazioni/Offerte (riunioni, banchetti, eventi vari): 1394,00€

  • Contributo dal M5S Polverigi per condivisione "Spazio 5 Stelle": 530,00€

  • Rimborso spese per attività consiliare: 78,00€

Totale: 2091,00€

Dettaglio uscite:

  • Spese per locale "Spazio 5 Stelle" (affitto e utenze comprese): 1801,00€

  • Spese per attività politica (stampa volantini, manifesti, ecc...): 75,00€

  • Acquisto apparecchi per donazione alla Croce Gialla di Agugliano: 60,00€

Totale: 1936,00€

Avanzo al 31/12/2016: 155€


Agugliano - 

Thumbnail image for consigliocomunale.jpgIl Consiglio dell'Unione dei Comuni di Agugliano e Polverigi, riunitosi il 28 dicembre in seduta pubblica, ha deliberato, sulla scorta delle indicazioni dei rispettivi consigli comunali, l'avvio dell'iter per la richiesta di mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti, per una cifra pari a 2.009.200 €, con lo scopo di acquistare (€ 1.360.000 più IVA) e completare (€ 350.000) l'immobile di Via M.L. King ad Agugliano (CAG) di proprietà dell'Agugliano Servizi. per farne la nuova scuola elementare "unitaria". Il mutuo, che avrà durata pari a 29 anni, prevederà una rata annua pari a circa 95.000€ e sarà garantito al 50% dai singoli Comuni partecipanti all'operazione.

Pur approvando l'idea di progetto della maggioranza che, con questa operazione, mette un paletto difficilmente "rimovibile" sul futuro "unito" delle comunità aguglianesi e polverigiane abbiamo deciso di astenerci dal voto di queste delibere la quale bontà tecnico-amministrativa è difficilmente valutabile a priori: come minoranza saremo vigili durante tutto il percorso di unione dei servizi già a partire dai primi giorni del 2017.

Oltre alla "questione mutuo" il Consiglio Comunale di Agugliano ha visto l'approvazione all'unanimità dell'acquisizione gratuita di alcune particelle di terreno a verde già manutenuto dal Comune e la declassificazione e sdemanializzazione della strada pubblica del Morolo presso la frazione di Castel d'Emilio.

image1-thumb-300x169-63663.jpgInfine il Consiglio Comunale di Agugliano ha valutato la nostra mozione che proponeva la sospensione in autotutela delle delibere consiliari relative al nuovo statuto di Multiservizi e al progetto dell'ATA per creare un consorzio per la gestione unitaria dei rifiuti provinciali; pur concordando sulla gestione pubblica crediamo, e durante il consiglio nessuno è stato in grado di smentire i nostri rilievi, che l'iter seguito è stato gestito in maniera frettolosa con problemi sia di trasparenza nella gestione (controllo analogo) sia per quello che riguarda una reale progettualità mancando ancora un piano di ambito completo e serio su cui progettare il futuro della raccolta e smaltimento dei rifiuti a livello provinciale.

In questa situazione si sta creando un carrozzone che temiamo, oltre a poter essere attenzionato dall'anticorruzione (ANAC), non porterà alcun beneficio ai cittadini rendendo la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti ancor più frastagliato, inefficiente e costoso per i bilanci dei comuni e quindi per le tasche dei cittadini. La mozione è stata bocciata dalla maggioranza, hanno votato a favore invece i consiglieri di minoranza di Agugliano Ci Unisce.


Agugliano - 

8261628.jpgQuesta mattina ho trasmesso al Sindaco di Agugliano una interrogazione relativa alla situazione della viabilità presso Via Vico e Via Petrelli.

Dopo che l'Amministrazione Braconi ha avviato a metà settembre 2016 un percorso SPERIMENTALE di revisione organica della viabilità presso Via Vico e Via Petrelli e quindi promosso una consultazione popolare per conoscere l'opinione dei residenti in merito non ci risultano infatti novità sulle decisioni prese dal Sindaco.

Allo stato dei fatti, e la presenza della segnaletica stradale provvisoria lo conferma, non si è ancora deciso se approvare o annullare la nuova viabilità.

Non si sa nemmeno quale sia stato il risultato della consultazione popolare.

Per i motivi sopra esposti e perché vogliamo fare chiarezza abbiamo interrogato il Sindaco e l'Assessore ai Lavori Pubblici chiedendo lumi sulle scelte dell'Amministrazione in relazione alla viabilità delle due vie e dettagli sul risultato della consultazione popolare. Relativamente alla consultazione popolare, in ossequio alla totale trasparenza, abbiamo chiesto che i risultati vengano anche pubblicata sul sito del Comune di Agugliano.

Appena avremo una risposta ne daremo conto alla cittadinanza.
Il testo dell'interrogazione è disponibile nell'apposita sezione del sito.

Diego Foroni
Consigliere Comunale "MoVimento 5 Stelle" presso il Comune di Agugliano


Agugliano - 

Domenica 4 dicembre #IODICONO!

Ecco DIECI MOTIVI PER VOTARE NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE:

1) Perché in questo momento di crisi, stravolgere la Costituzione è pericoloso. Sono altre le riforme che chiedono i cittadini;

2) Perché questa riforma non è un cambiamento, è un peggioramento;

3) Perché ci vogliono togliere un diritto di voto. I nostri rappresentanti in Senato non verranno eletti da noi, ma saranno nominati dai capi-partito;

4) Per evitare che i nuovi senatori, nominati dalla classe politica più corrotta d'Italia, guadagnino l'immunità parlamentare;
IODICONO ciuchino
5) Perché dal bicameralismo perfetto si passerà al caos nelle istituzioni: con 10 nuovi procedimenti legislativi in più, continui conflitti tra Camera e Senato e ancora più burocrazia;

6) Perché per 90 centesimi di risparmio a testa all'anno si comprano il nostro diritto di votare. Un misero risparmio è lo zuccherino per attirarci in una trappola. E se passasse la riforma, dopo si dirà che si è già tagliato abbastanza;

7) Perché, attraverso la clausola di supremazia, i cittadini verranno zittiti e il governo potrà decidere quello che vuole in materia di energia, ambiente, trasporti;

8) Perché avremo sindaci part time e un continuo via vai in Senato;

9) Perché sarà più difficile proporre leggi di iniziativa popolare e indire referendum. Vogliono togliere poteri ai cittadini;

10) Perché il leader del partito vincitore, anche se rappresentasse meno del 20% dei votanti, sarà padrone del Governo, del Parlamento, del Quirinale e potrà avere una grande influenza sulla Rai e sugli altri organi costituzionali e di controllo (le Authority).

Per APPROFONDIRE ogni singolo punto CLICCA QUI!


Agugliano - 

Thumbnail image for consigliocomunale.jpgGiovedì 27 ottobre si è svolto ad Agugliano il Consiglio Comunale; un assemblea importante che si è occupata di approvare sostanzialmente due atti fondamentali quello del passaggio della funzione "edilizia scolastica" all'Unione dei Comuni e quello dell'intitolazione della biblioteca a Sara Iommi.

Per una volta partiamo dal fondo: l'ultimo punto all'ordine del giorno del Consiglio è stato infatti quello dedicato a Sara Iommi, ricercatrice e scrittrice aguglianese figlia del vice Sindaco Bassani e del dottor Iommi, stimato e conosciuto medico del paese scomparsa a seguito di un pauroso incidente l'estate scorsa. Un momento bello, sentito come pochi se ne vedono durante un Consiglio Comunale grazie anche alle belle parole espresse dal promotore della raccolta firme che ha portato alla proposta di intitolazione della biblioteca comunale, Andrea Martini, e a quelle toccanti della mamma di Sara, Franca Bassani, che ha ringraziato per l'iniziativa approvata all'unanimità dall'assemblea consiliare. Il 12 novembre prossimo un evento pubblico presso la biblioteca, che speriamo sarà partecipato dalla cittadinanza, completerà definitivamente l'iter per l'intitolazione.

Nei punti all'ordine del giorno precedenti a quello sopra descritto si sono invece approvati tutti gli atti relativi al passaggio della funzione dell'edilizia scolastica dal Comune all'Unione "Terra dei Castelli"; come Movimento 5 Stelle abbiamo deciso di appoggiare questo passaggio perché consideriamo il piano presentato un progetto serio in grado di rappresentare un passaggio fondamentale per il futuro del nostro comune e di quello di Polverigi; ci saranno sicuramente disagi dovuti all'organizzazione dei servizi e alla viabilità ma il piano pone un macigno difficilmente rimovibile sul futuro comune delle nostre comunità: un futuro comune che come forza politica siamo stati i primi a sponsorizzare.

Con il progetto approvato verranno creati infatti due poli scolastici unici, uno per la scuola elementare ad Agugliano, che sarà ospitato dall'immobile dell'attuale scuola elementare e da quello nuovo dell'ex CAG, e l'altro per le medie nell'attuale polo di Polverigi che verrà poi ampliato, migliorato e modernizzato. Nell'immobile dell'attuale scuola media che rimarrà così libero, dopo una ristrutturazione, verranno trasferiti una parte degli uffici comunali e dell'Unione. Un programma quindi che permetterà di avviare il salvataggio dell'Agugliano Servizi indebitando i Comuni con mutui che andranno a investire in gran parte sul futuro del paese, sull'istruzione e sulla qualità degli immobili scolastici e NON su qualche ufficio per la gestione amministrativa, come previsto nei primi atti sul tema di un anno fa che avversammo con convinzione e a quanto sembra a ragione, che seppur importante è da considerare secondario rispetto al valore strategico dell'edilizia scolastica.

Durante il nostro intervento in Consiglio abbiamo sottolineato infine come la progettualità in corso di approvazione non trattasse alcuna soluzione per la situazione critica e provvisoria della scuola materna di Agugliano; per questo motivo abbiamo chiesto al Sindaco di valutare eventuali possibilità migliorative del crono-programma in grado di inserire nella "revisione" degli immobili in Unione, magari utilizzando ulteriori sinergie con il Comune di Polverigi, un intervento in grado di dare in tempi brevi una risposta relativamente alla precaria situazione della scuola materna di Agugliano che non debba obbligatoriamente passare per progetto di costruzione di un nuovo apposito polo scolastico più oneroso e sicuramente più lungo a livello di tempi di realizzazione. Il Sindaco ha dato la sua disponibilità a valutare ogni possibilità, nei prossimi mesi capiremo cosa si potrà e vorrà fare e come sempre ne daremo conto alla cittadinanza.


Agugliano - 

I sottoscritti gruppi del M5S della Provincia di Ancona manifestano forti perplessità relativamente al percorso intrapreso da parte dell'Autorità d'Ambito per la gestione dei rifiuti e per l'individuazione del gestore unico provinciale. Le perplessità riguardano sia il merito del progetto di affidamento, sia le procedure adottate.

image1-thumb-300x169-63663.jpg

Riguardo al merito, pur apprezzando la volontà di preferire un affidamento in house providing piuttosto che con gara ad evidenza pubblica, i gruppi del M5S ritengono anti economica e poco lineare la scelta di individuare una nuova società costituita dalla ECOFON CONERO spa (partecipata dai comuni Sirolo, Numana, Filottrano) e dalla Multiservizi spa (partecipata dalla quasi totalità dei restanti comuni della provincia). Il MoVimento 5 Stelle ritiene sia preferibile un affidamento in house providing ad un'unica società consortile DIRETTAMENTE partecipata da tutti i Comuni della Provincia, senza tante "società scatole cinesi" in mezzo, con un controllo diretto dei Comuni, evitando un accentramento eccessivo di potere e risorse su Multiservizi, che gestendo in tale modo acqua, rifiuti e, potenzialmente, la distribuzione del gas, deterrebbe il controllo della quasi totalità di servizi pubblici più importanti.

Quanto alle procedure seguite, i sottoscritti gruppi del MoVimento hanno presentato ai sindaci ed ai Consiglieri Comunali di tutti i Comuni della Provincia, nonché alla Presidente dell'ATA2 Liliana Serrani, una istanza volta ad avviare un riesame istruttorio al fine di verificare la piena correttezza e percorribilità dell'iter intrapreso dall'ATA.

Le decisioni in corso in queste settimane sono importantissime poiché riguardano un tema strategico e fondamentale per le nostre comunità ed avranno validità per i prossimi decenni. Pertanto, in sede di Assemblea di ATA il prossimo venerdì 14 ottobre ed in sede di Assemblea di Multiservizi prevista per lunedì 17 ottobre, i gruppi del M5S faranno sentire la loro presenza ed il Comune a 5 Stelle di Castelfidardo si farà portavoce dei cittadini e delle istanze del territorio.

M5S AGUGLIANO
M5S CAMERANO
M5S FABRIANO
M5S JESI
M5S MAIOLATI
M5S MONTECAROTTO
M5S OSIMO
M5S POLVERIGI
M5S SENIGALLIA
Gruppo Simpatizzanti M5S Falconara
M5S MARCHE
COMUNE DI CASTELFIDARDO

Agugliano - 

paracadute.pngSe è vero che il ruolo di una buona e sana opposizione è quello di controllo, verifica e stimolo per il governo allora siamo contenti di aver dato un solido contributo a quello che potrebbe essere un buon finale per la vicenda dell'acquisto dell'immobile ex-CAG, dell'Agugliano Servizi, partecipata del Comune di Agugliano che ha sfiorato il fallimento (e non è ancora detto che l'abbia evitato).

Nella riunione dei capigruppo dell'Unione Terra dei Castelli svoltasi Sabato 8 ottobre abbiamo ricevuto notizia che l'acquisto dell'ex-CAG non sarà fine a se stesso ma sarà inserito in un progetto più ampio di revisione organica degli immobili scolastici già approvato dalla Giunta dell'Unione con un crono programma operativo serrato che prevede azioni a partire dal prossimo mese di novembre. Secondo questo progetto l'immobile dell'ex-CAG verrà utilizzato come ampliamento all'attuale scuola elementare di Agugliano che quindi ospiterà anche i bambini del Comune di Polverigi. Il viaggio contrario lo faranno invece i ragazzi delle medie di Agugliano che, a seguito di un previsto ampliamento della scuola media di Polverigi, andranno a far compagnia ai propri colleghi polverigiani. A questo punto l'immobile che attualmente ospita le scuole medie di Agugliano diverrà, dopo una corposa ristrutturazione, la sede dell'Unione dei Comuni insieme al Comune di Polverigi. In questa maniera si libereranno spazi nell'attuale immobile del Comune di Agugliano che diverrà sede della segreteria scolastica.

Un progetto complesso che stiamo studiando soprattutto in relazione alla sua fattibilità e ai suoi costi, si parla di circa 2,5 milioni di euro di investimento complessivo, ma che consideriamo un passo avanti rispetto all'inconsistenza della precedente proposta di acquistare l'immobile dell'ex-CAG usandolo come sede dell'Unione dei Comuni. Ciò che risultava un mero salvataggio della partecipata con un ingente bisogno di liquidità potrebbe diventare un'opportunità per i bambini dei due Comuni.

Ripetere in ogni sede che c'era bisogno di un progetto, come anche la Corte dei Conti, a Febbraio, ha comunicato al Sindaco di Agugliano, sembra sia servito a stimolare i due Sindaci a trovare una soluzione più convincente, arrivata più di un anno dopo l'istanza di fallimento a sfavore dell'Agugliano Servizi. Ora non ci resta che vigilare che tutto si svolga nella massima regolarità e secondo i passaggi previsti dai due Sindaci sperando che una volta pagati i debiti, e scongiurato il fallimento della mal gestita Agugliano Servizi, non ci si rilassi fino alla fine della realizzazione di tutto il progetto.

Comunicato del gruppo consigliare "MoVimento 5 Stelle" presso il Consiglio dell'Unione dei Comuni "Terra dei Castelli"


Agugliano - 

Centrale Quercettino AltoA fine 2014 inviammo un interrogazione in cui chiedevamo lumi in merito a "se, quando e come (con quali modalità operative)" l'impianto di trigenerazione sito in località Quercettino Alto sarebbe stato attivato e informazioni sulla possibilità di eventuali costi a carico del Comune se la centrale non fosse entrata in funzione o fosse entrata in funzione senza ottemperare allo scopo di fornitura di energia per la lottizzazione per la quale fu costruita beneficiando dei contributi regionali (qui l'articolo datato 01/12/2014).

Il 30 dicembre 2014 fu trasmessa la risposta all'interrogazione (disponibile qui l'articolo datato 10 Gennaio 2015) nella quale il Sindaco rispondeva che "la predisposizione dell'impianto a biomasse" era "prossima alla sua conclusione" ma che, essendo l'impianto direttamente collegato alle abitazioni previste all'interno della lottizzazione IP5, la sua messa in funzione non dipendeva unicamente dal completamento dell'iter tecnico e burocratico previsto per gli impianti di questo genere.

Da quel lontano 30 dicembre del 2014 il silenzio delle forze politiche è nuovamente calato sul tema e, ad oggi, non ci risulta alcun atto di Giunta ovvero nessuna determina dirigenziale relativa ad una possibile evoluzione della "questione" dell'impianto di trigenerazione; come M5S Agugliano avevamo promesso che saremmo "rimasti vigili sugli sviluppi" e per questo motivo oggi abbiamo inviato una seconda interrogazione per capire, a distanza di quasi due anni, qual'è lo "stato dell'opera".

L'interrogazione è disponibile all'interno dell'apposita sezione di questo sito.

I candidati a Agugliano

Mozioni
Interrogazioni

Pagina Facebook

Sostienici con la tua donazione

Giornalino

Programma Elettorale Agugliano 2014/19