Alla scuola media di Arborio il progetto di dematerializzazione dei testi scolastici prosegue velocemente.
Dal prossimo anno oltre a storia, geografia e italiano si aggiungono anche scienze e... matematica!


La novità più importante però è questa: grazie ai tablet forniti dal MoVimento 5 Stelle Piemonte tramite il Fondo Progetti per i Cittadini ed una legge nazionale sostenuta e modificata dai nostri parlamentari pentastellati, gli insegnanti potranno autoprodursi i testi ed il materiale multimediale necessario per le lezioni ed i compiti. Il tutto verrà poi trasferito in cloud e/o inserito in chiavette USB consegnate poi direttamente agli alunni.


La naturale e pratica conseguenza di tutto ciò è che dal prossimo anno le famiglie degli studenti delle due classi sperimentali NON DOVRANNO PIÙ COMPRARE I LIBRI PER LE MATERIE SUMMENZIONATE, andando quindi a risparmiare un bel po' di soldini.


Che altro dire: sono felicissimo che il progetto da me ideato stia proseguendo così bene e così velocemente, ma tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il fondamentale impegno dell'amico informatico Andrea Tosone e, soprattutto, la lungimiranza del professor Antonino Reitano Elisa Arena.


Ancora una volta, pur nel suo piccolo, Arborio ha fatto la differenza. 


A breve pubblicheremo un video di resoconto dettagliato sul metodo e gli obiettivi futuri.
Avanti veloce, gente, avanti veloce!

Raffaele Vota
Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio


scuola062014.jpg


...

Resoconto Rave Party ad Arborio

| commenti

Il Rave Party tenutosi questo fine settimana in territorio comunale si è concluso ufficialmente, ma qualcuno ha comunque deciso di restare ancora un po' in mezzo al pantano che si è generato dopo l'acquazzone. Almeno fino a questa mattina. Le forze dell'ordine hanno svolto un ottimo lavoro, monitorando costantemente la situazione e garantendo la sicurezza stradale, visto e considerato che moltissimi mezzi di varia natura sono giunti e poi partiti a qualsiasi ora del giorno e della notte. Il grosso dei rifiuti è stato raccolto, pare, ma sicuramente ci sarà ancora parecchio da fare per noi in Comune nei prossimi giorni.
Ad ogni modo è finito tutto bene, senza danni particolari.
Il sottoscritto è stato addirittura scortato sabato pomeriggio, da alcuni agenti in borghese, per effettuare un sopralluogo sul posto; in quell'occasione ho potuto parlare con i ragazzi e scoprire come è stata messa in moto la macchina organizzativa, come si è propagato il tam tam rigorosamente off social (ovvero trasmesso lungo canali mediatici non passanti attraverso i social network teadizionali) e, soprattutto, quali sono le procedure ufficiali che vengono attivate da amministrazioni e forze dell'ordine in casi di occupazione in massa del suolo pubblico come questo.
Tutta esperienza in più anche perché, pur non essendosi fortunatamente verificati incidenti gravi, quello dei party abusivi "innaffiati" con alcol, fumo e sostanze chimiche di varia e illecita natura è un fenomeno abbastanza ricorrente, soprattutto durante la bella stagione, quindi da non sottovalutare.
Gli occupanti erano 700, organizzatissimi, provenienti da tutta italia ma anche dalla Francia.
Alla fine della "festa", come promesso, hanno raccolto il grosso dell'immondizia prodotta per poi disporla ordinatamente lungo il viale di accesso della zona del Rave Party, situata a pochi chilometri da Arborio, nei pressi di una cava e nascosta dalla vegetazione.

Raffaele Vota
Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio

20140426_125449.jpg

20140426_125558.jpg

20140428_165338.jpg

...

Ecco il resoconto dell'incontro avvenuto sabato scorso, con primo articolo in allegato. Ringrazio ancora il professor Antonino Reitano, il tecnico Andrea Tosone, l'amico deputato Mirko Busto, la dirigente dell'Istituto Scolastico Adriana Barone e, ovviamente, tutti gli alunni intervenuti.


MATERIALI: tutti e 15 i tablet sono stati prontamente consegnati ed i ragazzi delle due classi hanno iniziato ad utilizzarli praticamente da subito.


METODO: il professor Reitano è andato addirittura OLTRE a quello che ci eravamo inizialmente prefissati. Con cadenza settimanale infatti fa leggere agli alunni delle classi seconde gli articoli di un quotidiano nazionale scaricato direttamente dal web; a livello locale si sta cercando un accordo con le redazioni dei giornali di Vercelli e provincia per poter accedere, magari tramite mailing list, alle notizie più importanti, che verranno poi discusse in classe.

Per ciò che concerne invece il metodo didattico vero e proprio Reitano, appoggiandosi ad alcuni siti famosi, per ogni materia trattata fa scaricare direttamente sui dispositivi dei ragazzi i contenuti base disponibili gratuitamente, integrandoli di volta in volta con i suoi appunti digitali eventualmente modificati in base alle esigenze dei singoli alunni.

Grazie a questa metodologia sarà possibile per il prossimo anno scolastico rendere TOTALMENTE OPZIONALE l'utilizzo dei libri cartacei, almeno per le materie insegnate dal professor Reitano, con tutti i vantaggi economici del caso per le famiglie. Per chi non disponesse di un collegamento internet ci stiamo adoperando affinché i contenuti di studio possano essere caricati direttamente su chiavetta.


QUADERNI ED ESERCIZI MANUALI SARANNO COMUNQUE SEMPRE GARANTITI.

Oltre a ciò gli alunni vengono invogliati allo studio attraverso alcuni esercizi pratici ben mirati sempre raggiungibili gratuitamente via web (quiz, videogiochi educativi, esercizi di geografia che sfruttano la funzione di geolocalizzazione dei dispositivi, ecc.). Infine Reitano utilizza contenuti multimediali complementari per agevolare la comprensione di determinati argomenti; per esempio fa visionare direttamente sui tablet spezzoni della Divina Commedia recitata da Benigni.


L'unico vero problema riscontrato riguarda la connessione. Mi sto personalmente impegnando, con l'aiuto dell'Amministrazione Comunale, affinché l'Istituto di Arborio possa accedere ad una banda larga funzionante al 100%, anche perché il carico che ogni dispositivo (compresi i PC degli uffici ed il laboratorio d'informatica) riversa sull'attuale banda scolastica risulta spesso eccessivo, quindi ogni tanto qualche connessione salta o funziona a rilento.

C'è da dire però che in alcuni specifici casi il problema è stato bypassato grazie all'utilizzo del bluetooth.


Gli alunni, interpellati durante l'incontro, si sono detti completamente soddisfatti: si divertono molto e anche coloro che non raggiungevano la sufficienza in una particolare materia oggi ce l'hanno.


I tablet vengono caricati una volta alla settimana e vengono utilizzati in media 1-2 ore al giorno.


CONCLUSIONI

Il progetto continua a gonfie vele e speriamo di potervi presto parlare di ulteriori importanti sviluppi, tra i quali la possibilità di esportare il progetto in altre realtà, sforando l'ambito locale. Stiamo anche pensando di scrivere una Proposta di Legge, ma per ora è un'idea appena abbozzata.



Raffaele Vota

Consigliere Comunale e Portavoce Eletto

MoVimento 5 Stelle Arborio

...

Il MoVimento 5 Stelle Arborio si è attivato per aiutare gli ex-dipendenti dell'ex-cooperativa di sfruttamento che gestiva la casa di riposo del paese.

In accordo con i nostri uffici regionali stiamo lavorando per fare in modo che questi cittadini e lavoratori ricevano tutti gli stipendi arretrati ed il TFR. La situazione non è facile in quanto la cooperativa è attualmente in stato di liquidazione coatta da parte del tribunale di Vercelli e tutto pare bloccato.

Faremo luce su tutto, determinati a non mollare la presa nemmeno per un istante, lavorando in tandem con gli uffici regionali ed utilizzando tutti i mezzi legali che è possibile utilizzare: non lasceremo da soli i cittadini!

Ieri sera abbiamo organizzato un primo incontro con collegamento via Skype per definire un piano d'azione collettivo sul breve-medio termine.
Appena inizieremo a muoverci sarete avvisati.

Raffaele Vota
Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio

...

MoVimento 5 Stelle Arborio
Atto personale del Portavoce Eletto Raffaele Vota


In vista e in redazione del Bilancio di previsione 2014;

  • Considerato che, nonostante la presenza della Variante Esterna, il numero di autovetture transitanti all'interno del paese non risulta sufficientemente diluito e che, ad ogni modo, molti automobilisti non rispettano i limiti di velocità imposti dalla legge;
  • Appurato che si sono recentemente verificati due incidenti ai danni di due abitanti del paese, di cui uno di grave entità;

  • Ribadito che un compito importante dell'Amministrazione Comunale è quello di impegnarsi affinché venga garantita la sicurezza di transito di pedoni e ciclisti;

CHIEDO alla Giunta Comunale di impegnarsi affinché vengano installati, lungo Corso Umberto I, opportuni sistemi di sicurezza aggiuntivi necessari a rendere i conducenti più attenti e i cittadini più sicuri.

In particolar modo, chiedo che:

  • Venga appurato che tutte le strisce pedonali siano ben segnalate e ridipinte regolarmente, usando eventualmente vernici riflettenti e aggiungendo delle luci lampeggianti;

  • Vengano installati dei DISSUASORI DI VELOCITA', nella forma di dossi artificiali o, meglio ancora, di STRISCE PEDONALI RIALZATE lungo i principali attraversamenti situati lungo Corso Umberto I.


Raffaele Vota
Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio

...

Resoconto Consiglio Comunale del 14/11/2013

| commenti

L'unica parola che mi viene in mente per descrivere il Consiglio Comunale di giovedì è: "surreale", stessa parola utilizzata dalla nostra Segretaria Anna Actis Caporale, impegnata come non mai a trascrivere correttamente il dibattito in vista dell'imminente verbalizzazione.

Continua l'attacco del Capogruppo di Maggioranza Matteo Fontanella, figlio del Vicesegretario Provinciale della Lega Arturo Fontanella, ai danni della sua stessa maggioranza. Fontanella ha chiesto di rettificare alcune sue precedenti dichiarazioni che, secondo lui, sono state verbalizzate in modo non completamente corretto. Il Sindaco Alessandro Montella ha giustamente sottolineato la "scorrettezza" del comportamento di Fontanella nei confronti del suo stesso gruppo di appartenenza, sebbene il Capogruppo abbia agito nel pieno delle sue facoltà.

L'idea che ci siamo fatti un po' tutti è che Fontanella stia pilotando la rottura con il gruppo di maggioranza in vista della sua futura candidatura come Sindaco, ma ovviamente per ora sono soltanto supposizioni.

Il punto numero 2 dell'Ordine del Giorno prevedeva la riduzione del 10% dei gettoni di presenza dei Consiglieri. Sotto suggerimento del Consigliere Antonio Bona, ex Sindaco di Arborio, si è votato per la loro completa abolizione; in pratica i soldi sarebbero rimasti nelle casse del Comune.

Io e Francesco Barresi abbiamo invece suggerito che con i soldi dei gettoni di presenza venisse istituito un fondo specifico dal quale attingere per le spese tecniche in vista della nostra imminente nuova proposta riguardante il regolamento interno per le riprese video dei Consigli Comunali e delle Commissioni, ma per il momento la proposta non è passata. Poco male: ci ricorderemo del piccolo "gruzzoletto" quando finiremo di stendere il summenzionato regolamento, che poi faremo mettere agli atti.

Ovviamente quando la Segretaria Comunale si è trovata a dover sintetizzare su carta imomenti più infuocati del dibattito non ho mancato di farle notare l'importanza di avere a disposizione una telecamera.

Sul punto numero 3 riguardante la verifica della quantità e qualità delle aree che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie ci siamo astenuti, mentre abbiamo approvato all'unanimità il piano delle alienazioni immobiliari (punto numero 4). I soldi devono entrare in qualche modo!

Ma è proprio durante la discussione del punto 3 che è intervenuto A CONSIGLIO APERTO il Vicesegretario Provinciale della Lega Arturo Fontanella, presente in sala, accusando di fatto gli agricoltori del paese di essere in qualche modo "agevolati" nell'acquisto dei terreni, per via del diritto di prelazione. Fontanella ha chiesto come mai i terreni non sono stati ceduti anni prima.

A quel punto sono intervenuto io, ricordando ai Consiglieri che il pubblico che assiste alle sedute non può parlare, quindi ai sensi del Regolamento del Consiglio Comunale ho chiesto che il signor Fontanella fosse richiamato e al limite gli fosse chiesto di allontanarsi. Cosa che non è stata fatta.

E' bene ricordare che durante una passata seduta un cittadino si è avvicinato al sottoscritto per chiedermi qualcosa, ma in quell'occasione è stato subito richiamato. Due pesi e due misure? Ma andiamo avanti.

Punto numero 5:approvazione programma di studio, ricerca e consulenza. Ci siamo astenuti. Punto numero 6: approvazione programma triennale dei lavoripubblici 2013/14/15. Abbiamo votato contro, per motivi che spiegherò tra poco quando analizzerò alcune criticità che abbiamo individuato nel Bilancio di Previsione.

Punto 7: addizionale comunale IRPEF - conferma aliquote. Abbiamo votato a favore.

Punto 8: approvazione del Bilancio di Previsione 2013, che è stato discusso per forza di cose soltanto adesso, in pratica a fine anno. E qui viene il bello. O il brutto, fate voi.

Iniziamo dall'IMU. Siccome io e Francesco abbiamo notato che le previsioni definitive sono state definite in aumento di 317.874 euro, per un totale di ben 557.000 euro, abbiamo chiesto spiegazioni, prima in ufficio e poi direttamente in Consiglio, ed abbiamo appurato che la previsione è così "pompata" per via del fatto che è ancora inserita la rata della prima casa.

Proventi da terreni e giacimenti: sul Bilancio di Previsione precedente io e Francesco abbiamo notato un residuo di 211.579 euro, mentre nel consuntivo precedente sono stati accertati soltanto 80.413 euro, per una riduzione effettiva del residuo pari a 131.176 euro. Questo perché la Allara, la ditta che ha in gestione la cava del paese, non guadagnando più nulla sulle escavazioni non produce più introiti per il Comune. Ricordiamoci inoltre che come da accordo stipulato il progetto della cava rientra nella categoria "ripristino ambientale", quindi il Comune non ha incassato nemmeno i normali proventi dei diritti di escavazione.

Il guadagno complessivo ricavato dalla cava doveva essere di 950.000 euro in totale, mentre ad oggi in cassa sono stati depositati meno di 500.000 euro. Ed inpiù abbiamo ancora questa voragine enorme che deturpa il territorio. Bella roba!

Durante la discussione sul Bilancio ho cercato nuovamente di sensibilizzare l'opinione sulla questione rifiuti e trattamento alternativo dei rifiuti: non sono stato contraddetto ma nessuno ha nemmeno espresso una opinione propria.

E adesso veniamo alla questione più spinosa, la scuola materna, passata dalle mani della Curia a quelle del Comune, insieme ai terreni. Bene, sappiate che ilcomune di Arborio è diventato assegnatario di un contributo regionale pari a 200.000 euro per la ristrutturazione dell'edificio; di fatto però, come si può chiaramente notare nell'immagine, i soldi non sono ancora arrivati. Inoltre il Comune deve cofinanziare il progetto per un ammontare di 55.000 euro.

Ora, il giorno 17 Luglio 2012 la Giunta ha dato atto di indirizzo per lo spostamento temporaneo della sede della scuola materna dai locali fatiscenti di Corso Umberto I al locale ubicato al primo piano del Palazzo Municipale, ritenuto IDONEO. La nuova soluzione ha trovato il favore della Dirigente Scolastica e di tutte le persone con cui abbiamo avuto modo di parlare fino ad oggi, ed i lavori per trasformarla da temporanea a idonea non dovrebbero rappresentare una spesa eccessiva.

In pratica bisogna stabilire cosa è più conveniente fare: continuare con il progetto di ristrutturazione dell'edificio vecchio, con il rischio per nulla remoto che quei 55.000 euro al Comune non bastino, oppure lavorare ancora un po' sull'attuale struttura "temporanea", restituendo quindi i soldi alla Regione.

Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare delle riunioni periodiche con i cittadini, andando a fondo nella questione, anche perché nel caso riuscissimo a convincere la maggioranza che è utile e logico mantenere l'asilo all'interno della nuova struttura (per la quale tra l'altro sono già stati spesi dei soldi), bisognerà stabilire le sorti della vecchia struttura.

Infine bisogna chiedersi una cosa: quei famosi 55.000 euro extra che servirebbero (se bastano) al Comune per la ristrutturazione della vecchia struttura, da dove verranno presi? In Consiglio è stato appurato che non verranno presi dai ricavati della vendita dei terreni, ma da alcuni non meglio precisati "fondi propri", come definito all'interno di una Delibera di Giunta che però, non essendo oggetto di discussione in Consiglio, non è stata presa in considerazione. Ergo: prepareremo una bella interrogazione in merito.

Ed ora, ilpost-Consiglio!

Sotto il portico comunale sono stato avvicinato dal cittadino nonché Vicesegretario Provinciale della Lega (nonché padre del Capogruppo di maggioranza) Arturo Fontanella. Il "prode" Arturo ha quindi deciso di manifestare pubblicamente la sua contrarietà nei confronti del nostro operato interno al Consiglio AGGREDENDOMI VERBALMENTE, fino adarrivare a pochi centimetri dal mio viso. A nulla sono valse le mie parole o l'intervento dell'altro Consigliere del MoVimento 5 Stelle Francesco Barresi, ma per fortuna a parte le urla non è successo altro.

Bello vero? Stiamo valutando il da farsi.


E questo è tutto.

Raffaele Vota
Portavoce Eletto
MoVimento 5 StelleArborio

P.S. sul Bilancio di Previsione abbiamo ovviamente votato contro.


bilancio_previsione.jpg


...

Resoconto Consiglio Comunale Arborio 01/10/2013

| commenti

Il Consiglio Comunale di Arborio di martedì sera si è concluso con un importante risultato, del quale l'articolo in allegato ne rappresenta la fedele testimonianza.

Dopo l'intervento del Dottor Marco Calgaro, invitato dal Gruppo Consiliare del MoVimento 5 Stelle per avvalorare la mozione da me presentata, l'intero Consiglio si è detto CONTRARIO all'eventuale costruzione di un impanto per l'incenerimento all'interno del territorio comunale di Arborio.
Era la terza volta che presentavo una mozione a tal riguardo e il merito del successo è da attribuirsi in larga misura al discorso del Dottor Calgaro dell'ISDE - Medici per l'Ambiente, che ha letteralmente sommerso la maggioranza di dati scientifici allarmanti ma purtroppo reali.

articolo_inceneritori.jpg
Clicca qui per scaricare l'articolo: La Sesia, Arborio contro inceneritori.pdf

Curioso invece il battibecco tra il Sindaco Alessandro Montella ed il Consigliere di maggioranza Matteo Fontanella incentrato sul piano finanziario della TARES; anche noi abbiamo avuto qualcosa da ridire, in special modo sul regolamento sprovvisto della, a parer nostro, necessaria scontistica riferita a determinate categorie di cittadini, ma l'intervento di Fontanella ci è comunque parso forzato. Per questo ed altri motivi abbiamo deciso di astenerci, votando a favore del solo piano di ratealizzazione (2 rate).

Peccato per il mancato intervento dell'ARPA e dell'ASL di Vercelli, richiesto sia dal Sindaco che dal sottoscritto, anche perché ormai è tardi per effettuare le analisi volte ad appurare le cause della moria di piante segnalata fei cittadini, comunque intervenuti in buon numero alla seduta.

Concludo il resoconto ringraziando i molti cittadini e attivisti del MoVimento 5 Stelle che mi hanno supportato dall'inizio, ovvero dai tempi delle nostre prime mozioni contro l'inceneritore: Adriano Brusco, Paolo Seri, i fratelli Evangelista, Marco Rodella, Giuseppe Sabatino, Anna Andorno, Andrea Tosone, Alessandra Pioltelli, Giacomo Gilardi (consigliere del MoVimento 5 Stelle presso il Comune di San Mauro Torinese) e il nostro Cittadino Eletto alla Camera dei Deputati Mirko Busto.
E, perché no, un plauso al Sindaco Montella e alla maggioranza, che hanno saputo riflettere e decidere lontani da qualsivoglia ottica partitica, o antipatia personale, per il bene della cittadinanza.

Raffaele Vota
Consigliere Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio

...

Tablet a 5 stelle nelle scuole

| commenti

di Davide Bono e Raffaele Vota

Con la giustificazione effettuata delle spese contestate dalla Corte dei Conti, riparte l'utilizzo dell'avanzo dello stipendio per i "Progetti a 5 stelle". Al momento ricevo in busta paga 7400 € mensili e ne trattengo sempre 2500 € + 100 di rimborsi spese circa.

Il primo nuovo progetto finanziato è l'acquisto di una quindicina di tablet per due classi della scuola media di Arborio (VC). La richiesta, su consiglio del nostro consigliere comunale Raffaele Vota, ci viene dalla dott.ssa Adriana Barone, Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Arborio. Ecco la sua lettera:

"Buongiorno consigliere Bono,
sono la dott.ssa Adriana Barone, Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Arborio. Sono venuta a conoscenza tramite il consigliere comunale di Arborio sig. Raffaele Vota, che il Vostro Movimento mette a disposizione dei fondi per progetti presentati dai cittadini.
L'Istituto Comprensivo di Arborio ha già avviato da alcuni anni un progetto per l'utilizzo delle tecnologie informatiche nella didattica attraverso l'impiego delle lavagne interattive ed i computer. Per l'imminente anno scolastico partirà anche il Progetto di Digitalizzazione dei Testi Scolastici, proposto dal consigliere Vota con la collaborazione della direzione scolastica ed il supporto tecnico di Andrea Tosone, informatico programmatore.
In questo modo si raggiungerebbero due importanti obiettivi: la drastica riduzione del peso degli zaini degli alunni e l'introduzione di importanti innovazioni metodologiche didattiche.
Il 14 giugno, presso la Sala Polivalente del Comune di Arborio, è stato presentato pubblicamente il progetto sperimentale ai genitori e agli organi di stampa.
In sintesi il progetto prevede l'acquisto di una quindicina di dispositivi touch screen da assegnare agli alunni di due classi distinte che li utilizzeranno in alternanza; il Professor Antonino Reitano, coordinatore in quelle stesse classi e mio collaboratore, ha dato la sua disponibilità per la realizzazione del progetto e si impegna a coinvolgere gli altri insegnanti nella sperimentazione di attività didattiche che prevedano appunto l'impiego contemporaneo di tablet e lavagne elettroniche.
Più precisamente i dispositivi touch screen verranno utilizzati dall'insegnante e dai suoi allievi per ampliare e 'migliorare' le lezioni con contenuti multimediali creati appositamente dallo staff ed eventualmente integrati ai libri digitali precaricati sui dispositivi. Non si tratta quindi di una semplice trasposizione in digitale dei libri adottati, quanto dell'introduzione di un modello didattico alternativo che prevede anche la possibilità, attraverso la multiutenza, di interagire direttamente con i contenuti digitali e digitalizzati.
Il professor Reitano ha già sperimentato in passato un modello embrionale di didattica multimediale, notando gli effetti positivi di tale modalità, in particolare la partecipazione degli studenti e l'attenzione permangono per un tempo maggiore rispetto al modello di insegnamento tradizionale."

Il fondo Progetti 5 stelle contribuirà solamente alle spese dell'acquisto dei tablet in questione, chi volesse contribuire alle ulteriori spese del progetto può farlo effettuando una donazione alle seguenti coordinate,

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARBORIO
ISTITUTO BANCARIO: BIVERBANCA Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli
AGENZIA di ARBORIO, CITTA': ARBORIO
NUMERO CONTO CORRENTE BANCARIO: 000059000082
COORDINATE BANCARIE IBAN: I T 7 3 R 0 6 0 9 0 4 4 2 6 0 0 0 0 0 5 9 0 0 0 0 8 2

specificando come causale: "Progetto Digitalizzazione Testi Scolastici". Il tutto verrà puntualmente rendicontato".

Vi terremo aggiornati sui risultati del sostegno, sperando che possa dare un segnale politico per colmare l'enorme divario digitale con le scuole del resto d'Europa, come ci ha detto l'Ocse ("ci vorranno almeno quindici anni di lavoro prima che l'Italia raggiunga i livelli di un Paese scolasticamente digitalizzato come la Gran Bretagna...Il ministero dell'istruzione, dunque lo Stato, spende cinque euro l'anno per ogni studente per acquistare le apparecchiature necessarie. In totale sono 30 milioni di euro. Lo 0,1% del budget del ministero dell'istruzione).

Clicca qui per leggere l'articolo uscita sulla Stampa:

tablet_m5s.jpg

Segui l'evoluzione del progetto sul sito di riferimento:
http://arborio.progettoscuoladigitale.it/

...

Come abbiamo già avuto modo di dire più volte, la Pedemontana è un'opera inutile. Una cinquantina chilometri di asfalto per unire non due territori, ma due autostrade, l'A4 Torino-Milano nei pressi di Santhià e l'A26 Genova-Laghi, per spezzare l'isolamento (?) del biellese.
Peccato che se si analizza una cartina, si vede che il biellese è collegato sia verso sud che verso est con due statali, su cui sono stati fatti notevoli miglioramenti (ad esempio a sud la tangenziale biellese). Tali collegamenti potrebbero essere implementati con un decimo di quanto si spenderebbe per la Pedemontana: oltre 1 miliardo di euro.

Non sarà infatti una nuova autostrada a pagamento a migliorare la situazione economica del biellese, anzi.
E' noto a tutti, e solo la politica fa finta di niente, che in tempi di crisi gli automobilisti preferiscono usare le statali a gratis piuttosto che le autostrade a pagamento.

(clicca sul titolo per leggere l'articolo completo)

...
INTERPELLANZA

Oggetto: Edificio pericolante in via Molino

APPURATO CHE in via Molino è ubicato l'edificio le cui fotografie sono riportate in allegato;

CONSIDERATO CHE dalla relazione tecnica consegnata all'ufficio comunale di competenza e
regolarmente protocollata in data 2 Agosto 2012 (Prot. n. 1571), avente come oggetto: "Progetto per demolizione parziale di fabbricato e costruzione porticato" emergono numerosi e importanti dettagli in relazione dei quali è possibile definire il suddetto edificio come PERICOLANTE;

SOTTOLINEATO IL FATTO CHE un edificio in tali precarie condizioni rappresenta un pericolo sicuro per la popolazione al quale bisogna porre al più presto rimedio;
PREMESSO TUTTO CIO' si chiede all'Amministrazione Comunale:

- per quale motivo non è ancora stato autorizzato il progetto di demolizione summenzionato, per mezzo del quale sarebbe stato possibile rendere sicuro l'edificio in oggetto;

- che cosa è stato fatto per risolvere o contribuire a risolvere il problema;

- se è stato fatto tutto il possibile.
SI RICHIEDE RISPOSTA SCRITTA PUNTO PER PUNTO.


Raffaele Vota
Consigliere Portavoce Eletto
MoVimento 5 Stelle Arborio


20130411_121323.jpg

20130411_121345.jpg

...