MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Sanità

L'amministrazione comunale, pur non gestendo direttamente la salute cittadina, ha, tra le sue priorità, l'obiettivo di garantire la costante efficienza del servizio sanitario mediante una organizzazione capillare che possa prevenire e mantenere sempre attiva l'attenzione su tale importante questione.
Ovviamente, ciò può essere realizzato solo con una stretta collaborazione tra Enti e Organismi presenti sul territorio. In questo periodo di crisi economica, come unico denominatore comune delle politiche sociali, appare il contenimento dei costi gestionali ma, nell'ottica del diritto alla salute e al benessere cittadino, va considerata, come finalità imprescindibile, la qualità dei servizi erogati relativamente alle necessità emerse.
E' chiaro che, in un contesto che preveda la prevenzione e la ricerca (in collaborazione con la Facoltà di Medicina presente ad Arezzo) come fattori indispensabili al progetto sanità, è possibile ipotizzare un minor numero di ammalati, con il conseguente risparmio sulle spese di gestione.
Campagne di informazione sulle tematiche riguardanti l'igiene personale, ambientale e la corretta alimentazione, possono affiancare (attraverso stretti rapporti con le scuole cittadine), l'opera concreta di miglioramento culturale e fisico delle persone, con uno sguardo rivolto anche alle future generazioni.

In pratica proponiamo:

  • Adozione di misure adeguate alla prevenzione e alla cura della salute dei cittadini, migliorando le strutture esistenti, ampliandole e organizzando cure domiciliari (con personale qualificato e costi il più possibile ridotti) dove si renda necessario.
  • Abbattimento barriere architettoniche (riteniamo importante costituire un tavolo di lavoro formato da esperti e volontari, che indichi le priorità e le linee guida).
  • Una specifica e articolata prevenzione globale nei bambini, mediante percorsi tematici appositamente strutturati e forniti da personale competente e qualificato.
  • Una costante educazione e promozione verso lo sport inteso nella sua massima accezione e cioè quale veicolo indispensabile di "mens sana in corpore sano" (in collaborazione con le molte associazioni sportive presenti nel territorio).
  • Informazione quotidiana alla cittadinanza circa i rischi relativi all'inquinamento atmosferico, delle falde acquifere e dei servizi idrici e relativi danni, fornendo dati che possano suggerire una adeguata e diversificata risposta nei comportamenti della popolazione, e fornendo anche recapiti telefonici utili.
  • Allestimento di un sistema di misurazione della qualità dei servizi medici erogati, in particolar modo per gli interventi ospedalieri.
  • Controllo capillare della filiera di prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro.
  • Studio e controllo dell'impatto ambientale e sanitario per i nuovi insediamenti produttivi.
  • Adozione graduale di un diverso sistema di approvvigionamento delle materie prime alimentari, privilegiando le filiere corte e di qualità.
  • Obbligatorietà nelle mense pubbliche dell'uso (almeno il 70%) di prodotti biologici e biodinamici, utilizzando la filiera corta locale.
  • In coordinamento con i programmi dell'offerta formativa delle scuole, saranno promosse campagne di sensibilizzazione verso la salute, l'ambiente e gli animali, favorendo una educazione al rispetto della vita.
  • Monitoraggio delle emissioni elettromagnetiche (antenne e radar) e della loro compatibilità con la salute pubblica. Controllo che gli impianti installati non emettano onde a frequenza superiore a quella consentita a norma di legge.
  • Potenziare l'azione della Consulta per la tutela della salute.
  • Contributi Comunali proporzionali al reddito per le prestazioni essenziali non riconosciute dal servizio Nazionale.
  • Liste di attesa pubbliche e online.
  • Proporre delle convenzioni con ASL 8 per la gestione e realizzazione di postazioni di primo pronto soccorso (24h su 24) in punti strategici della città, per le necessità siglate "codice bianco".
  • Promozione di convenzioni con gli operatori del trasporto privati (Taxi) per tariffe agevolate da/per l'Ospedale.