MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Bergamo a 5 stelle è pronta !


Bergamo - 

SIMBOLO_UFFICIALE.jpg

Ci siamo incontati molti mesi fa, e ora la Lista Civica Bergamo a 5 stelle è una realtà per Bergamo città. La Lista è nata ed è appoggiata dal Meetup195 degli amici di Beppe Grillo di Bergamo e provincia.
Il cittadino è da sempre al centro delle nostre attenzioni, abbiamo deciso quindi di raccogliere sempre le richieste dei singoli cittadini traducendo ogni aspettativa in risoluzioni e progetti.

il nostro sito: www.bergamo5stelle.com

Questo è il nostro manifesto.


Semplici da capire e onesti nell'agire

• 1 - il cittadino è posto al centro dell'azione dell'amministrazione pubblica;

• 2 - tutela incondizionata della salute e dell'ambiente;

• 3 - creazione delle opportunità perchè tutti possano vivere nella legalità;

• 4 - ripristino dei valori quali il rispetto ,confronto e onestà;

• 5 - garantire trasparenza nella gestione della cosa pubblica e nei rapporti con i cittadini;

• 6 - la valorizzazione delle competenze e dei meriti al posto del clientelismo;

Questi sono gli elementi fondanti della nostra lista civica , questi sono i punti che ci accomunano e che ci vedono uniti per cambiare e migliorare dal basso le condizioni di vita del Cittadino. Per questo siamo decisi nel porre al centro delle nostre attenzioni sempre e soltanto le esigenze del Cittadino.


Come agiremo

• 7 All'atto della sua candidatura e nel corso dell'intero mandato elettorale,ogni candidato non dovrà essere iscritto ad alcun partito o movimento politico.

• 8 Ogni Candidato non dovrà aver riportato sentenze di condanna penale, anche non definitive, né avere procedimenti penali in corso al momento della propria candidatura

• 9 Ogni Candidato non dovrà aver assolto in precedenza più di un mandato elettorale a livello centrale o locale, a prescindere dalla circoscrizione alla quale presenta la propria candidatura. Dovrà risiedere nella provincia di Bergamo.

• 10 Ogni componente chiamato a ricoprire ruoli attivi dovrà sempre essere a disposizione della cittadinanza e rapportarsi con qualsiasi cittadino, attraverso momenti e strumenti di informazione e comunicazione in maniera trasparente con scadenze frequenti e metodi predefiniti;

• 11 Non verranno prese in considerazione proposte di apparentamento con altri Partiti o Liste;

• 12 Coinvolgeremo i cittadini in processi partecipativi e nell'Informazione trasparente al fine di renderli maggiormente responsabili nella gestione della cosa pubblica;

• 13 Ogni informazione a conoscenza degli eletti sarà messa a disposizione dei Cittadini e resa quanto più semplice nella sua lettura;

• 14 Ogni candidato o eletto dovrà sempre e soltanto agire per il bene della collettività e non per fini personali;

• 15 Ogni candidato si impegna a rimettere il mandato elettorale ricevuto, nel caso in cui nel corso del suo svolgimento perda o si dimostri non abbia posseduto sin dall'origini uno o più dei punti sopra esplicitati;

• 16 I candidati investiti da cariche amministrative non faranno intervenire in gare o attività pubbliche aziende o persone a loro riconducibili;

• 17 I membri del movimento eletti o nominati si faranno promotori presso l'amministrazione cittadina delle modifiche allo statuto necessarie per poter utilizzare gli istituti del referendum propositivo ed abrogativo a livello locale.

1 commento

| Commenta
  • Per un nuovo modo di fare Politica
    INCONTRO NAZIONALE
    delle reti civiche e dei movimenti

    Domenica 15 maggio 2011 - Bologna
    Spazio Verde - Parco della Montagnola a 4 min dalla stazione di Bologna
    ore 9.30 Saluto e presentazione dei gruppi e delle reti partecipanti

    ore 10 Presentazione: “Un progetto politico, civico e dei movimenti”

    ore 10.30
    FRANCUCCIO GESUALDI Centro Nuovo Modello di Sviluppo
    “Voglio cambiare il mondo... ma come?” Discussione del questionario online pubblicato su www.MovimentoCivico.it
    GUIDO VIALE Economista e scrittore italiano
    “Riciclo totale - rifiuti zero”
    LUCIANO CAPITINI Fondazione Aldo Capitini
    “Politica e strategie non violente”
    SABRINA ARCURI Autrice libro sul referendum pubblicato da EMI
    “Nucleare si? Nucleare no”
    TOMMASO FATTORI Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
    “Beni comuni: primo H2O”
    ELIO VELTRI Presidente di Democrazia e Legalità
    “Legalità e democrazia”
    DARIO RINCO Rete Civica Italiana
    “Democrazia diretta: la parola ai cittadini”

    Question time (domande di 1 minuto)
    a cura di MICHELE BOATO e MARZIA MARZOLI

    ore 13 Pausa pranzo

    ore 14 Gruppi di lavoro sui temi della giornata:
    - programma politico e campagne sui temi concreti
    - per una rete nazionale e le regole di garanzia

    ore 15 Report dei gruppi e dibattito (interventi da 2 minuti)

    ore 16 Decisioni

    ore 17 Brindisi di saluto

    Informazioni su:
    www.MovimentoCivico.it

    Il senso di questo incontro nazionale

    Il 15 maggio si riuniranno a Bologna le reti civiche ed ecologiste regionali che intendono promuovere un nuovo soggetto politico alternativo, per portare un cambiamento nel paese e garantire ai cittadini la partecipazione diretta alle decisioni politiche.
    La legge elettorale e il sistema partitico hanno escluso il cittadino da qualsiasi possibilità di partecipazione, da qui la necessità di creare una nuova forma organizzata:
    una lista civica ed ecologista nazionale costituita su base federativa, aperta a tutte le organizzazioni, associazioni, comitati e singoli cittadini che potranno parteciparvi mantenendo la propria identità e le proprie specificità.

    Gli obiettivi dell’assemblea del 15 Maggio 2011 sono dar vita a un comitato promotore del nuovo soggetto, discutere, lanciare e sostenere alcune campagne concrete su:
    - difesa del territorio
    - legalità
    - economia solidale
    - democrazia diretta
    - le campagne referendarie

    Difesa del territorio
    Assistiamo ogni giorno all’aggressione e al consumo del territorio. Colate di cemento utili solo all’arricchimento di speculatori e politici, di qualsiasi sponda, corrotti o complici. L’ambiente è sempre più inquinato, la nostra salute sempre più minacciata e ancora vogliono imporci modelli superati e pericolosi come le centrali nucleari.
    In Italia migliaia di comitati e la campagna Stop al Consumo del territorio sono l’ultima resistenza reale a questo sfacelo.
    A loro vogliamo dare voce, con loro vogliamo fare rete per ottenere risultati concreti

    Legalità
    Riportare il nostro paese sulla via della legalità è una priorità per tutti, ma non per i nostri politici che in questi anni non hanno fatto altro che aumentare la propria impunità. La criminalità organizzata è entrata in maniera diffusa nel tessuto sociale, politico e amministrativo. Secondo la Corte dei Conti la corruzione ci costa 50/60 miliardi all’anno. I beni mobili e immobili delle mafie italiane vengono valutati oltre 1000 miliardi di euro.
    Il Procuratore Grasso scrive che i beni sequestrati equivalgono al 10% dei beni totali delle mafie italiane, mentre i beni confiscati sono appena il 5% dei beni totali. Il 70% dei beni confiscati non è utilizzato o venduto.

    Economia solidale
    La ricerca di profitti sempre più grandi per pochi, si traduce per molti in sofferenza, inquinamento, corruzione, guerre, crescenti disuguaglianze. L’economia dello sviluppo illimitato e del consumismo deve essere sostituita da un modello di società basata sul consumo responsabile, da una economia solidale che crei ricchezza condivisa e lavoro. Occorre individuare una modalità di collaborazione con il mondo dell'economia solidale (GAS, DES, RES) rispettandone l'indipendenza.

    Democrazia diretta
    E’ ciò che vogliamo praticare a partire da noi stessi, promuovendo un modello organizzativo federato su base regionale. I portavoce verranno espressi con voto diretto, i soggetti organizzati aderenti manterranno la propria autonomia decisionale a livello territoriale, verranno applicate forme di tutela legale e patrimoniale per vincolare i candidati al mandato e al programma, tutti saranno impegnati a non percepire compensi superiori al 50% degli emolumenti previsti, verrà posto un limite ai mandati per gli eletti e non potranno ricoprire più di un incarico.
    La riforma elettorale, l’abolizione dei vitalizi, la drastica riduzione di tutti i compensi e privilegi, l’obbligatorietà di rispettare mandato e programma, il limite ai mandati, il divieto di ricoprire più di un incarico, il conflitto di interessi, saranno gli obbiettivi della nostra battaglia per riformare la politica e abolire i privilegi della casta.

    Le campagne che proponiamo di sostenere
    - Si ai Referendum
    - Settimana Democrazia Diretta
    - Stop al Consumo del Territorio
    - No ai Vitalizi
    - Riciclo totale - rifiuti zero

    Partecipa
    Durante la giornata del 15 maggio sarà possibile lasciare i dati per poter essere ricontattati e informati via e-mail. La giornata sarà condotta da un gruppo di facilitazione. Anche i gruppi di lavoro del pomeriggio saranno gestiti da facilitatori.

    Quota minima di partecipazione: 5 euro per contribuire alle spese

    www.MovimentoCivico.it

Invia un commento

I candidati a Bergamo

Partecipa ai nostri eventi