View; MT.commentIds = [];

Una maledetta conca stagnante!

user-pic
Vote 0 Votes

Bolzano città vivibile? Una maledetta conca stagnante!

conca bolzanina.jpg

La Giunta comunale di Bolzano ed in primis il Sindaco che per legge è
garante della salute dovrebbe spiegare alla cittadinanza quali siano
le misure a tutela dei cittadini che la Giunta intende adottare di
fronte all'allarmante situazione descritta dalla ricerca dello Studio
epidemiologico dei territori e degli insediamenti esposti a rischio
inquinamento a cui ha lavorato l'Istituto Superiore di Sanità della
sede di Roma dell'Oms e La Sapienza, dati confermati in parte
dall'Osservatorio Epidemiologico Provinciale.
In questa ricerca la città di Bolzano viene inserita all'interno della
lista dei 44 siti italiani a rischio tumore.
La politica di esasperata e continua costruzione di parcheggi che in
quanto tale produce aumento del traffico e depauperamento immediato
del verde pubblico, le tanto demagogiche quanto inefficaci misure
contro i motorini a 2 tempi e gli euro 1, 2, 3 ecc. , il Mercatino
Natalizio di Piazza Walter e soprattutto la costruzione di un'ancora
più potente inceneritore che per entrare a regime dovrà importare
addirittura spazzatura da fuori città come sono compatibili con
questa certificata allarmante situazione ambientale e sanitaria?
Il sindaco e la sua Giunta hanno presente che la città è ubicata in
una maledetta conca stagnate?
A quali incidenze di percentuali di cancro dobbiamo arrivare perché il
Comune vari delle politiche serie di contrasto degli elementi
patogeni? Quanti comitati d'affari devono ancora essere anteposti alla
salute dei cittadini?
Bolzano è sempre più una sorta di grande Twin Peaks delle Dolomiti. In
superficie appare gaia al turista, ma appena si scava si scopre il
marcio, il cancro che la divora da dentro. Morire di tumore è
l'opposto della vivibilità.
Attendiamo ancora segni concreti di cambiamento!