View; MT.commentIds = [];

Bolzano è l'aria pulita!!!!

user-pic
Vote 0 Votes

NO2

Uffa!, siamo alle solite. Mi tocca scrivere perchè altrimenti la gente magari ci crede alle cose che raccontano i nostri governanti locali.
Stimolato o, per meglio dire, costretto dalla UE, ora il Comune deve fare sul serio per limitare l'inquinamento da ossidi di azoto. Bene, finalmente!
E allora il Comune ferma i "catorci" (euro zero, euro uno, motocicli a due tempi) tutto l'anno (solo a determinate ore) e - ma solo dal 2013 - inaugura il nuovo inceneritore, che produrrà calore per la rete di teleriscaldamento.
NO2 INCE.bmp
Si calcola una riduzione del 3% (in valore assoluto) come quota proveniente dai "catorci" e di un altro 3% scarso (ma solo dal 2013) come quota del teleriscaldamento. Insomma nel 2013 (?) circa un 6% di NOx in meno, sperando che nel frattempo non aumenti il numero dei suv, dei crossover, delle auto di grossa cilindrata.
Verrebbe da ridere, o se preferite da piangere se ci si pensa su; questa è "la riduzione sostanziale delle concentrazioni di NO2 su tutto il territorio comunale". E' assolutamente insufficiente!
Sul traffico autostradale (43,7% della NOx cittadina) il Comune "non può far nulla". E' già! La competenza è ovviamente dello Stato. E poi, sul traffico cittadino: poche balle; a Bolzano, i cittadini usano poco l'automobile privata (circa un terzo degli spostamenti; si va molto a piedi (29,5%) e in biciclette (29%), e malgrado lo sbandierato potenziamento della mobilità sostenibile, si va pochino con i mezzi pubblici (7,6%, la metà di quanto avviene in città simili alla nostra).
Peccato che i nostri Amministratori si siano dimenticati che il problema del traffico di Bolzano viene generato prevalentemente dai pendolari (+ altri utilizzatori saltuari della città), che quotidianamente entrano in città.
NO2.jpg
E su questo traffico il silenzio è tombale. Rimanendo in attesa del Mercatino di Natale, si porgono saluti azotati.

Pierluigi Gaianigo
Movimento 5 stelle Bz