Ambiente: Novembre 2011 Archives

Il 26.04.2006 Ambiente e Salute scriveva il seguente volantino :

NO AL MEGAINCENERITORE

ince.jpg

SONO PERICOLOSI PER LA NOSTRA SALUTE , PER I NOSTRI ALIMENTI,PER LE NOSTRE TASCHE...

ALLORA PERCHE' LI COSTRUIAMO?

Dopo 5 anni di silenzio assoluto, o peggio (vedi spot dei Verdihttp://www.youtube.com/watch?v=hpm1LHQRam0), dopo aver sostenuto con i voti l'assurdità dell' incenerimento, gli ecosociali si risvegliano dal letargo e si accorgono che alla fine l'inceneritore lo pagheranno i cittadini. Ma cosa pensavano che lo pagasse Babbo Natale?
E' il solito teatrino degli ecosociali, rabbiosi e incavolati quando ormai i ladri sono fuggiti e l' inceneritore è fatto.
Dopo aver sposato una scelta vecchia e sbagliata di gestione dei rifiuti, urlano contro i costi dell'impianto. Non sono felici di aver sistemato il padre dell'inceneritore, il verde (allora assessore) che ha supportato e fatto da stampella alle scelte della Provincia?
Due sono stati i grandi sostenitori comunali dell'inceneritore: uno è ora presidente dell' Ecocenter, l' altro è lo strapagato city manager di Bolzano. Fare la "copertura verde" al progetto dell'incenerimento ha evidentemente pagato bene.

Ora fanno i coccodrilli, piangono che il Comune non è considerato, che i cittadini dovranno pagare l' impianto.
Si vergognino del loro silenzio di allora e di adesso, e si consolino con le parole della loro assessora Trincanato :" ...sarà l' ultimo inceneritore di questa terra"; peccato che debba ancora entrare in funzione e che i fumi, le sostanze tossiche e i costi ambientali, sulla salute e sulle tasche dei cittadini continueranno a pesare almeno per altri trent'anni.

Claudio Vedovelli
M5SBz