Servizi ai cittadini: Novembre 2011 Archives

untitled.bmpE' evidente: la decisione è stata presa, il bottino incassato e forse già speso ( Sill, Salewa ecc.), il progetto pronto. Provincia e Comune hanno fatto tutto in barba alla cittadinanza.

Rimane ancora qualche dubbio nella base bolzanina dell' SVP, ma la sensazione è che giovedì prossimo il centrosin-Svp riuscirà a far passare l' ennesimo affare sulle spalle dei cittadini.

Perché di affare si tratta, dai contorni anche abbastanza fumosi: le Aufschnaiter vendute alla Provincia per continuare nell'occupazione del Centro da parte dell' Università ( mentre ovunque nel mondo i poli universitari si fanno in periferia) e il Comune che guadagna 10 milioni di euro. In via Vintola il secondo "disastro": centro giovanile con palestra, parco Goethe appena realizzato, parte di parco Madonna e ciclabile sacrificati per i nuovi insediamenti: il cuore del quartiere completamente ribaltato.

Dati, numeri, cifre a volte taroccate, ma il problema maggiore è la Democrazia. I cittadini non contano più nulla, i politici sorridono con piglio furbesco, si permettono di prenderli in giro, di affermare alla fine: "così è se vi pare..." e intanto si fregano le mani.

Un Comune che sacrifica all' altare del bilancio una scuola con tutti i cittadini dentro, vende un palazzo storico della città, ormai senza tutele, sconvolge due rioni solo perché non è stato in grado di ben governare e ha dilapidato il patrimonio cittadino in inutili investimenti per accontentare le diverse clientele o "amici bisognosi", è un governo che deve andarsene a casa e prima di tutti il capobanda, reo oltretutto di un comportamento irrispettoso nel corso dell' assemblea e in precedenza sulla stampa. (AA del 26.10.11 il sindaco afferma " le malelingue dicono che forse c'è una preside che non vuole perdere il posto").

Devono andarsene e i cittadini non devono mollare.

Claudio Vedovelli

Movimento 5 Stelle Bz