MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Palazzina Marconi - punto della situazione


Budrio - 

cartolina marconi.JPG15 Settembre 1936, recita ben in evidenza la cartolina. Il testo prosegue con un bel "mamma e la tua nonna ti ringraziano e salutano affettuosamente" . Questo ci racconta la cartolina spedita alla famiglia Chiesa, di Zola Predosa. Si noti la dicitura in basso a sinistra, sul retro della cartolina, che riporta "Ediz. Pietro Nanni e Figlio Cartoleria - Budrio" e poi anche il timbro "Budrio - 16.9.36."
Questo cartolina con a fronte la Stazione Radio Bologna ci restituiscono un pezzo della storia budriese che così riemerge da un lontano passato, forse ormai completamente dimenticato.
Come è noto, a Cento di Budrio nell'area che i budriesi chiamano delle antenne RAI la passata amministrazione comunale ha deliberato la costruzione di un centro commerciale.
La cosa che però ha destato l'interesse prima dei radioamatori e poi di molti cittadini è che il nuovo centro commerciale avrebbe richiesto l'abbattimento di questo pezzo del nostro patrimonio architettonico e paesaggistico. Perfino il palo in cemento del lampione è quello originale del 1936!
Dopo le molte segnalazioni, tra cui la nostra, la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le Province di Bologna, Modena, Reggio Emilia ha inviato una comunicazione al Comune di Bologna, proprietario dell'area, e al Comune di Budrio dell'avvio del procedimento per la verifica di interesse storico culturale dell'edificio.
L'ufficio stampa del comune ha commentato l'articolo che il Movimento 5 Stelle ha pubblicato su Budrio Next (non il consigliere Giacon ndr) raccontandoci di come è nata la bella "idea ...di rendere disponibile quell'area per insediamenti produttivi" e ci ha ricordato inoltre che il tutto ha seguito "un iter amministrativo complesso con approvazioni e controlli di molti Enti tra cui Provincia di Bologna e Regione Emilia Romagna". Non ci ha raccontato però come mai sono dovuti intervenire i cittadini affinchè un edificio del 1936 fosse preso in esame dalla soprintendenza. Negligenza ? Se si di chi? Questo i comunicati stampa non lo dicono .......... Ma noi approfondiremo statene sicuri!
Ora il giudizio finale spetterà alla Soprintendenza Regionale che noi ci auguriamo giudicherà in totale trasparenza, lontana da pressioni e condizionamenti, se questo pezzo della nostra storia sia da demolire o da tutelare. Su questo certamente vigileremo.

- Si ringrazia Elio Antonucci per la preziosa raccolta di informazioni consultabili al sito:
http://www.radiomarconi.com/marconi/budrio.html
- Si ringrazia Antonio Menarini per averci fornito la riproduzione della cartolina.

Nota) Periodico "Budrio terrà e civiltà" di settembre. IL M5S Budrio affronta questo argomento un po' spinoso e....... guarda caso nelle pagine seguenti c'è un comunicato (articolo?) non firmato, sullo stesso argomento. Il tutto per giustificare malamente il proprio operato. Che tempismo, che professionalità. W la BULGARIA BUDRIESE!

Clicca qui per vedere il filmato dell'istituto luce

I candidati a Budrio