MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Canepina - 


In base a quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2014 (Legge 27 Dicembre 2013, n.147, Art. 1, comma 206) e grazie alla mozione presentata da Francesco Carriello portavoce M5S alla Camera dei Deputati, i contribuenti hanno la possibilità di decidere se destinare l' 8 x 1000 Irpef all'edilizia scolastica.

8x1000m5sRiteniamo che l'Amministrazione comunale di Canepina debba accogliere questa opportunità ed attivarsi per accedere a questi fondi presentando progetti di riqualificazione, ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico dei plessi scolastici comunali.

A tal proposito in nostri portavoce in comune hanno presentato Giovedì 18 Settembre una mozione, che impegna l'amministrazione a valutare questa possibilità ed attivarsi quanto prima, in considerazione del fatto che ogni Comune per accedere ai fondi deve presentare domanda entro la data del 30/09/2014. Riteniamo che sfruttare l'8 x 1000 per garantire scuole efficienti e sicure ai nostri figli sia un atto dovuto e una valida alternativa per impiegare tale risorsa a vantaggio della collettività.

Di seguito il testo integrale della mozione presentata dai nostri consiglieri.

MOZIONE 8×1000 edilizia scolastica


Canepina - 

tasse.JPG

Opposizione contro il sindaco Moneta: "In periodi come questo andrebbero analizzate soluzioni alternative all'aumento delle tasse"
 

CANEPINA -- Nel Consiglio Comunale di Lunedì 8 Settembre, il sindaco di Canepina , Aldo Maria Moneta e la maggioranza da lui guidata hanno approvato le nuove tariffe TASI e IMU nonostante  l'opposizione abbia fortemente contestato tale decisione e proposto di analizzare soluzioni alternative, tramite un'accurata analisi dei costi e delle spese a bilancio.

La proposta introdotta dal Sindaco è quella di aumentare l'IMU a 9.80 x 1000 e introdurre la nuova TASI con aliquota al 2.5 x 1000 (che corrisponde al massimo applicabile senza detrazioni).

Per il MoVimento 5 Stelle espone il Consigliere Comunale Sante Bini facendo notare alla Maggioranza che "in questo periodo di crisi è assolutamente inopportuno aumentare la tassazione per i cittadini, bensì sarebbe molto più indicato andare a ridurre i costi attraverso un'accurata analisi del bilancio, prevedendo ove possibile tagli e contenendo gli sprechi". Prosegue il capogruppo di minoranza Armando Paparozzi rimarcando il fatto che "conti alla mano, rispetto allo scorso anno, questa manovra porterà un gettito di oltre 200.000€ in più sulle spalle dei Canepinesi". La maggioranza resta ferma sulla proposta del Sindaco e dichiara questa manovra come "necessaria per il pareggio di bilancio". Il MoVimento 5 Stelle si è più volte opposto sostenendo che il gettito previsto è troppo elevato e che questo disavanzo non può ricadere in toto sulle spalle dei cittadini specialmente in virtù del fatto che sulle aliquote TASI i Comuni godono di ampia autonomia, poiché la legge di riferimento ne consente l'azzeramento totale. I Comuni possono azzerare del tutto la Tasi, evitandone l'applicazione e manovrando solo le aliquote Imu, o eseguendo manovre di pianificazione al bilancio che tendano a ridurre i costi e le spese. La linea del Sindaco e della maggioranza è stata irremovibile e dopo aver dichiarato di eseguire questa manovra a malincuore e per mero "atto di responsabilità" vista la necessità di fare cassa per conseguire il pareggio di bilancio, restando sordi alle critiche dell'opposizione, approvano le delibere (consultabili qui e qui) che determineranno le tasse comunali che i cittadini saranno presto chiamati a pagare. Voto contrario da parte dei 4 consiglieri del MoVimento 5 Stelle che si riservano di proporre emendamenti in fase di approvazione del bilancio, e nel frattempo ci si interroga anche su come sia possibile avere necessità di un introito di circa 200.000 € in più rispetto all'anno scorso, quando è stato dichiarato a bilancio dalla precedente amministrazione Palozzi,  un avanzo di amministrazione addirittura superiore a tale cifra.


Canepina - 

castagni.JPG

 


Il MoVimento 5 Stelle è preoccupato per la situazione in cui versa la castanicoltura locale, e in particolare torna a far sentire la propria voce, su un tema molto preciso, ovvero l'uso dei fitofarmaci nei castagneti da frutto.


E' stata infatti protocollata sabato scorso (21 giugno) la prima interrogazione del Gruppo Consiliare di minoranza a Cinque Stelle, in cui si chiede al sindaco Aldo Maria Moneta, e al Consiglio Comunale, di conoscere lo stato delle cose sull'uso dei prodotti fitosanitari e diserbanti nel territorio comunale, sull'attività di promozione della lotta biologica ai parassiti del castagno, quindi la relativa disincentivazione all'uso dei prodotti chimici.


I pentastellati, in sostanza, chiedono una relazione dettagliata sulla castanicoltura nel territorio Canepinese, che dovrà riguardare, tra l'altro, le modalità di scelta dei siti per il lancio del Torymus Synensis e il numero di lanci effettuati, nonché tutte le richieste di trattamento fitosanitario depositate in Comune, quindi il riscontro dei relativi controlli, inerenti sia i vincoli riguardanti l'uso dei prodotti chimici (distanza dai centri abitati, deriva zero, segnaletica sul terreno trattato ecc), sia il controllo diretto dei mezzi impiegati dagli agricoltori, nonchè la loro regolarità nell'ambito dei registri sia tecnici che fiscali.Particolare attenzione è stata riservata inoltre nel richiedere quali misure sono state intraprese per far conoscere alla cittadinanza i rischi, sia per l'ambiente che per la salute pubblica, in merito ai trattamenti a base di fitofarmaci.


L'interrogazione, infine, va a toccare un altro aspetto della castanicoltura locale da tempo caduto nell'ombra: "Quando l'impianto pubblico di lavorazione delle castagne (Castagnificio NdR.) sarà consegnato ai produttori, quali destinatari originari espropriati di un loro diritto, in base al quale l'impianto stesso fu costruito".



L'azione del MoVimento 5 Stelle Canepina nasce dall'esigenza di fare il punto su questa tematica molto delicata, vista la consistente attività di irrorazione di trattamenti chimici nei castagneti, per dare risposte chiare e puntuali a tutti quei cittadini che hanno espresso preoccupazione in merito ed alla constatazione che la pioggia di veleni ha ripreso a cadere nei castagneti dei Monti Cimini.


Canepina - 

strea.JPG
Dopo aver ricevuto un secco no da parte della maggioranza, il MoVimento 5 Stelle Canepina ha depositato in Comune  la mozione per proporre, in via ufficiale, la trasmissione in streaming del Consiglio. Di seguito il testo integrale: 


 

662 volte grazie!


Canepina - 

Il M5S Canepina ringrazia tutti i cittadini che hanno scelto di veder rappresentate in comune le idee del programma partecipato!

662 volte grazie.jpg


Canepina - 

gruppo m5s con dibattista bernini.jpg
Lo scorso week-end un successo a 5 Stelle per Canepina. Sabato presentazione della lista civica presso il Salone IV stato. I candidati consiglieri (50% donne e 50% uomini) guidati dal candidato portavoce sindaco Armando Paparozzi rompono il ghiaccio di questa entusiasmante campagna elettorale illustrando in modo chiaro ed esaustivo i punti salienti del programma partecipato. Dopo le presentazioni e un excursus sul curriculum vitae di ognuno, si parla di democrazia e trasparenza, ambiente, salute pubblica, scuola, cultura e turismo, sviluppo economico, urbanistica e lavori pubblici. Un velo di emozione trapela dalle loro parole che arrivano dritte ai cuori del pubblico.

Un progetto ambizioso per Canepina, frutto di oltre 2 anni di attivismo ed iniziative sul territorio. "Il programma lo abbiamo scritto con i cittadini durante i vari meetup e banchetti itineranti" Racconta Armando Paparozzi. E continua rassicurando i cittadini " Accantoniamo l'idea che la politica sia una materia difficile e inaccessibile. La politica diventa difficile quando intervengono i tornaconti personali a discapito dell'onestà e del buon senso. Non abbiate paura di votarci, perché noi non abbiamo paura di amministrare questo paese. L'amministrazione ha il compito di tracciare le linee guida e di stabilire gli orientamenti generali. Ma non saremo soli in questa avventura, accanto a noi una squadra di tecnici esperti che ci coadiuveranno nelle varie attività". A parlare per circa due ore un gruppo di 11 giovani canepinesi preparati, determinati e convinti delle loro idee, accumunati dallo stesso spirito: il desiderio di una politica nuova, partecipata e trasparente.

La stessa emozione continua domenica 11 maggio con l'intervento dei parlamentari 5 stelle in Piazzale I Maggio. Tanto scetticismo, una piazza enorme da riempire, tanti ostacoli. Eppure i "grillini canepinesi" ce la fanno. Intervengono all'Agora pubblica i parlamentari: Massimiliano Bernini, Alessandro Di Battista, Carla Ruocco e la candidata alle europee Silvia Fossi. Scendono in piazza con la loro semplicità, onestà e trasparenza, raccontano la loro esperienza quotidiana in parlamento con tanto di "simpatici" aneddoti sulla vita dei nostri parlamentari, gridano contro il governo e l'intero sistema, parlano di un'Europa a 5 stelle mitigando il tutto con un sorriso, tanta ironia e battute disarmanti. Dimostrano raccontandosi di essere persone comuni, dipendenti al servizio dei cittadini che portano avanti una guerra contro la politica delle lobby e del malaffare. Arrivano a Canepina senza scorta, con le loro auto e parlano con la gente. Risultato: 250 presenze, tanto calore, sorrisi e sentiti applausi. Una tappa importante per la storia del nostro paese a prova che il cambiamento è davvero in corso.

Movimento 5 stelle Canepina


Canepina - 

M5S Canepina foto gruppo.JPG

E' con immenso piacere che annunciamo alla cittadinanza la presentazione della lista civica Movimento 5 Stelle Canepina alle elezioni amministrative comunali del 25 Maggio, guidata dal candidato portavoce Sindaco Armando Paparozzi. Dopo oltre 2 anni di attivismo ed iniziative sul territorio, si concretizza per i Canepinesi la possibilità di un cambiamento dal basso, di un'alternativa basata su un programma partecipato, ovvero scritto e condiviso dai cittadini. Questo è stato solo il primo passo con cui i Canepinesi hanno avuto la possibilità di rimettersi in gioco per rivivere la politica in maniera attiva, e poter decidere in prima persona, senza più delegare barrando un semplice simbolo. La squadra penta stellata è composta da 11 candidati portavoce, volti nuovi che rappresentano in maniera equa entrambi i sessi, con una età media di 35 anni, di cui più della metà laureati.
Il decreto Del Rio, a pochi giorni dalla presentazione delle liste ha incrementato il numero minimo di candidati, generando difficoltà nell'espletamento delle pratiche burocratiche con tempistiche di ufficio non brevi, ma grazie al supporto attivo dello staff del blog di Beppe Grillo, che va ringraziato per l'enorme lavoro svolto, siamo riusciti a completare la rosa dei candidati nel rispetto dei tempi per la certificazione delle liste da parte del MoVimento 5 Stelle. Siamo finalmente in corsa per le elezioni ed entusiasti di intraprendere questo percorso con grande professionalità, e la volontà di metterci a disposizione della collettività senza alcun tornaconto personale. Nonostante i nostri avversari abbiano già annunciato "vittoria scontata" , siamo determinati a dimostrare il contrario, poiché il cambiamento è già in atto ed è per questo che abbiamo coniato il nostro hashtag ufficiale per la campagna elettorale: #CistiamoArmando!


Canepina - 

Ultima tappa del programma partecipato, parleremo di Urbanistica, sviluppo del centro storico, idee e progetti per una Canepina più vivibile dal punto di vista dell'urbanistica. Lavori pubblici e le nostre idee per una corretta gestione delle assegnazioni in trasparenza. Spazio ai vostri feedback e alle vostre idee! Prendi parte al cambiamento!

Schermata 2014-04-14 alle 02.25.54.png

I candidati a Canepina

  • user-pic
    Armando Paparozzi
  • user-pic
    Alessio Caselli
  • user-pic
    Antonio Bocchino
  • user-pic
    Francesca Proietti
  • user-pic
    MANUELA BENEDETTI
  • user-pic
    sante bini
  • user-pic
    Stefano Fiorentini