MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Restringimento carreggiata


Casarza Ligure - 

Casarza Ligure, 12/ 08/ 2014

MOZIONE
Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Casarza Ligure

Al presidente del Consiglio Comunale Sig. Roberto Musso

OGGETTO: Restringimento carreggiata presente in via Tangoni nei pressi del civico n° 116

Premesso che:
- Come si evince dalla foto allegata esiste un notevole restringimento della carreggiata lungo via Tangoni in prossimità del civico n° 116;
foto mozione 3 casarza.PNG

- La sicurezza in contesto stradale è una necessità da cui non è possibile alienarsi in nessuna circostanza;

Considerato che:
- Il Codice delle Strada al titolo II art. 14 recita che: Gli enti proprietari delle strade, allo scopo di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione, provvedono:

a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi;
b) al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze;
c) alla apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta.

- Il codice della strada titolo II art.39 recita che:
1. Il segnale STRETTOIA SIMMETRICA deve essere usato per presegnalare un restringimento
simmetrico della carreggiata costituente pericolo per la circolazione stradale.
2. I segnali STRETTOIA ASIMMETRICA A SINISTRA e STRETTOIA ASIMMETRICA A DESTRA
devono essere usati quando il restringimento riguarda il lato sinistro o destro della
carreggiata.

Si chiede al Sindaco e alla Giunta
- Che venga posta in essere l'apposizione del segnale di pericolo di strettoia asimmetrica a destra lungo il lato destro della carreggiata secondo il senso di marcia direzione verso monte, alla distanza regolamentare di m. 150;
- Che nel tratto interessato dal restringimento in oggetto venga collocato, ai sensi dell'art 120 del codice della strada, il divieto di sosta (0-24 h) lungo entrambi i sensi di marcia;
- Che venga eseguita adeguata manutenzione del manto stradale e ripristinata la segnaletica orizzontale sul medesimo;

In fede,
Per il gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Casarza Ligure

Il consigliere
Giovanna Rezzoagli Ganci


Casarza Ligure - 


Mozione

Casarza Ligure, 12/ 07/ 2014

Al presidente del Consiglio Comunale Sig. Roberto Musso

OGGETTO: Situazione distretto socio sanitario n° 16 comune di Casarza Ligure Premesso che:
- L'ASL 4 'Chiavarese' si articola in 3 distretti Sociosanitari:
Distretto Sociosanitario n. 14 - Tigullio Occidentale comprendente gli ambiti territoriali sociali di S. Margherita Ligure (Portofino) e di Rapallo
Distretto Sociosanitario n. 15 - Chiavarese comprendente gli ambiti territoriali sociali di Cicagna (Coreglia Ligure, Favale di Malvaro, Lorsica, Moconesi, Neirone, Orero, Tribogna), di Borzonasca (Mezzanego, Rezzoaglio, S. Stefano d'Aveto), di Chiavari (Carasco, Leivi, S. Colombano Certenoli) e di Lavagna (Cogorno, Ne)
Distretto Sociosanitario n. 16 - Tigullio comprendente gli ambiti territoriali sociali di Sestri Levante (Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia) e di Varese Ligure (Carro , Maissana);
- Come si evince dall'allegato n°1 esiste un unico reparto di ortopedia per tutto il comprensorio, attualmente allocato presso l'ospedale "Nostra signora di Montallegro" di Rapallo, mentre il Pronto Soccorso Traumatologico è situato presso l'ospedale di Lavagna;
- Come si evince dall'allegato n°2 esiste un unico reparto di oculistica, con annesso pronto soccorso oculistico attivo dalle h 8.30 alle h 14.00, attivo dal lunedì al venerdì, attualmente allocato presso l'ospedale "Nostra Signora di Montallegro" di Rapallo;
- Un cittadino residente in Casarza Ligure privo di mezzi di trasporto autonomi deve ricorrere al trasporto pubblico per recarsi presso l'ospedale di Rapallo, impiegando ottimisticamente circa un'ora e mezza poiché costretto a usufruire di tre autobus (tragitto Casarza Ligure/frazioni-Chiavari, poi tragitto Chiavari-Rapallo, poi tragitto Rapallo-Ospedale) o autobus e treno ( tragitto Casarza Ligure/frazioni-Sestri Levante, poi treno Sestri Levante-Rapallo, poi ancora tragitto stazione di Rapallo-Ospedale), o utilizzare un taxi il cui costo per il tragitto Casarza Ligure - Ospedale di Rapallo si aggira attorno ai 40 euro in media, come risulta alla scrivente;
- L' ospedale di Rapallo è il luogo dove si è verificato un doloroso episodio, di cui in allegati n°3 e n°4

Considerato che:
- Risulta alla scrivente che interventi chirurgici per problematiche di tipo ortopedico (e non solo di natura traumatologica) che richiedano una particolare assistenza chirurgica e anestesiologica vengano effettuati sistematicamente presso l'ospedale di Lavagna e che i pazienti vengano poi trasferiti presso il nosocomio rapallese;
- Il rischio di contrarre infezioni post operatorie e/o nosocomiali aumenta sensibilmente in caso di trasferimento di pazienti sottoposti da poco tempo ad intervento chirurgico. A tale proposito si produce nell'allegato n°5 il documento linea guida della Regione Lazio, visibile al link seguente http://www.asplazio.it/asp_online/att_ospedaliera/files/file_emergenza/trasferimento_paziente_critico.pdf indicando le pagine 17, 18, 19 come le più utili alla disamina dell'argomento in oggetto;
- Nei mesi estivi vengono operati tagli ai servizi erogati dagli ospedali del comprensorio;
- Sovente i soggetti interessati da questa particolare situazione sono rappresentati da persone in età avanzata, in ragione dell'invecchiamento della popolazione, e sono quindi annoverabili come soggetti fragili.

Impegna il Sindaco e la Giunta
A tutelare la salute dei cittadini del Comune di Casarza Ligure nel richiedere per quanto di propria competenza alla ASL 4 Chiavarese le ragioni di una politica aziendale che di fatto vedono soggetti sottoposti ad intervento chirurgico in un polo ospedaliero trasferiti ad altro polo. A opporsi nelle modalità che riterranno più opportune al taglio di servizi che sistematicamente da anni si perpetra ai danni dei cittadini nei mesi estivi. A prendere in considerazione la proposta di questo Gruppo Consiliare di convenzionare il Comune di Casarza Ligure con gli Istituti Scolastici Superiori del comprensorio, per consentire di far beneficiare del punto di credito scolastico gli studenti maggiorenni che si impegnino almeno una volta al mese ad accompagnare un residente del nostro Comune, privo di mezzi propri e in situazione di bisogno, ad una visita medica ospedaliera o a far visita ad un proprio congiunto ricoverato. Il tutto sotto la supervisione dei servizi sociali che potrebbero certificare l'attività meritoria. Ciò consentirebbe, a costo zero, di creare un'occasione di solidarietà e di sensibilizzazione sociale verso i soggetti più fragili.

In fede,
Per il gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Casarza Ligure

Il consigliere
Giovanna Rezzoagli Ganci


Casarza Ligure - 

primo cosiglio casarza.jpg

*
Casarza Ligure, 16/06/2014

La sottoscritta Giovanna Rezzoagli, consigliere comunale e capogruppo di
"Movimento 5 Stelle", pone all'attenzione del Sindaco, della Giunta e del Consiglio
Comunale tutto, una situazione attinente alla sanità pubblica in evoluzione in
questi mesi.

La sanità pubblica è un bene comune non solo per il M5S ma per tutti i
cittadini ed è con questo intento che sono oggi a presentare questa mozione, per cui
auspico che venga condivisa da Voi tutti.

Nello svolgere il mio lavoro di Assistente
Socio Sanitario sono venuta a conoscenza di nuovi tagli alle spese sanitarie che
entreranno in vigore a fare data dal primo luglio prossimo, cosa della quale ho
acquisito elementi di prova scritti.

Chiedo pertanto che venga inserita all'ordine del giorno del prossimo Consiglio
Comunale la seguente mozione:

IL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso che da molti anni si protrae una lenta e silente privatizzazione di molti
servizi che, in precedenza, erano erogati ai soggetti bisognosi. I cosiddetti presidi
medico-sanitari sono un diritto di tutti i cittadini a condizione di vedersi riconosciuta
la necessità di tali presidi mediante visita medico-specialistica e relativa
certificazione. Negli ultimi anni sempre più presidi sono stati valutati come non più
erogabili. Un esempio tipico della drammatica situazione che oggi tanti pazienti
vivono è dato dalle forniture alle quali ha diritto un paziente affetto da diabete
mellito di tipo due non insulino-dipendente. Ad insindacabile giudizio del
diabetologo curante, si può tranquillamente giungere ad una prescrizione di 50
strisce reattive per misurare la glicemia all'anno (allegato n°1). Ciò significa che
ammalati, anche già vittime di complicanze legate all'evoluzione della patologia,
hanno modo di misurarsi la glicemia una volta ogni 8 giorni circa. Ciò significa che
per avere un ottimale controllo della patologia un paziente deve comprare di tasca
propria almeno 300 strisce reattive l'anno (il costo di una confezione da 25 strisce
reattive OneTouch Verio, ora attualmente distribuite dalla nostra ASL, è di circa 36
euro. Un paziente che non ha precisa cognizione dei suoi valori glicemici tenderà a
trascurare la patologia con conseguenze molto serie per la propria salute e per i
costi sociali che derivano dal peggioramento di questa patologia. A partire dal
prossimo primo luglio l'ASL 4 Chiavarese non erogherà più altri tipi di presidi, tra cui
materiale sanitario, disinfettanti, addensanti per pazienti disfagici, (vedi allegato n°
2). Ciò significa che pazienti COSTRETTI a fare uso di questi prodotti dovranno
acquistarli privatamente nelle farmacie o nei negozi specializzati con un notevole
esborso, e laddove non sarà loro possibile permettersi questa spesa andranno
incontro a gravi complicazioni, come la spesso fatale polmonite ab ingestis . L'ASL 4
Chiavarese oggi distribuisce due confezioni di addensante Resource Thikenup
prodotto da Nestlé da 227g al mese, il cui costo in farmacia è di euro 18,56
cadauno. Basterebbe svolgere una semplice ricerca per scoprire che, ad esempio,
Nutricia produce confezioni di prodotto analogo a costi inferiori (confezione da 300
g euro 15,01).

DELIBERA DI
Impegnare il Sindaco, la Giunta e tutti i suoi componenti ad attivarsi nel modo più
coeso possibile in tutti i modi ed in tutte le sedi più opportune al fine di sollecitare
l'azione dell'ASL 4 Chiavarese a non tagliare i presidi sanitari ora in distribuzione; a
razionalizzare le spese rivolgendosi a produttori che forniscano analoghi prodotti
a minore costo, a mantenere alto il livello di prevenzione per limitare i costi futuri
derivanti da aggravi di patologie che sin da ora si possono controllare. Tutto questo
a beneficio dei cittadini di Casarza Ligure e di quelli di tutto il comprensorio.
Tutto questo per avere un immediato sollievo per tanti pazienti ed un riscontro
economico-sociale in un futuro immediato.

Con osservanza.
Giovanna Rezzoagli

I candidati a Casarza Ligure

Pagine

Partecipa ai nostri eventi

Archivi mensili

Ultimi post

Recent Assets

Tag Cloud

LISTE CIVICHE A 5 STELLE

Ultimi post

Recent Assets

Tag Cloud