MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Castagneto Carducci - 

*campeggi.png

Si ritiene che il Piano Attuativo in oggetto non possa essere approvato per manifesta non conformità agli strumenti urbanistici sovraordinati vigenti ed adottati in materia paesaggistica, condizione che rende di fatto inefficace la deliberazione di approvazione da parte di questo Consiglio.

Da un'analisi del progetto complessivo di Piano è comunque emersa una tale congerie di omissioni, incongruenze e non-conformità sotto molteplici aspetti sia in materia strettamente urbanistica che sotto il profilo contrattuale, da domandarsi se mai sia stata elaborata da parte del Responsabile del Procedimento un' istruttoria tecnica adeguata o invece sia stata l'amministrazione a "forzare la mano" scegliendo di agevolare "comunque" l'intervento anche a costo di avvallare atti "poco chiari" in danno del territorio e dell'interesse pubblico contro ogni logica e ragionevole prudenza.

Di seguito quindi si procederà ad esaminare nel dettaglio quanto sopra segnalato per motivare adeguatamente la necessità che venga espresso un netto e deciso voto contrario all'approvazione del Piano in discussione.


Qui di seguito l'intervento integrale in Consiglio Comunale del 21/11/2014 :

INTERVENTO IN CONSIGLIO PER I CAMPEGGI.odt


Castagneto Carducci - 

In Toscana il territorio del Comune di Castagneto Carducci in Provincia di Livorno è noto a livello internazionale per la bellezza dei borghi e per i luoghi resi celebri dalle poesie uscite dalla penna di Giosuè Carducci premio Nobel della letteratura italiana.

Recentemente il Sindaco e la Giunta comunale di sinistra di Castagneto hanno approvato un piano di interventi che prevede l'abbattimento di una pineta storica e di dune in un'area ecologicamente pregiata.

Un'amministrazione comunale dovrebbe essere custode del territorio e lo dovrebbe valorizzare e preservare, soprattutto se si tratta di aree incontaminate e finora risparmiate dalla cementificazione.
Il nostro Paese è visitato da milioni di turisti proprio per la bellezza del paesaggio oltretutto tutelato dalla Costituzione all'art. 9.
Un principio base che ogni amministratore dovrebbe sempre ricordare è che non si può costruire in aree di interesse paesaggistico, lo prevede la legge, lo prevede la nostra Costituzione, lo dice il buon senso.

Bisogna superare la logica che il territorio sia una'area da sfruttare, ma bisogna far prevalere il concetto che il territorio rappresenta un patrimonio da preservare e valorizzare e lo si può fare anche senza cemento e colate di asfalto.

A chi giova questo intervento?
La Giunta di Castagneto Carducci chiama questa iniziativa come un'opera di riqualificazione, ma in realtà si tratta più prosaicamente di dare carta bianca per la costruzione di un parcheggio per 525 posti auto e la costruzione di due centri commerciali ai danni dell'ambiente e delle coste.
L'area che sarà interessata da questi interventi è una superficie di circa otto ettari incontaminati, immaginiamo un'area vasta come 8 campi da calcio.
Se nel territorio del Comune di Castagneto ci sono piante storiche secolari nessuno deve avere il diritto di abbatterle, così come non si può accettare che per una delibera comunale possa essere autorizzato il taglio di una pineta e che su questi luoghi si possa costruire liberamente e selvaggiamente spianando dune e distruggendo boschi vergini.

Le dune e le relative fasce di vegetazione che si trovano nel Comune di Castagneto Carducci rappresentano un ambito unico, il cui valore appare ancora più significativo in considerazione della generalizzata cementificazione dei litorali italiani. Eppure il Sindaco e la sua Giunta vogliono intervenire in modo invasivo proprio su quest'area.

Sollecitata dagli attivisti e dal nostro consigliere 5 stelle ho presentato un atto di sindacato ispettivo al Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali perchè vigili su quanto sta accadendo a Castagneto Carducci.

Ringrazio tutti gli attivisti e il nostro consigliere Manrico Micheletti per l'importante lavoro svolto in Consiglio Comunale e su tutto il territorio, segnale che se i cittadini si attivano si riesce a salvare il nostro patrimonio storico, culturale e paesaggistico.


Castagneto Carducci - 

manrico.jpg

Castagneto Carducci.

Nei giorni scorsi si è compiuto l'ultimo misfatto ai danni della pineta costiera di Marina. In perfetta continuità con il passato,che vede ancora qui da noi 4 campeggi in zone pinetate e secolari, il Consiglio Comunale a maggioranza Pd, ha approvato l'ampliamento di 2 campeggi per un totale di otto ettari di pineta e dune costire.

Il tutto contro il parere della Provincia di Livorno ed in dispregio dell'appena adottato Piano di Indirizzo della Regione che vieta tassativamente, ed era ora dopo anni di inerzia, qualsiasi ampliamento dei campeggi esistenti in pineta ai danni dell'ambiente boscato e delle dune. Ci si domanda come tutto ciò possa avvenire. Ma è evidente che qualcosa non funziona nel PD toscano, nei rapporti tra centro e periferia e tra i proclami e la realtà.

Otto ettari di pineta verranno disboscati e le dune spianate per trovare posto ad un centro commerciale, svariate nuove piazzole e 525 posti auto.
Per gentile concessione il campeggio cederà al comune quattro ettari lungo via della Marina che verranno risistemati a parco pubblico e parcheggi con denari pubblici - ben 736.000 euro - che non entreranno nelle casse comunali, come oneri d' urbanizzazione, ma saranno gestiti direttamente dagli stessi proprietari del campeggio che incredibilmente sono stati anche esentati da ogni rendicontazione.

Questo progetto che prevede anche l' acquisizione di aree private viene approvato nonostante il Regolamento Urbanistico sia scaduto nel marzo scorzo e tutto in barba alla LRT n.68-2011. A parte la logica di tali scelte fatte, ci si domanda se questi denari scomputati non potessero trovare altra destinazione e se non ci ci siano altre priorità da risolvere nel Comune, viste anche le esangui casse comunali.

La Giunta Castagnetana dimostra ancora una volta di essere legata mani e piedi da accordi presi in altre sedi, ma soprattutto di non avere alcuna visione politica per il futuro sviluppo del territorio se non il continuo sfruttamento delle risorse.

Il MoVimento 5 Stelle di Castagneto C.cci ha preso le distanze con un secco no da tali decisioni consiliari, ancora una volta lesive dell'ambiente, della trasparenza verso i cittadini e dei diritti di tutti.

marina di castagneto.jpg

I candidati a Castagneto Carducci

  • user-pic
    Manrico Micheletti
  • user-pic
    Alfonso Barletta
  • user-pic
    barbara rossi
  • user-pic
    luca carli
  • user-pic
    luca matteoni
  • user-pic
    massimiliano benedetti
  • user-pic
    Paolo Bernardini
  • user-pic
    tiziano carosi

Pagine

Partecipa ai nostri eventi