MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Ceccano - 




Esito ricorso al TAR - Tra false verità e cattiva informazione - Interviene l'avvocato Chiara Masi

FB_IMG_1445870515294-750x410.jpg

In questi giorni continuano ad apparire numerosi articoli e altrettanto numerose dichiarazioni (sia sui giornali che in rete) che, entrando nel merito della Sentenza del Tar del 23 ottobre scorso, riportano spesso parecchie imprecisioni, se non addirittura alterazioni, rispetto alla vera realtà dei fatti.

Troppo spesso si è voluto lasciar intendere ai lettori che il Tar ha respinto il nostro ricorso; oppure rinviato la decisione al Tribunale ordinario per mancanza di prove; o ancora che l'Amministrazione continua a restare in carica perché il risultato elettorale è stato ritenuto frutto di pratiche legittime. Tutto questo è FALSO.

In qualità di ricorrenti nel ricorso oggetto della sentenza, ci sentiamo a questo punto in dovere di produrre le dovute precisazioni, anche per fornire risposte a chi ci scrive chiedendoci come sono andate davvero le cose. Abbiamo per questo posto alcune semplici domande direttamente al nostro legale, l'Avv. Chiara Masi, che ha curato personalmente il ricorso che abbiamo presentato. Sperando che sia utile per fare un po' di chiarezza, superando i limiti della propaganda e della cattiva informazione, vi invitiamo a leggerlo con attenzione.

1) Qual è il contenuto della sentenza del Tar del 23 ottobre?

Per comprendere meglio la portata della Sentenza del Tar, occorre ripercorrere brevemente i vari passaggi che hanno caratterizzato la vicenda che oggi ci occupa.
Con il ricorso abbiamo chiesto l'annullamento dei risultati delle ultime elezioni comunali di Ceccano. In particolare abbiamo denunciato una serie di irregolarità, sulla scorta di indagini svolte dalla Procura della Repubblica di Frosinone, che hanno riguardato il processo di presentazione delle candidature a sostegno dei candidati a sindaco: Caligiore, Compagnoni, Querqui, Maliziola e Aversa. Si sono costituititi, per l'effetto, in giudizio il Comune di Ceccano in persona del sindaco Caligiore, il Sig. Caligiore, gli altri eletti della maggioranza e anche l'Avv. Maliziola, sostanzialmente sollevando le stesse contestazioni e cioè:
1- che la notifica del ricorso fosse stata effettuata in ritardo rispetto ai termini previsti dalla legge;
2- che lo stesso ricorso fosse inammissibile in quanto presentato dopo lo svolgimento delle operazioni elettorali e non entro 3 giorni dalla pubblicazione degli atti impugnati;
3- che il ricorso doveva essere rigettato in quanto esplorativo (generico). Invocavano inoltre la cosiddetta prova di resistenza (le difese degli eletti hanno sostenuto in sostanza che se anche le illegittimità da noi denunciate fossero risultate fondate, a fronte del gran numero di firme raccolte, le liste sarebbero comunque state valide).
Il Tar, visti gli atti e a seguito della discussione pubblica respingeva la prima eccezione di tardività in quanto il ricorso era stato correttamente e tempestivamente notificato. Respingeva anche la seconda eccezione in quanto l'atto di proclamazione degli eletti era stato correttamente impugnato nei modi e tempi previsti dalla legge.
Anche in ordine al terzo motivo sollevato dalle stesse difese, riteneva l'infondatezza degli assunti.
Ed infatti evidenziava che il ricorso non fosse esplorativo in quanto, come si legge testualmente in Sentenza "reca la circostanziata denuncia di plurime illegittimità nel procedimento di formazione di varie liste suffragato da concreti elementi". Del pari, riguardo la cosiddetta "prova di resistenza" invocata dalla difesa degli eletti, lo stesso Collegio, riteneva che la stessa non potesse e non dovesse essere effettuata. Ed infatti per quanto riguarda il primo aspetto (cioè la possibilità di effettuare la predetta prova di resistenza), non essendo stato depositato alcun documento che desse conto del numero di firme raccolte, il relativo conteggio è stato ritenuto impossibile. Mentre dal punto di vista della doverosità nell'applicazione della predetta prova, poiché gli elementi da noi forniti sono apparsi plausibili e circostanziati, il Collegio ha ritenuto non potersi applicare in questa fase.
Riassumendo: abbiamo chiesto al Tar di annullare le elezioni per le gravi irregolarità già evidenziate dalla Procura. Le difese del Sindaco Caligiore Roberto per il Comune, di Caligiore Roberto quale eletto, dei consiglieri di maggioranza, nonché del consigliere Maliziola, hanno sollevato delle eccezioni.
Il Tar all'esito della discussione pubblica ha respinto tutte le eccezioni degli eletti e del Comune e ha accolto la nostra richiesta di concessione dei termini per la querela di falso.
La Sentenza, che è interlocutoria, in sostanza non definitiva, non lascia spazio ad ulteriori interpretazioni, i motivi a sostegno della stessa infatti, permettono a tutti di trarre le opportune conclusioni.

2) Nel testo della sentenza si legge: "la questione principale che pone il ricorso è quella relativa alla denunciata falsità dell'autenticazione delle firme di sottoscrittori delle liste e poiché si tratta di contestazione relativa a atti pubblici assistiti da fede privilegiata le cui risultanze possono essere disattese solo in caso di declaratoria della falsità nella competente sede, ritiene il Collegio che, in applicazione dell'articolo 77 c.p.a. e conformemente alla richiesta avanzata dai ricorrenti, debba loro concedersi un termine per la proposizione della querela di falso." Che cosa significa?

Poiché gli atti da noi contestati sono assistiti da fede privilegiata (e dunque fanno fede fino a querela di falso), nel ricorso abbiamo chiesto che il Tar ci concedesse il termine per proporre la necessaria querela di falso. Da domani ci metteremo a lavorare in tal senso.
Voglio precisare a tutta la cittadinanza che l'apposizione della firma in modo irregolare non costituisce reato per chi la appone ma solo per l'autenticatore che falsamente attesta circostanze non veritiere. Invito inoltre i cittadini a leggere il testo integrale della Sentenza del Tar, anche perché il Comune, che ribadisco, si è costituito nel giudizio sposando appieno tutti gli assunti del Sindaco e degli eletti, siamo tutti noi!

3) La concessione del termine per procedere con la querela di falso, come era nelle richieste del M5S, era quindi condizione necessaria per procedere con la richiesta di annullamento dei risultati elettorali?

Sì. Se il Tar avesse accettato le contestazioni dei legali della difesa, il nostro iter si sarebbe fermato qui, invece il Tribunale Amministrativo ci ha concesso il termine di 90 giorni per depositare la querela e solo all'esito del deposito, della prova della predetta proposizione, il giudizio verrà sospeso. La querela di falso verrà proposta davanti al Tribunale Ordinario Civile. Mi spiego meglio: avendo noi contestato degli atti assistiti da pubblica fede (autenticati dal Pubblico Ufficiale), la querela di falso non poteva non essere esperita. Sono atti che fanno fede (fino a querela di falso appunto). Il TAR ha ritenuto ben circostanziati i nostri assunti e non condivisibili i loro. Per questo ha accolto la nostra richiesta e non le loro.

4) È soddisfatta dell'esito della sentenza?

Come avvocato non potevo chiedere di meglio.
Come cittadino elettore però, leggere e sentire che gli amministratori sono felici perché probabilmente pensavano che il Tar potesse annullare le elezioni già il 22, mi lascia assai amareggiata. Riguardo alle "plurime illegittimità nel procedimento di formazione di varie liste suffragato da concreti elementi" riportate nella sentenza, nessuno si è sentito in dovere di fare dei commenti nel merito.

5) Che cosa succederà adesso?

Per ora siamo al lavoro per la proposizione della querela di falso.
Vorrei aggiungere però un'ultima considerazione: l'accoglimento del ricorso, pur in tempi lunghi (come auspicato), non sarebbe comunque senza conseguenze per l'attuale Amministrazione. Infatti si potrebbe configurare oltre ad una caducazione di tutti gli atti assunti, anche un più che probabile danno erariale di cui comunque qualcuno sarà chiamato a rispondere.

Come dettagliatamente spiegato dall'Avv. Chiara Masi, il Tar ha quindi accolto (e non respinto!) tutte le nostre richieste, in particolare quella relativa alla concessione di un termine per proporre la querela di falso, condizione necessaria per proseguire nel nostro percorso, essendo gli atti contestati "atti assistiti autenticati dal Pubblico Ufficiale" (che fanno quindi fede fino a querela di falso). Il passaggio al Tar è stato quindi fondamentale per superare tutte le resistenze della difesa, respinte in blocco dal Tribunale Amministrativo, e per farci concedere il termine per presentare la querela al Tribunale ordinario. Ribadiamo infine che, se fossimo nei panni di Caligiore e degli altri esponenti della maggioranza, piuttosto che festeggiare per essere ancora seduti sulle poltrone, ci interrogheremmo su quelle "plurime illegittimità nel procedimento di formazione di varie liste" riportate nella sentenza e magari, ci vergogneremmo, rassegnando le dimissioni.

LINK UTILI / CONTATTI

Deputato Luca Frusone attività parlamentare
http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/luca-frusone/687357

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 




Dalla pagina Facebook di Ceccano 5 Stelle:

20151022003323.jpg

Oggi 22 ottobre, intorno all'ora di pranzo, si discuterà davanti al Tar di Latina la vicenda relativa al ricorso che abbiamo presentato contro le irregolarità commesse nella raccolta delle firme di sottoscrizione alle liste, ben 19 su 28, che hanno partecipato alla tornata elettorale dello scorso maggio. Le presunte anomalie, falsificazioni e alterazioni sulle firme erano state accertate nell'indagine condotta dalla procura della Repubblica di Frosinone, cosa che ha portato all'iscrizione di 5 Consiglieri Provinciali (ai quali spettava il compito di autenticarle) nel registro degli indagati per il reato di falso ideologico.
Ricordiamo che le liste oggetto del ricorso sono fra quelle che hanno sostenuto la candidatura dell'attuale sindaco Roberto Caligiore; di Manuela Maliziola; Giovanni Querqui; Luigi Compagnoni e Domenico Aversa.


LINK UTILI / CONTATTI

Deputato Luca Frusone attività parlamentare
http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/luca-frusone/687357

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 


Questo video apre la campagna di sensibilizzazione "Ceccano a ruota libera", volta all'abbattimento delle barriere architettoniche presenti nel nostro comune e all'inclusione sociale delle persone disabili.

Nata dal Tavolo Politiche Sociali del Movimento Ceccano 5 Stelle, la campagna si svilupperà per tutto il mese di Ottobre ed avrà come obiettivo finale quello di sensibilizzare i cittadini su questo tema e proporre una serie di interventi ed azioni agli enti preposti.

Ma cos'è una barriera architettonica?
È un qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti o la fruizione di servizi soprattutto a persone disabili con limitata capacità motoria o sensoriale; può essere una scala, un gradino, una rampa troppo ripida. Qualunque elemento costruttivo può trasformarsi in una barriera architettonica. Abbatterle significa garantire a tutti il diritto allo studio, al divertimento, al potersi muovere liberamente in città: in una parola significa inclusione.

Percorrendo in sedia a rotelle un piccolo tragitto che si compie tutti i giorni a piedi o in macchina, ci siamo resi conto di quanto sia difficile superare un gradino, scendere da un marciapiede, affrontare la difficoltà di una breve salita o la pericolosità di una rampa in discesa con pendenza superiore all'8%.

E allora, che cosa possiamo fare da semplici cittadini per contribuire sin da ora all'abbattimento delle barriere architettoniche?
Ci sono ovviamente delle barriere che solo l'ente pubblico può rimuovere, ma anche noi cittadini possiamo fare molto: evitare di sostare, anche solo per cinque minuti, nei parcheggi riservati ai disabili e non parcheggiare sui marciapiedi o in corrispondenza di scivoli.
Ma possiamo fare di più: segnalare la presenza (o l'assenza) di barriere architettoniche utilizzando l'APP "Liberi di muoversi" scaricabile gratuitamente sul proprio cellulare. Grazie alle segnalazioni sarà possibile per un disabile consultarla e sapere in quale luogo del nostro comune ha libertà di accesso oppure no.

Questi e molti altri piccoli accorgimenti possono aiutarci ad avviare un processo di sensibilizzazione volto ad abbandonare quei comportamenti, spesso inconsapevoli, che diventano "barriere" e che rendono ancora più difficile la vita delle persone. Non dimentichiamo mai che se vogliamo attivare un cambiamento dobbiamo essere i primi a scendere in campo per innescare comportamenti virtuosi, in noi stessi e negli altri.



LINK UTILI / CONTATTI

Deputato Luca Frusone attività parlamentare
http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/luca-frusone/687357

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 



frusone-750x410.jpg



Riceviamo dal nostro portavoce in Parlamento, Luca Frusone, e pubblichiamo con grande piacere il testo dell'interrogazione parlamentare da lui fatta in merito alla questione delle Firme Irregolari a Ceccano.

"ATTO CAMERA
INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE
FRUSONE. - Al Ministro dell'interno -

Per sapere - premesso che:

nelle istruzioni per la presentazione e l'ammissione delle candidature (elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale) emanate dal dipartimento per gli affari interni e territoriali - direzione centrale dei servizi elettorali del Ministero dell'interno - in occasione delle consultazioni amministrative del 31 maggio 2015, a norma dell'articolo 14 della legge 21 marzo 1990, n. 53, viene precisato chi è autorizzato ad eseguire le autenticazioni delle firme di presentazione delle liste;
in tale testo si legge: «Sono competenti ad eseguire le autenticazioni(...)i notai, i giudici di pace, i cancellieri e i collaboratori delle cancellerie delle corti di appello dei tribunali e delle preture, i segretari delle procure della Repubblica, i presidenti delle province, i sindaci, gli assessori comunali e provinciali, i presidenti dei consigli comunali e provinciali, i presidenti e i vice presidenti dei consigli circoscrizionali, i segretari comunali e provinciali e i funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia. Sono altresì competenti ad eseguire le autenticazioni di cui al presente comma i consiglieri provinciali e i consiglieri comunali che, comunichino la propria disponibilità, rispettivamente, al presidente della provincia e al sindaco;
Le autenticazioni servono a comprovare l`autenticità di una firma, di una copia di un documento.
In base alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, l'autentica della sottoscrizione consiste nell'attestazione di un pubblico ufficiale che la firma è stata apposta in sua presenza, dopo essersi accertato dell'identità della persona che sottoscrive;
il comune di Ceccano (FR), in quel periodo commissariato, si avviava al rinnovo del consiglio comunale ed alla elezione del sindaco nella tornata elettorale amministrativa del 31 maggio 2015;
fra le liste presentate per questa competizione ben 19 liste su 28 presenterebbero irregolarità, ad attestarlo è l'avviso di conclusione delle indagini preliminari della procura della Repubblica, in cui si accerta irregolarità nella raccolta firme di sottoscrizione delle liste. Gli indagati sono cinque consiglieri provinciali che nella loro qualità di Consiglieri provinciali della Provincia di Frosinone e nell'esercizio delle sue funzioni attestavano falsamente che le firme apposte da trentotto elettori, sottoscrittori di alcune liste presentate a sostegno delle candidature a sindaco per le elezioni amministrative del Comune di Ceccano del 31.05.2015, erano vere ed autentiche ed erano state apposte in loro presenza;
nonostante questo esposto e le indagini della procura, le elezioni sono andate a compimento con l'elezione del nuovo Sindaco;
tra le 19 liste incriminate risultano tutte le liste del candidato sindaco Roberto Caligiore poi effettivamente eletto -:

se è a conoscenza dei fatti in premessa;

quali iniziative il Ministro interrogato intenda intraprendere, nell'ambito delle proprie competenze, per arginare il fenomeno, sempre più frequente di cui Ceccano è solo l'ultimo caso, delle irregolarità durante la compilazione delle liste elettorali, fenomeno che influisce sulla stessa regolarità di tutte le operazioni elettorali e che in caso di nuove elezioni anticipate grava anche sulle casse dello Stato."

Guardate il video sulla nostra pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle



LINK UTILI / CONTATTI

Deputato Luca Frusone attività parlamentare
http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/luca-frusone/687357

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 



Ieri sera dalla pagina facebook ufficiale fb.com/ceccano5stelle del movimento 5 stelle di Ceccano è stato pubblicato un video di denuncia del "sistema" che ha permesso una massiva cementificazione di alcune zone di Ceccano negli ultimi decenni e in particolar modo di via Fabrateria Vetus.

Il video ha avuto in poche ore migliaia di visualizzazioni e centinaia di condivisioni.

Pubblichiamo qui il video integrale da Facebook.

Non si vede, ma i suoi effetti disastrosi sono sotto gli occhi di tutti. Scopri anche tu cosa ha reso Ceccano la città che è oggi. Guarda "Il Sistema"! Questa ricostruzione è il frutto di segnalazioni ricevute da cittadini, che abbiamo verificato attentamente, ed è solo una piccola parte di tutta la storia. E adesso denunciateci tutti!

Posted by Ceccano 5 Stelle on Mercoledì 27 maggio 2015


Questa sera inoltre si svolgerà dalle ore 21.00 in piazza Madonna Della Pace a Ceccano il comizio di chiusura del movimento 5 stelle per la campagna elettorale delle amministrative del 31 maggio 2015. Interverranno i deputati Roberta Lombardi, Luca Frusone, l'europarlamentare Fabio Massimo Castaldo, il candidato a sindaco Mirko Ferrari e tutti i candidati al consiglio comunale.

11289480_10206954976381185_270678854623386850_o.jpg


LINK UTILI / CONTATTI

Presentazione del candidato sindaco Mirko Ferrari

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al sito delle amministrative http://www.ceccano5stelle.it/amministrative2015/

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 


Lo scorso 31 gennaio, in occasione della presentazione della candidatura a sindaco di Mirko Ferrari, annunciammo pubblicamente che avremmo aperto un bando rivolto ai cittadini per la selezione degli assessori nel caso in cui il Comune di Ceccano avesse avuto una giunta del M5S.

Nel bando in questione si spiegavano le motivazioni di tale scelta e si mettevano al centro le competenze come criterio primario di selezione.
A seguito delle candidature ricevute abbiamo fatto le nostre valutazioni e abbiamo selezionato le cinque figure che a nostro avviso rappresentano il miglior compromesso tra competenza, esperienza e innovazione.

Come avevamo specificato anche nel bando, non abbiamo selezionato persone necessariamente attiviste o elettori del M5S.
Nel caso di vittoria del M5S alle elezioni, la giunta sarà formata dalle seguenti cinque persone, divise per assessorato di riferimento, alle quali verranno da subito assegnati degli obiettivi in base alle deleghe attribuite il cui raggiungimento sarà monitorato nel tempo per verificarne la bontà del lavoro svolto.

Ambiente ed Energia
Davide Cicciarelli

cicciarelliÈ nato a Ceccano nel 1977, ha seguito un percorso di studi orientato al settore agricolo sin dalle scuole superiori per proseguirlo poi con il conseguimento di una laurea in scienze e tecnologie agrarie. Ha avuto un'esperienza lavorativa-formativa all'estero (in Germania) nell'ambito di una borsa di studio post laurea. Da qualche anno esercita la libera professione di agronomo nella provincia di Frosinone specialmente in ambito forestale. Si è dedicato alla vita di Ceccano attraverso la partecipazione ad associazioni (come Ceccano 2012) che gli hanno permesso di conoscerne una parte delle risorse e delle problematiche. Conoscenza approfondita anche con l'esercizio della libera professione. Si è proposto come assessore perché vive a Ceccano anche se avrebbe potuto provare la via dell'estero; perché condivide le sorti di questo territorio che merita di più e può dare di più solo se fatto insieme, se fatto con tutti e per l'utile di tutti.

Economia, Trasparenza e Lavori Pubblici
Vincenzo Tiberia

tiberiaHa 51 anni, è Ispettore della Guardia di Finanza appartenente ai Reparti Speciali del Corpo. Vanta un'esperienza pluriennale, maturata in oltre trent'anni di carriera, nei diversificati settori istituzionali che caratterizzano la specifica attività delle Fiamme Gialle. È stato insignito di vari riconoscimenti ed attestati concessi non solo dagli alti vertici delle Fiamme Gialle, ma anche da Dicasteri ed altri Enti Istituzionali del nostro Paese.

Attualmente è impiegato presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale di Roma.

Si è candidato per questo assessorato perché ritiene che garantire un uso equo e trasparente delle risorse pubbliche sia una priorità per Ceccano, allontanando dalle Istituzioni tutti quei fenomeni che ne offuscano la credibilità e l'imparzialità.

In virtù della sua esperienza si rende disponibile a farsi carico anche della delega alla sicurezza.

Urbanistica e Territorio
Laura Murru

murru


Laura Murru nasce a Frosinone nel 1985 da mamma ciociara e papà sardo.

Si laurea in Architettura presso l'università Valle Giulia di Roma con tesi di riqualificazione della zona Casaleno, nello specifico progetta un auditorium e pubblica un libro di approfondimento sulla fotografia d'architettura. Con attenzione alle istanze di carattere solidale, ecologico e sostenibile è da anni impegnata nello studio di diversi dinamismi nella costruzione di programmi di riqualificazione urbana, nella formulazione di progetti di rilancio economico delle città.

Affianca ai suoi continui studi di architettura ed urbanistica innumerevoli viaggi, imprescindibile chiave di volta per la costruzione della propria visione critica del mondo, spaziando dalle più difficili realtà insediative indiane e mediorentiali alle più agiate condizioni statunitensi.

Cultura e Sport
Andrea Aversa

aversa29 anni, insegnante di Musica e nello specifico Strumento Chitarra. Diplomato al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. Vincitore della borsa di studio "Premio Vinicio Mancini". Partecipazione alla Masterclass con Jorge Cardoso.

Stanco di stare a "guardare" dalla finestra il fallimento della politica fino ad oggi, il suo obiettivo-impegno è quello di far crescere la voglia di "conoscere".

Eventi musicali, manifestazioni culturali, percorsi enogastronomici, eventi teatrali, attività sportive, tutto quello che serve alla città di Ceccano per andare al passo con i tempi e creare così una crescita culturale ed economica.

Politiche Sociali e Salute
Daniela Trotta

trottaDaniela Trotta, 25 anni. Nata e cresciuta a Ceccano.

Laureata in Servizio Sociale, a breve conseguirà la Laurea Magistrale in Coordinatore dei Servizi Educativi e dei Servizi Sociali (Management delle Politiche e del Servizio Sociale), è particolarmente interessata agli aspetti di progettazione e valutazione di un servizio sociale.

Dopo diverse esperienze in vari Centri di accoglienza, aziende ospedaliere e Centri Diurni di Roma si è avvicinata al Movimento 5 Stelle con la voglia e la speranza di poter essere utile al suo paese di origine.


LINK UTILI / CONTATTI

Presentazione del candidato sindaco Mirko Ferrari

Pagina Facebook fb.com/ceccano5stelle

Link al sito Ceccano 5 stelle http://www.ceccano5stelle.it

Link al sito delle amministrative http://www.ceccano5stelle.it/amministrative2015/

Link al canale youtube https://www.youtube.com/channel/UCL_tSnZw1gXwrSedfsy6CoA

Il meetup di Ceccano http://www.meetup.com/Ceccano-5-Stelle/


Ceccano - 


11261818_10206487598098468_2599387451789697899_n.jpg

Un evento storico. Diverse centinaia di cittadini in piazza e altre centinaia collegate in streaming hanno preso parte a quello che consideriamo il punto di svolta non solo per Ceccano, ma per l'intera Provincia di Frosinone. Le forze in campo sono quelle dell'onestà contro l'ingiustizia, dell'equità contro il privilegio, della trasparenza contro l'inganno. In tanti ci hanno messo la faccia sabato, ma già sappiamo che moltissimi altri si uniranno alla nostra battaglia.

WP_20150516_18_04_04_Pro.jpg

Guarda l'evento completo - Mirko Ferrari, candidato a Sindaco - Luca Frusone -Alessandro Di Battista - Carla Ruocco - Valentina Corrado - Silvana Denicolò
Streaming Parte 1 - Streaming Parte 2
11334082_1003660563007356_6740787937198815122_o.jpg
Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle di Ceccano all'indirizzo http://fb.com/ceccano5stelle


Ceccano - 



IL MOVIMENTO 5 STELLE INVITA TUTTI ALLA FESTA DELL' ONESTÀ

Si terrà sabato 16 maggio, a partire dalle ore 16:30, in Piazza XXV Luglio, uno degli appuntamenti pre-elettorali più importanti per il Movimento 5 Stelle di Ceccano. Il pomeriggio all'insegna dell'onestà e della condivisione vedrà protagonista il portavoce del M5S Alessandro Di Battista che interverrà a sostegno del candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle, Mirko Ferrari. All'evento parteciperanno anche i portavoce Carla Ruocco e Luca Frusone (parlamentari M5S), Valentina Corrado e Silvana Denicolò (Consigliere Regionali) i candidati al Consiglio Comunale e gli attivisti.

Anche in Parlamento si parla della raccolta illegale delle firme a Ceccano e i nostri portavoce Luca Frusone e Alessandro Di Battista sono pronti per incontrare i cittadini di Ceccano e portare il loro messaggio!

Posted by Ceccano 5 Stelle on Lunedì 4 maggio 2015

In Piazza saranno presenti vari gazebo informativi e a partire dalle 19:30 sarà possibile visitare gratuitamente il Castello dei Conti, grazie all'iniziativa promossa dall'Associazione Culturale "Cultores Artium".

Panorama Sud-Ovest immagine copertina.JPG

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare!

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle di Ceccano all'indirizzo http://fb.com/ceccano5stelle

I candidati a Ceccano

  • user-pic
    Alessandra Angelini
  • user-pic
    Andrea Patriarca
  • user-pic
    Antonella Cagli
  • user-pic
    Antonio Panella
  • user-pic
    benedetta masi
  • user-pic
    daniela del brocco
  • user-pic
    Domenico Roma
  • user-pic
    felice barrale
  • user-pic
    Giovanni Pizzuti
  • user-pic
    luigi Misseritti
  • user-pic
    Mirko Ferrari
  • user-pic
    Nicolia Benedetto
  • user-pic
    Paola Fiacco
  • user-pic
    Roberta Tiberia
  • user-pic
    Roberto Carlini
  • user-pic
    Simone Staccone
  • user-pic
    Stefano Del Brocco