MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Conversano - 

cs.jpeg
Il Movimento 5 Stelle in vista del prossimo consiglio Comunale monotematico sulla gestione dei rifiuti chiede che vengano in primis rispettati gli adempimenti della delibera consiliare del 12 aprile 2012 e chiediamo all'attuale Giunta ed assise cittadina:

  • di costituirsi quale parte civile nel processo in corso nei confronti degli illeciti prospettati dalla Procura in Contrada Martucci, di attivare il relativo sistema di monitoraggio con gli opportuni strumenti (e relativi costi), di individuare ulteriori pozzi spia "adeguati" per la verifica dei vari livelli d'inquinamento, di attivare un sistema di rilevazione dei livelli di radioattività del territorio comunale,
  • di provvedere all'installazione di centraline di monitoraggio capillari, permanenti ed online, per ogni elemento impiantistico e per ogni tipologia di inquinamento misurabile. Le ubicazioni di tali centraline e la loro gestione dovrebbe essere affidata ad associazioni di cittadini ed ambientaliste esterne sia alla politica sia alle aziende private nonché all'ARPA, aventi potere di verifica ispettiva senza preavviso delle centraline.
  • di adottare una delibera di adesione al progetto di rivisitazione dell'accordo quadro Anci-Conai promosso dall'associazione nazionale "Comuni Virtuosi".
  • di dare corso all'ultima delibera del Consiglio Comunale adottando in Giunta una delibera d'indirizzo alla "Strategia Rifiuti Zero" per il Comune di Conversano.

Troppe volte le delibere vengono assunte per calmare gli animi e assopire le coscienze, ma chi sa leggere le carte sa che le responsabilità dei "nostri" amministratori sono enormi. Ad oggi Conversano non ha fatto NULLA per far rispettare l'AIA del terzo lotto e quindi di assolvere alle prescrizioni per la relativa gestione post chiusura. Non ha fatto assolutamente NULLA nel procedimento di aggiornamento dell'AIA dell'impianto complesso (che è ancora aperto); non ha dato seguito agli impegni assunti; non hanno fatto NULLA per andare oltre quello che la magistratura ha già verificato: ad esempio, perché il comune di Conversano (vale anche per quello di Mola) non interviene nello stesso modo in cui è intervenuta la Regione con la sua delibera di giunta del 4 luglio scorso? Si dovrebbe chiedere alla Regione e quindi all'ARPA di fare la caratterizzazione dei siti in cui negli anni sono stati smaltiti illegalmente i rifiuti; la Regione ha i fondi per farlo e poi si rivarrebbe sui responsabili; perché non interviene per fare analizzare le acque dei pozzi ? (sembra che l'acqua sia scura...).

Il prossimo obiettivo del Movimento 5 Stelle è quello di rendere disponibili tutte le informazioni dell'Amministrazione in maniera semplice ai cittadini e permettere ai cittadini di giudicare l'operato dei nostri amministratori. Ad oggi un Comune che si definisce trasparente non può non aver pubblicato online la delibera del Consiglio Comunale del 19 luglio sempre sul tema dei rifiuti, non avere lo streaming delle Assemblee consigliari, non disporre di un archivio storico e indicizzato, non avere ancora designato un responsabile alla Trasparenza nonostante la nostra sollecitazione di qualche mese fa.
Il Movimento 5 Stelle di Conversano continuerà a lavorare per il bene comune, anche fuori dalle stanze del potere, restando, come sempre, dei semplici "cittadini attivi".

M5S Conversano


Conversano - 

LINK

CS 04 luglio 2013


Conversano - 

cs.jpeg
Gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Conversano intendono manifestare grande preoccupazione in merito alla gara espletata negli ultimi mesi del 2012, per la raccolta rifiuti nel territorio della nostra Città.

Invitiamo i Consiglieri Comunali, i nuovi Assessori (di cui attendiamo la nomina) ed il sindaco Giuseppe Lovascio ad attivarsi per seguire e riesaminare, con particolare attenzione, l'iter burocratico della gara per il servizio di igiene urbana nel territorio di Conversano.

Trattandosi di gara per un importo totale di 33 milioni di Euro (presi dalle nostre tasche) e di un contratto da stipulare della durata di 9 anni, richiediamo:

* la massima attenzione e la puntuale vigilanza dei nostri amministratori, sull'operato della Commissione di Gara.

* Trasparenza su ogni passaggio burocratico e su tutta la regolarità degli atti amministrativi che riguardano l'aggiudicazione definitiva dell'appalto alla Lombardi Ecologia S.r.l..

Riprendiamo, e riteniamo utile sottolineare, quanto già denunciato e segnalato dal Comitato Riprendiamoci il Futuro nell'aprile 2013, ovvero che la Lombardi Ecologia S.r.l., in vari comuni nei quali effettua la raccolta rifiuti (Mola di Bari, Cellamare, Acquaviva), pare non risulti pagare regolarmente gli stipendi ai propri dipendenti.

Consideriamo importante che venga esaminata attentamente e attestata la regolarità contributiva della Lombardi Ecologia S.r.l., requisito dalla legge considerato essenziale; Verificare, quindi, che la ditta appaltatrice sia stata in regola col DURC (documento attestante il pagamento regolare dei contributi INPS e INAIL) alla data del 28/12/2012, data in cui si procedeva alla definitiva aggiudicazione della gara.

La Deliberazione n. 89 del 28/11/2006, dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, impone che "la regolarità contributiva è richiesta non solo come requisito indispensabile per la partecipazione alla gara, ma l'impresa deve conservare la "correntezza" per tutto lo svolgimento di essa, restando irrilevante un eventuale adempimento tardivo della relativa obbligazione".

Se così fosse ci sarebbero le condizioni per la revoca dell'assegnazione della gara alla suddetta azienda

Chiediamo, pertanto, all'Amministrazione Comunale di applicare semplicemente le normative vigenti e non impegnarsi con la firma del contratto per il servizio di igiene urbana con l'azienda vincitrice della gara, se questa risulti da verifica non in regola.

Riassumendo, la Lombardi Ecologia S.r.l. risulterebbe: indagata dalla magistratura e presunta responsabile per la non corretta gestione della Discarica Martucci (impianto oggetto già di sequestri penali), debitrice nei confronti del comune di Conversano del famoso ristoro ambientale.

Vogliamo affidare a questa azienda la raccolta differenziata a Conversano?

Sarebbe inaccettabile e da considerarsi un insulto per i cittadini di Conversano, che a gestire la raccolta differenziata, sia la stessa azienda che avrebbe per 30 anni inquinato il nostro territorio e quello dei comuni limitrofi, incassando oltre 30 milioni di Euro.


Conversano - 

Alla luce dell'esito delle amministrative non c'era alcun dubbio che a Conversano si sarebbe ripartiti dalla spazzatura.
Abbiamo letto il Comunicato stampa del 25 c.m. dell'Amministrazione Lovascio in cui si legge "...è giunto il momento di fare chiarezza..." e nel quale si invitano i consiglieri di maggioranza e opposizione ad effettuare un sopralluogo congiunto in contrada Martucci al fine di vedere e constatare la realtà dei fatti.
Un sopralluogo può essere sempre un piccolo elemento conoscitivo.
Ma parlare di "constatare la realtà dei fatti" ci sembra ancora una volta il tentativo di minimizzare il ruolo della magistratura.
Ci chiediamo, quindi, se per quest'Amministrazione il tema dei rifiuti e della tutela dell'ambiente sia un tema visto con lo sguardo rivolto alla tutela della salute pubblica o verso chi fino ad oggi ha avvelenato le nostre terre e le nostre vite.
Il M5S Conversano ripone piena fiducia nel lavoro che sta svolgendo la Magistratura e in quello avviato dai nostri rappresentanti nelle aule parlamentari.
Non è un caso che in questi anni i parlamentari "amici delle amministrazioni di Conversano" si sono ben tenuti lontani dal sollevare queste questioni in Parlamento.
Va detto che sul tema "la confusione" nella recente campagna elettorale, da parte di qualcuno, ci sia stata.
Ma per sgombrare il campo è sufficiente ribadire che, a seguito dell'inchiesta, sono stati sequestrati tutti i lotti, vecchi e nuovi, delle discariche in C.da Martucci, riscontrato lo sversamento illecito anche nei terreni circostanti le discariche. E che, tra le altre, la principale gravissima ipotesi di reato è quella di "DISASTRO AMBIENTALE".
Basta per avere contezza di cosa si sta parlando o si sta cercando di ridurre la cosa a "...quattro copertoni, ecc..". di Lovasciana memoria?
Il M5S stelle non ci sta a questo gioco.
La magistratura deve fare il suo corso in maniera tranquilla senza subire pressioni della politica.
La politica dovrebbe (o meglio avrebbe dovuto) occuparsi di riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata porta a porta, di riuso e riciclo di materiali preziosi (vetro, plastica, carta etc) quali risorse con ricadute per tutti i cittadini e non per un unico interlocutore privato.
Ci sono anni di colpevole ritardo. La politica dovrebbe anche occuparsi in maniera ossessiva di creare in loco un centro di compostaggio pubblico per ridurre del 50% i rifiuti e relativi costi e di promuovere e sostenere il compostaggio domestico.
Questo significa fare l'interesse dei cittadini.
Ed ancora, citando lo stesso Comunicato Stampa, "...quello della discarica, non sia più un fantasma con cui convivere...", vorremmo precisare alla scrivente Amministrazione Lovascio che infatti non si tratta di intangibili "fantasmi", bensì più probabilmente di numerosi scheletri rinchiusi negli armadi di diversi esponenti della politica locale e regionale, passata e presente.
In attesa dei riscontri investigativi e dei risultati scientifici ci auguriamo che l'Amministrazione di Conversano utilizzi tutte le proprie energie per potenziare l'Ufficio Ambiente ed attuare tutte quelle iniziative "politiche" per la riduzione dei rifiuti e l'avvio della raccolta differenziata spinta.

Il gruppo attivisti M5S Conversano


Conversano - 

W Il MOVIMENTO 5 STELLE !


Conversano - 

Buona visione

La Conversano che vorrei


Conversano - 

Video di presentazione per lel amministrative 2013

Comunicato Stampa


Conversano - 

Purtroppo la notizia di quanto accaduto ieri presso la discarica Martucci non ci meraviglia. La magistratura si sta sostituendo alla cattiva politica che, a tutti i livelli, in questi anni ha abdicato al proprio compito di vigilanza e tutela della salute pubblica. Se le indagini dovessero dimostrare i gravi illeciti imputati, sarà palese finalmente a tutti che le battaglie dei tanti cittadini per bene ed in particolare del Comitato RIF (Riprendiamoci Il Futuro), condotte con encomiabile spirito CIVILE, non erano frutto di fantasie. Siamo vicini al RIF e a quei cittadini che vivono anche sulla propria pelle il coraggio di denunciare e siamo fiduciosi nell'operato della Magistratura. Quella di ieri è un'ulteriore prova della cautela che il Comune di Conversano dovrebbe avere, in questo momento, prima di avviare a conclusione il contratto sulla raccolta differenziata "porta a porta" proprio con la stessa Ditta imputata di così gravi illeciti in materia di rifiuti e di danno ambientale.
Il M5S si augura che gli Amministratori ed i Funzionari Pubblici che fino ad ora hanno ignorato il grido di aiuto che arrivava da molti anni dal nostro martoriato territorio, abbiano il coraggio di trarre le conseguenze e, laddove vengano accertati reati, ne paghino il prezzo.
Auspichiamo, inoltre, che la futura Amministrazione di Conversano avvii con un ente di ricerca terzo (possibilmente straniero) una indagine epidemiologica sulla popolazione Conversanese, per accertare un'altro dato che sempre si sussurra, ma che mai è stato ufficialmente né accertato né smentito: l'alto tasso (oltre la media nazionale) di malattie a carattere oncologico.
Il Movimento 5 Stelle di Conversano

I candidati a Conversano

  • user-pic
    Andrea Maggi
  • user-pic
    DONATO FANELLI
  • user-pic
    FRANCESCO MENGA
  • user-pic
    Gennaro Manosperta
  • user-pic
    Gianni DArgento
  • user-pic
    Giovanni Volpe
  • user-pic
    Luigi Iovane
  • user-pic
    Marco Fanizzi
  • user-pic
    michele lamontanara
  • user-pic
    Ottavio Rizzo
  • user-pic
    Ritamaria Prunella
  • user-pic
    Valerio Conte
  • user-pic
    vito tricase
  • user-pic
    vito valentino