MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


A tutela dei cittadini chiediamo:
Controllo della balneabilità e degli scarichi urbani

image.jpeg
I consiglieri comunali del M5s di Crotone Ilario Sorgiovanni ed Andrea Correggia, dubbiosi circa la balneabilità degli specchi d'acqua cittadini, hanno incalzato Arpacal affinché si esprimesse in relazione a tale problema. Tramite la pagina Facebook ufficiale dell'Agenzia è giunta la seguente risposta:
"Il Dipartimento di Crotone dell'Arpacal, diretto dal dr. Francesco Russo, ha comunicato questa mattina al Comune di Crotone, al Dipartimento di Prevenzione dell'Asp di Crotone, ed alla locale Capitaneria di Porto che a seguito dell'intervento di ieri, richiesto dalla stessa Capitaneria, presso il punto di balneazione identificato come Lido Tricoli, sono state svolte le attività di campionamento di acque di balneazione. L'esito delle analisi di questi campioni, realizzati dal laboratorio bionaturalistico del Dipartimento di Catanzaro, diretto dalla dr.ssa Filomena Casaburi, hanno dato esito di un superamento della concentrazione per il parametro Escherichia Coli, riscontrato nel valore di 3000 UFC/100ml, quando il limite è di 500 UFC/100 ml. Il dipartimento di Crotone, quindi, invita gli nti, per quanto di competenza, ad adottare i dovuti provvedimenti. Il sindaco, ad esempio, emanerà un'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione."
Si ribadisce la preoccupazione che la fogna cittadina possa scaricare direttamente a mare, mettendo a rischio la salute dei bagnanti, pertanto si chiede all'Amministrazione Comunale di attivarsi per verificare l'efficienza dell'intera rete fognaria cittadina e non limitarsi alla messa in funzione del depuratore ed allo spurgo dei tombini.
Come già comunicato, il M5s si è già attivato con prelievi affidati ad un laboratorio accreditato, al fine di acquisire dati utili a future azioni e/o verifiche.

Movimento 5 Stelle di Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia


Acqua bene comune


Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


Acqua bene comune

Acqua_01.jpeg
In seguito alla notizia di chiusura delle indagini preliminari sulla Soakro, che ha rilevato una serie di affidamenti illegittimi nel periodo 2011-2015, con un ammontare di diversi milioni di euro per attività illecite, noi portavoce del M5S intendiamo sollecitare l'Amministrazione comunale, di recente insediamento, sull'importanza di una nuova gestione diretta e pubblica di un bene di prima necessità, come l'acqua, evitando l'abuso delle società partecipate che troppo spesso generano danni sia in termini di efficienza dei servizi che di economicità, a discapito di tutta la collettività.
Riteniamo doveroso, quindi, un reale interessamento e un impegno incisivo da parte dell'attuale amministrazione comunale, in ambito regionale, per affrontare con urgenza le problematiche evidenti connesse alla gestione del servizio idrico calabrese da parte di Sorical, altra società partecipata, con capitale misto, che ha mantenuto un modello privatistico ma fallimentare, seguendo logiche di profitto che non hanno assolutamente considerato il diritto di tutti i cittadini alla costante fruizione del servizio, molto spesso interrotto o fornito ad intermittenza.
E' fondamentale, inoltre, per noi del M5S, ribadire che l'intero ciclo di gestione dell'acqua deve essere pubblico, come ricorda l'esito del Referendum del 2011, e che l'orientamento nella gestione di beni pubblici e servizi deve avvenire secondo il principio di meritocrazia, che richiede appunto una selezione responsabile del personale, soprattutto di quello dirigente, da assumere in base a qualifiche, titoli, esperienza e competenza, tralasciando una volta per tutte la logica deleteria e rovinosa dell'affidamento per mera vicinanza politica, amicale, parentale o per mero scambio di favore di tipo partitico.
Movimento 5 Stelle di Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia

Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


Il M5s si propone a garanzia delle regole

Sorgiovanni_Correggia_M5S_Crotone.jpg
In vista del primo Consiglio Comunale che si terrà martedì 12 luglio, quando, come previsto dalle norme, verrà eletto il Presidente del Consiglio, i neo- eletti Consiglieri comunali del M5S, Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia dichiarano: "Il M5S di Crotone candida Sorgiovanni a Presidente del Consiglio Comunale, ovvero a ricoprire quel ruolo che ha il compito primario di tutelare i diritti e le prerogative dei Consiglieri, garantendo l'esercizio effettivo delle loro funzioni e curando l'osservanza e la corretta interpretazione del Regolamento".
Nella consapevolezza dello spirito di neutralità con cui è necessario svolgere tali funzioni, non strumentali all'attuazione di indirizzo politico, bensì al corretto funzionamento dell'istituzione, i due portavoce del M5S concludono: "Come abbiamo sempre ribadito, siamo per il rispetto delle regole e la trasparenza. Il M5S sarà in grado di garantire tutti, anche le minoranze."

Movimento 5 Stelle di Crotone
I portavoce Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia

Tutti in piazza a Tufolo


Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


Tutti in piazza a Tufolo
"sabato 9 luglio"


Prosegue il tour dei quartieri "Tutti in piazza" del M5s.


Ilario Sorgiovanni Andrea Correggia: "i cittadini sono la nostra priorità anche fuori dalla campagna elettorale"
"Ripartiamo dai quartieri,il nostro impegno continua con e per i cittadini".
Lo annunciano i nostri portavoce del M5s al comune di Crotone Ilario e Andrea, che aggiungono: "Sabato 9 Luglio proseguiremo il nostro tour dei quartieri "Tutti in piazza". In questa occasione incontreremo, a partire dalle ore 8:00 gli abitanti del quartiere Tufolo, in via R. Leoncavallo, nei pressi di Piazza Padri della patria. Inviteremo i cittadini a compilare i nostri questionari, per raccogliere le loro istanze e portarle all'attenzione del prossimo Consiglio comunale." "Dimostriamo con i fatti - aggiungono i pentastellati - che noi siamo diversi dagli altri politici che si disinteressano dei cittadini il giorno successivo alle elezioni; in più, le prossime attività al servizio della città, le svolgeremo anche con l'aiuto di molti nuovi attivisti che si sono aggregati a noi negli ultimi giorni; e questa è un'altra significativa vittoria, dopo quella del grande consenso elettorale ottenuto alle recenti elezioni. Il cambiamento è appena iniziato!"

Movimento 5 Stelle di Crotone
I portavoce Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia



Bullonare si Pulire No


Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


Nel giorno di Silenzio Elettorale
è consentito inaugurare una Clinica ma
non si può pulire una piazza

Sorgiovanni_Correggia_M5S_Crotone.jpg
Il meet up "Amici di Beppe Grillo Crotone", che rimane sempre attivo, anche dopo l'esito delle Elezioni comunali, aveva organizzato un'iniziativa che si configurava come parte del progetto "Tutti in piazza", che ha visto la realizzazione di una serie di appuntamenti volti a valorizzare tutti i quartieri della città.
Per sabato 18 giugno era stata organizzata una pulitura collettiva della piazza Padri della patria e delle aree verdi in essa presenti, ma la Questura ha chiesto di procrastinare tale iniziativa, trattandosi del giorno che precede il Ballottaggio.
Corre l'obbligo di rilevare che nei giorni 4 e 5 giugno, in cui per Legge era in vigore il silenzio elettorale, a Crotone è stato inaugurata, con più di mille inviti anche a personalità politiche, una clinica privata, con l'utilizzo, fra l'altro, di una pista di atletica pubblica bullonata e danneggiata e poi risistemata in maniera solo apparente.
Due pesi e due misure!
Non è consentito a cittadini volenterosi dare un esempio di civiltà ripulendo una piazza con i suoi spazi verdi annessi, ma è stato permessa una manifestazione con migliaia di cittadini, che potevano essere personalmente o indirettamente interessati ad un posto di lavoro, nel giorno che precedeva le Elezioni Comunali.
NOI SIAMO PER LE REGOLE! Le rispettiamo "semper ubicumque" !
Cittadini: a voi le conclusioni!

Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia
Movimento 5 Stelle di Crotone

Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


Il M5S fuori dalle logiche di partito

Stiamo assistendo ad una diatriba tra due coalizioni che, in realtà, sono le due facce di una stessa medaglia. Un "volto nuovo" che rappresenta il solito vecchio sistema; chiunque vinca il ballottaggio sarà ostaggio della miriade di liste che fanno parte di ogni schieramento.
I cittadini inermi hanno atteso un lungo e travagliato spoglio, dopo brogli, minacce, voti validi non attribuiti perciò contestati e poi magicamente annullati, conteggi di schede che superano il numero degli elettori, verbali mancanti o discrepanti con i registri, inspiegabile black out (interruzione della corrente elettrica) per circa due ore durante lo spoglio, procedure non conformi con la legge, come il caso di presidenti che non hanno esibito agli astanti le schede votate o sonori e visibili click di telefoni cellulari che trasparivano dalle cabine...
In questo clima di totale sfiducia, in cui nulla appare limpido e trasparente, i due contendenti giocano le ultime carte per cercare consensi e voti con gli stessi discutibili metodi adottati al primo turno.
Il movimento cinque stelle è diverso dai partiti: la coerenza, nostro cavallo di battaglia, la dimostriamo con i fatti!
Noi consideriamo i crotonesi CITTADINI e non semplici elettori da convincere o accattivare con un piatto di pasta o un buffet.
Noi rispettiamo la DIGNITA' oltre che la LIBERTA': Ogni cittadino è libero di esprimere la propria volontà attraverso il voto e non deve "asservirsi" ai dettami del partito o del capolista.
Ci impegneremo con tutte le forze, vigilando sull'attività amministrativa e coinvolgendo i cittadini nelle decisioni intraprese; ci scontreremo con i soliti interessi personali, puntando a difendere il diritti di tutti.

Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia
Movimento 5 Stelle di Crotone

Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


EVENTO ANNULLATO
I cittadini sono la nostra priorità
anche fuori dalla campagna elettorale

Prosegue il tour dei quartieri "Tutti in piazza" del M5s.
Ilario Sorgiovanni Andrea Correggia: "I cittadini sono la nostra priorità anche fuori dalla campagna elettorale"

"Anche se la campagna elettorale è terminata, non per questo si interrompe il nostro impegno con e per i cittadini". Lo annunciano i nostri portavoce del M5s al comune di Crotone Ilario e Andrea, che aggiungono: "Sabato 18 giugno proseguiremo il nostro tour dei quartieri "Tutti in piazza". In questa occasione incontreremo, a partire dalle ore 17.00 gli abitanti del quartiere Tufolo, in via R. Leoncavallo, nei pressi di Piazza Padri della Patria. Inviteremo i cittadini a compilare i nostri questionari, per raccogliere le loro istanze e portarle all'attenzione del prossimo Consiglio comunale." "Dimostriamo con i fatti - aggiungono i pentastellati - che noi siamo diversi dagli altri politici che si disinteressano dei cittadini il giorno successivo alle elezioni; in più, le prossime attività al servizio della città, le svolgeremo anche con l'aiuto di molti nuovi attivisti che si sono aggregati a noi negli ultimi giorni; e questa è un'altra significativa vittoria, dopo quella del grande consenso elettorale ottenuto alle recenti elezioni.
Il cambiamento è appena iniziato!"

Movimento 5 Stelle di Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia


Tutti_in_piazza_20160618.png

Crotone - 

RACCOLTA FIRME


RACCOLTA FIRME
REFERENDUM POPOLARE MODIFICHE COSTITUZIONALI

I CONTENUTI DEL REFERENDUM

3 moduli per 3 quesiti:
  1. MODIFICA DELLA FORMA DI GOVERNO, DEL SENATO E DEI RAPPORTI STATO-REGIONI. ABOLIZIONE DEL CNEL
    (referendum popolare confermativo)
  2. ABROGAZIONE CAPOLISTA BLOCCATI ELEZIONE CAMERA DEI DEPUTATI
    (referendum popolare abrogativo)
  3. ABROGAZIONE PREMIO DI MAGGIORANZA ELEZIONE CAMERA DEI DEPUTATI
    (referendum popolare abrogativo)

Punti principali:
  1. MENO DEMOCRAZIA: fine del bicameralismo perfetto, con la perdita della garanzia democratica della "doppia lettura" delle leggi. SENATO COMPOSTO DA SINDACI E CONSIGLIERI REGIONALI NOMINATI DAI PARTITI E NON PIU' VOTATI DAI CITTADINI, e saranno tutti coperti da immunità. INSTABILITA' A CAUSA DI CONTINUE VARIAZIONI NEL RINNOVO CONSIGLI REGIONALI
  2. CONCENTRAZIONE DI POTERE AD UN'UNICA CAMERA. Il Senato avrà un RUOLO CONFUSO e senza reale possibilita' di incidere sul procedimento legislativo.
  3. Meno controllo democratico su elezione giudici costituzionali e presidente repubblica: PIU' CONDIZIONAMENTO POLITICO DELLA MAGGIORANZA
  4. Istituzionalizzata la tagliola, che limita la discussione democratica: FINE DEL PRINCIPIO DI SEPARAZIONE DEL POTERE ESECUTIVO E LEGISLATIVO. LESIONE DEL RUOLO DEI PARLAMENTARI E DELLA RAPPRESENTATIVITA' DEMOCRATICA
  5. Aumenta e si concentra il potere del Governo in parlamento: PIU' AUTORITARISMO
  6. Riformando il Titolo V, si accentra il potere centrale dello Stato sulle Regioni, con la clausola "di supremazia statale". RITORNO AL CENTRALISMO E FINE AUTONOMIA LEGISLATIVA DELLE REGIONI.
  7. DEPOTENZIATA LA DEMOCRAZIA DIRETTA: più firme necessarie a presentare leggi di iniziativa popolare
  8. Il nuovo sistema elettorale fa vincere il partito che prende solo il 25% al ballottaggio, garantendogli con un premio di maggioranza, il 54% di potere in parlamento. L'ITALIA SARA' GOVERNATA DA UN PARTITO SCELTO DA SOLO IL 25% DEI VOTANTI
  9. Si introducono candidature multiple e un sistema di capilista bloccati, scelti dai partiti. SI PASSA DA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA A DEMOCRAZIA DI NOMINATI






Movimento 5 Stelle di Crotone





Crotone - 

COMUNICATO STAMPA


AMMINISTRATIVE CROTONE 2016
Dal voto condizionato allo spoglio condizionato

Spoglio_Condizionato_Crotone_M5S.jpg
Dopo quasi una settimana dall'apertura dei seggi elettorali, i cittadini di Crotone possono conoscere, finalmente, i dati "ufficiali" del voto.
Perché è accaduto tutto ciò? Perché lo spoglio delle schede non é avvenuto nei tempi previsti?
Le risposte a queste domande NOI le abbiamo!
Le elezioni sono lo strumento con il quale si mette in atto la Democrazia. Per questo, è importante che chi deve amministrare tale strumento lo sappia fare nel diritto, adempiendo ai propri compiti e doveri. Dal giorno di insediamento dei seggi elettorali abbiamo riscontrato numerosissime anomalie dovute per lo più alla carenza di formazione dei presidenti di seggio e di coordinamento da parte dell'ufficio elettorale comunale. In numerose sezioni, i presidenti di seggio hanno vidimato un numero di schede superiore agli aventi diritto al voto. Iniziate le operazioni di spoglio delle schede, in quasi tutti i seggi, in una surreale situazione di caos, prodotta per lo più dai numerosissimi rappresentanti di lista e "spettatori", si è proceduto con metodo non conforme a quanto indicato nelle "Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione". Sembrava di essere in un mercato, dove ognuno cercava di accaparrarsi il proprio voto, a prescindere da cosa disponesse la normativa, alzando la voce o inveendo contro chi gli si opponeva. Alcuni cittadini testimoniano che ci si trovava in un vero e proprio stato di intimidazione. Non per ultima la vicenda del seggio di Salica, rimasto al buio (senza elettricità), per circa tre ore, con presidente, scrutatori e rappresentanti di lista che, hanno vissuto un'esperienza surreale ed inimmaginabile. Prima dell'intervento dei tecnici dell'Enel e del Comune, è improvvisamente tornata l'elettricità e poi si è scoperto che non c'era stato alcun guasto tecnico. In molti seggi, si sono verificate situazioni di turbativa del normale svolgimento delle operazioni e dell'ordine pubblico, durante le quali i cittadini lamentano di non aver ricevuto nessuna tutela da chi era preposto a tale compito. Il risultato? Una democrazia alterata e non libera!

Dal voto condizionato, dalle centinaia di candidati e pressioni pre- elettorali, siamo giunti allo spoglio condizionato, dallo stato di caos venutosi a creare durante tali operazioni. Il fulcro della vicenda è il voto disgiunto.
Migliaia di cittadini, pressati da parenti o altro, hanno dovuto indicare le preferenze "impostegli" ma, con libertà, hanno apposto la loro X sul simbolo del M5S, dimostrando di volere il cambiamento. Scelta dei crotonesi "attenuata" durante il "mercato dello spoglio". Come previsto dal regolamento, per i predetti casi, sarebbero dovute risultare NULLE le preferenze e VALIDO il voto di lista, esteso al nostro candidato Sorgiovanni. L'arbitraria "interpretazione della volontà dell'elettore", spesso dedotta dai presidenti di numerosi seggi, anche sotto "pesanti pressioni" di quei rappresentati di lista o del pubblico, che voleva "difendere le proprie preferenze", ha alterato il reale risultato espresso dai cittadini.
Non possiamo digerire il dubbio che centinaia o migliaia di voti validi per il M5S possano essere stati annullati, annullando anche quella voglia di cambiamento dimostrataci dai cittadini.
Per questo, oltre all'esposto alla magistratura, per ristabilire la LEGALITA', chiederemo il riconteggio dei voti alla commissione elettorale.

Movimento 5 Stelle di Crotone


Crotone - 

NOTIZIA


#giulemanidalnostromare2016
29 luglio - Crotone

STOTRIV2016.jpg E fondamentale cambiare quanto prima il nostro modello di #sviluppoenergetico che non deve essere più basato sulle #fontifossili, che sono altamente #inquinanti, ma deve puntare sempre più sull'#energiasolare che è diffusa, disponibile per tutti è può evitare il rischio di disastri ambientali.
Di seguito le tappe attualmente previste, eventuali aggiornamenti, saranno comunicati tempestivamente sul portale ufficiale dell'evento: http://www.giulemanidalnostromare.it/

26 luglio - Rossano Calabro
29 luglio - Crotone
30 luglio - Catanzaro
31 luglio - Reggio Calabria




   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons