MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

S.O.S Empolese-Valdelsa


Empoli - 

Attila flagello di dio
Ieri sera il consiglio dell'Unione dei Comuni non ha ratificato la convenzione con la Provincia di Firenze per lo svolgimento delle funzioni provinciali e ciò significherà presto la perdita delle funzioni che erano state dalla provincia delegate all'ex circondario 15 anni fa.
A far saltare la ratifica della convenzione già approvata a livello provinciale, l'assenza del numero legale che il Partito Democratico non riusciva a garantire nemmeno con la presenza dell'opposizione.
Si tratta di servizi in molti casi rivolti direttamente ai cittadini, che o saranno gestiti da Firenze, con perdita di qualunque decisione che viene dal territorio, o per i quali l' utente dovrà andare a Firenze. Si tratta di servizi come controllo caldaie, passi carrabili, trasporti, strade pozzi, agricoltura e caccia che interessano molte persone
Un ulteriore schiaffo dopo la chiusura del tribunale, dell'unico ostello della gioventù del territorio, con la riduzione del 90% dei corsi ASEV, e quella già prevista del giudice di pace e con un patrimonio scolastico in costante degrado.
Il costante rinvio delle decisioni, l'occuparsi prima di tutto del partito e dei suoi problemi interni e non all'interesse del territorio farà si che questo territorio tra breve sarà solo la periferia estrema e degradata dell'aria metropolitana fiorentina.
Nell' ultimo anno questa situazione di incertezza ha già fatto scappare una decina di funzionari dall'Unione dei Comuni ed impedito il funzionamento di molti uffici (il servizio finanziario, l'ufficio gare e la gestione del personale). Così com'è serve ormai solo a garantire lo stipendio ad un ex politico del secolo scorso che sta ad un manager-direttore come un aquilone ad un Jet, ma che costa lo stesso.
Invece di parlare a caso di Comune unico, senza avere saputo fare funzionare neppure 3 servizi insieme, figuriamoci tutti quanti, occorre una rapido cambiamento di rotta che consenta di gestire sia gli attuali servizi provinciali sia quelli comunali in forma associata. Per cui è necessario dare vita ad una struttura che abbia le funzioni di cabina di regia e che possa gestire in modo manageriale le opportunità di sviluppo del territorio. Che preveda un ufficio gare unico per accedere ai finanziamenti europei, un ufficio tecnico unico in grado di fare progetti di sviluppo locale e non perdere fondi statali e regionali e un servizio finanziario unico per gestire questi fondi.
Quanto avvenuto in questi giorni dovrebbe essere di insegnamento sulle inefficienze delle attuali strutture, in quanto non solo la Provincia ha perso 1 milione di Euro per la scuola Enriques, ma anche i comuni di Montaione, Montespertoli e Fucecchio hanno perso finanziamenti regionali per complessivi 400 mila euro. Tutto a discapito della salute di studenti, professori ed impiegati costretti a convivere con l'amianto ancora per anni. Per non parlare del Comune di Empoli che pur avendo scuole dove piove dentro non ha neppure pensato a fare la domanda.
Che questi politici giunti a fine carriera non pensino solo ai loro interessi personali e di partito ma per una volta ai loro cittadini e non lascino dopo di loro solo delle rovine degne del passaggio di Attila.

I candidati a Empoli

  • user-pic
    ANDREA CIONI
  • user-pic
    arturo d'alba
  • user-pic
    Claudia Romolini
  • user-pic
    Cosimo Barberi
  • user-pic
    daniela rioda
  • user-pic
    fausto peruzzi
  • user-pic
    Francesca Mazzolini
  • user-pic
    Francesco Caponi
  • user-pic
    gabriella Doroni
  • user-pic
    JENNIFER ROSSI
  • user-pic
    maurizio bianucci
  • user-pic
    Maximiliano Castagni
  • user-pic
    salvatore amenta
  • user-pic
    Sara Cei
  • user-pic
    Stefano Pianigiani