MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Un nuovo mostro per il PD


Empoli - 

capro espiatorio
Il PD ha trovato un nuovo nemico. E questo nemico è sempre più cattivo, è sempre più antidemocratico, è sempre più pericoloso. Ci sono, ogni giorno, sempre più motivi per combatterlo e se possibile, per distruggerlo. Questo nemico è il MoVimento 5 stelle che, in pochi mesi è divenuto il portatore di tutti i mali italiani a sentire i seguaci di Renzi e Co., cancellando di fatto venti anni di (pseudo)battaglie contro le cavallerie del cavaliere.
Ogni giorno leggiamo post, articoli di giornali asserviti, giornalisti sul piede di guerra. Contro chi? Contro chi ha riportato l'opposizione in questa nazione. E mi ci "scappa" un paragone, una scenetta tutta italiana: PD sono le iniziali di quell' impiegato che va in ufficio e non lavora per venti anni. Quotidianamente si alza indispettito, impreca contro il capo, si annoia della sua stessa vita e quando gli propongono un salto di categoria con qualche responsabilità in più, se ne guarda bene e non accetta. Troppo comoda infatti è la vita che porta a rifarsela con il capo (talmente stupido e inetto che a sparargli addosso ci riescono tutti, proprio tutti!) Poi arriva un giorno e chissà perché, chissà per come(?), nell'ufficio arriva un nuovo impiegato. Che rovescia le carte, lavora instancabilmente e rinnova quell'ufficio putrido cercando di far ripartire il tutto nonostante l'incapacità manifesta del dirigente. Il "nostro" impiegato dalle iniziali P e D si risente, si arrabbia, blatera: Il giochino si è rotto.
Il nemico diventa in un attimo il nostro lavoratore che si guadagna il pane, il nemico è chi si alza di gran lena per rivoltare un ufficio allo sbando, e il capo...???? Beh, il capo in fondo in fondo andava bene così. Lui viveva da capo e il nostro impiegatuccio se ne stava lì imprecando e lasciando sciovolar le giornate. Ma la musica è cambiata e quel nuovo impiegato non lo si può proprio sopportare, sembra anche che un giorno possa "addirittura" prendere il posto del capo!
La scenetta è simile alla politica di oggi (al netto delle collusioni tra "alcuni"-e sottolineo alcuni signori del Pd e signori pdl/forza Italia o che chiamar si voglia, al netto degli "amici" lobbisti). Cari amici del Pd, sprecate il vostro tempo. La musica è cambiata è qualcuno l'ha intonata al posto vostro. Troppo statici, troppo dentro il sistema per venti anni che adesso, cambiare qualche faccia non risolverà il problema.
Siete quell'impiegato nato stanco, lasciate lavorare l'altro. Cari amici del PD, dopo la caduta del muro (concetto che ho già espresso altre volte) non avete prodotto più niente, aggrappandovi a quel che restava della tradizione del Pci e della Dc.
Avete dimenticato la forza, il coraggio, la caparbietà per andare a sbattere anche contro un muro, se necessario. Se quel muro cadrà, vincerà quell'impiegato che rivolta l'ufficio, vincerà l'Italia e il coraggio. Cari amici del PD, in pochi mesi il m5s ha salvato la Costituzione, ha imposto la decadenza di Berlusconi si è ridotto lo stipendio facendo passare il concetto che si può fare. Non è molto? Il MoVimento 5 Stelle ha ridato un significato al termine opposizione facendola nettamente, smascherando lobbisti e giochi di potere. La strada è ancora lunga, buia e non sappiamo quanto sarà percorribile. I fari possono essere accesi solo dagli italiani. Con questa informazione che oscura, i ragazzi in Parlamento chiedono soltanto un po' di luce.

I candidati a Empoli

  • user-pic
    ANDREA CIONI
  • user-pic
    arturo d'alba
  • user-pic
    Claudia Romolini
  • user-pic
    Cosimo Barberi
  • user-pic
    daniela rioda
  • user-pic
    fausto peruzzi
  • user-pic
    Francesca Mazzolini
  • user-pic
    Francesco Caponi
  • user-pic
    gabriella Doroni
  • user-pic
    JENNIFER ROSSI
  • user-pic
    maurizio bianucci
  • user-pic
    Maximiliano Castagni
  • user-pic
    salvatore amenta
  • user-pic
    Sara Cei
  • user-pic
    Stefano Pianigiani