Archivio dei post di Ottobre 2011


Figline Valdarno - 

"Farsa e incoerenza sulla mozione 'Acqua Pubblica' da PD, IDV/SEL"
Il Consiglio Comunale ha contraddetto l'esito del 2° referendum sull'Acqua votato dal 96% dei figlinesi.


Giovedi pomeriggio in consiglio comunale a Figline Valdarno si è inscenata una incredibile farsa da parte dei consiglieri PD e di IDV/SEL sull'attuazione del secondo quesito del Referendum sull'Acqua, che nel giugno scorso ha visto a favore il 96% dei figlinesi. "E' stata bocciata la mia mozione - afferma il consigliere capogruppo del Movimento 5 Stelle, Andrea Frallicciardi - che prevedeva l'applicazione in bolletta della riduzione della tariffa per l'acqua del 7%, come attuazione del referendum: PD, IDV/SEL hanno avanzato motivazioni pretestuose con l'assoluta mancanza di volontà di trovare un accordo". Infatti la stessa maggioranza aveva presentato, in extremis e fuori dai tempi consentiti, una mozione sulla ri-pubblicizzazione del servizio idrico e della successiva abolizione della quota di ricavo assicurata ai privati. Frallicciardi precisa: "mi ero reso disponibile a modificare anche la mia mozione sulla base delle richieste della maggioranza, la quale è rimasta spiazzata di fronte alla mia apertura, ma ha ugualmente bocciato la mia proposta sul secondo quesito del referendum, approvando la propria sul primo referendum".
"La farsa inscenata - continua il portavoce del 5 stelle - consente al comune di fregiarsi di essersi impeganato sulla ri-pubblicizzazione dell'acqua senza però che nei fatti sia possibile renderla esecutiva, perché mancheranno i fondi per riportare pubblico tale servizio e per intero la società Publiacqua. La riduzione del 7% delle bollette dell'acqua era la cosa più concreta e immediata per i cittadini di Figline - conclude Frallicciardi - ma PD, IDV/SEL hanno voluto contraddire l'esito del 2° referendum che loro stessi avevano sostenuto nel giugno scorso".


Figline Valdarno - 

Le Borra: Interpellanza al Consiglio Comunale di Figline di giovedì 27 ottobre
Inaccettabile e incredibile la risposta dell'assessore all'ambiente Sbarriti:
"Non so, chiedete alla Regione".

Continua l'impegno del MoVimento 5 Stelle sull'affaire "Le Borra" e Andrea Frallicciardi, consigliere comunale a Figline, ha presentato un'interpellanza per la seduta del Consiglio di giovedì 27 ottobre. "Dal gennaio 2011 con la variante al Piano Strutturale - riferisce Frallicciardi - il Comune di Figline Valdarno ha indicato le zone di "Le Borra" come soggette a frane attive ed a diffusi dissesti idrogeologici, caratterizzando i terreni con livelli di pericolosità elevata e molto elevata. Anche il MoVimento 5 Stelle - prosegue il consigliere 'portavoce' Frallicciardi - aveva informato la cittadinanza, fin dalla campagna elettorale, di questa instabilità diffusa, che il Comune di fatto conferma nei suoi atti amministrativi".

Nella sua interpellanza al sindaco, Andrea Frallicciardi chiedeva: "se i lavori effettuati da Enel SpA in primavera si sono resi necessari per la messa in sicurezza dell'area da una frana dello scorso aprile e se sono state rispettate tutte le prescrizioni del piano strutturale per le aree con pericolosità elevata e molto elevata".

La risposta dell'assessore all'ambiente Danilo Sbarriti è stata assolutamente inaccettabile e incredibile. Riporta Frallicciardi: "ad ogni mia domanda la risposta è stata: non so, è competenza della Regione. La paura a rispondere e prendere delle responsabilità sullo stato dell'area di Le Borra è totale da parte di tutta la Giunta Comunale. L'unica interpellanza alla quale non è stata data una risposta di merito è la nostra. Sull'interpellanza del Capogruppo Bagiardi" - continua Frallicciardi - "relativa alla terza corsia dell'autostrada, dove la competenza (come su Le Borra) non è completamente del comune, è stata data una risposta puntuale da parte del Sindaco".

"Quando il Sindaco e la Giunta avranno il coraggio - domanda Frallicciardi - di assumersi la responsabilità e di ammettere pubblicamente che l'area di "Le Borra" è assolutamente inadatta come futura discarica? Fino ad allora - conclude Frallicciardi - il MoVimento 5 Stelle di Figline continuerà e intensificherà l'operazione "Fiato sul collo" proprio su Le Borra".

Visualizza ulteriori commenti e la risposta dell'Assessore Danilo Sbarriti.


Figline Valdarno - 

Iniziamo con questo post una nuova forma di divulgazione delle commissioni solitamente più in ombra rispetto al Consiglio Comunale.
Saremo dentro le commissioni (pubbliche) per riportare alla popolazione le informazioni salienti.
Ringraziamo Nazaria Dal Bon per la sintesi.

COMMISSIONE del 20/10/2011

Inizio ore 19.00

Presenti:
Caterina Cardi
Sandro Sarri
Valentina Trambusti
Enrico Stefanini
Leonardo Favilli
(arrivato alle ore 20.00)

ODG: CONTRIBUTI EROGATI A FAVORE DI ASSOCIAZIONI CULTURALI, TURISTICHE E SOCIETÀ SPORTIVE.

Si inizia con il dettagliato elenco, da parte della Vice Sindaco Cardi, dei vari importi di contributi erogati nel corso dell'anno.

Per prima si cita la rinnovata Convenzione con l'Opera di San Romolo e la Libreria La Parola per la promozione di incontri letterari, anche in cooperazione con l'Istituto Vasari. Incontri per ragazzi ed adulti. La convenzione è già in atto ed il Comune mette a disposizione le Biblioteca fino al Giugno 2014.

Vengono erogati a questo fine 1.500,00 € annui in due rate a fine Giugno e fine Dicembre per 5 incontri annui.

L'esperienza pare abbia dato ottimi risultati; la consigliera Trambusti approva il fatto del riavvicinamento allo studio tramite Biblioteca ed il cartaceo, soppiantato, a detta sua, da internet ormai ovunque.

Domani viene presentato il libro "È GIÀ SERA" di Gianni Somigli di Incisa Valdarno che racconta un amore di due ragazzi di Firenze e della Sicilia che ha come sfondo l'attentato dei Georgofili a Firenze.

Il consigliere Stefanini è l'unico scettico sulla convenzione citata, già in atto dal 2009, che, secondo lui, non è stata molto pubblicizzata e la Vice Sindaco Cardi dice che si può sempre provvedere a farlo. La consigliera Trambusti richiede dettaglio su come l'importo sia stato distribuito ed insiste sulla pubblicità cartacea.

Votazione sul mantenimento della convenzione:
TRAMBUSTI A favore
STEFANINI A favore
CARDI A favore
SARRI A favore
UNANIMITÀ

Si passa alle associazioni sportive:
La Cardi precisa che i contributi richiesti dalle associazioni sono stati erogati nella quasi totalità, eccezione fatta per l'associazione Terra Futura che ha avuto un contributo cospicuo nel 2010, e che forse, con le variazioni del bilancio di novembre riuscirà ad averlo anche quest'anno; la si ritiene associazione valida anche per i campionati italiani di corsa campestre.

  • Valdarno Volley 800,00 €
  • GS Figline 1.100,00 €
  • Ciclistica Figlinese 500,00 €
  • Circolo Arci Lo Stecco 1.500,00 € per campo di calcio
  • Figline Danza 500,00 €
  • UISP Nuoto 1.500,00 €
  • GS Nuovo pedale Figlinese 6.500,00 € per organizzazione Giro del Valdarno durante il perdono, un po' maggiorato quest'anno per la tappa Tirreno-Adriatico.

Vengono poi illustrate, sempre dalla Cardi, due importanti convenzioni, quella con il Basket Don Bosco e quella con il GIALLO-BLU Figline.

In ambedue i casi gli importi dei contributi erogati sono consistenti per varie motivazioni; al Basket Don Bosco sono andati 31.000,00 € cifra fissa. A questo punto la Cardi entra nel dettaglio con un discorso molto complesso parlando di una legge regionale a proposito della quale il comune può gestire gli impianti sportivi in modo diretto o indiretto.
Si precisa, ad esempio, che il Basket Don Bosco, usufruendo di ambedue gli edifici, paga sia l'affitto al Paladonbosco che l'affitto al Palavasari, che risultano molto onerosi.

Al GIALLO-BLU Figline, invece, vanno 41.000,00 € e viene precisato che la stessa società ha vinto un bando promosso dal Comune e che, anche questa società, provvede in modo totalmente autonomo alla manutenzione degli impianti sportivi.

Si passa poi alle associazioni varie di tipo turistico.

Associazione CALEIDUS erogati 700,00 €

Per gli importi erogati alla PRO-LOCO si torna di nuovo a complicare il discorso in quanto sono stati dati 25.000,00 € iniziali oltre ad un aggiunta di 5.000,00 € alle contrade, dopo una variazione di bilancio ed ulteriori 10.500,00 € non meglio dettagliati.
Viene poi precisato che la Banca BCC Valdarno ha erogato invece 5.000,00 € al Comune.

C'è poi la convenzione con gli Sbandieratori di 3.600,00 € annui (€ 4.000,00 quest'anno) per un tot di spettacoli all'anno.

Oratorio Salesiani erogati 1.500,00 € per Carnevale ragazzi.

L'ultima voce ha sollevato un po' di discussione; si tratta della erogazione dell'importo di 3.000,00 € (divisi in 2.000,00 più 1.000,00) al Vasari per la realizzazione, da parte degli studenti, delle iniziative A SPASSO PER FIGLINE e GUIDA TURISTICA con le quali i ragazzi imparino a conoscere ed apprezzare il territorio. A questo punto la Trambusti in particolare si oppone dicendo che questi ragazzi forse, in pratica, precludono il lavoro a chi, a Figline, fa di mestiere la guida turistica.

Si parla poi del fatto che i contributi, in generale, sono diventati piuttosto esigui perché il bilancio, ultimamente, ha necessitato di rilevanti tagli.

Si dice che ad esempio Autumnia si è ultimamente basata molto sulla sponsorizzazione infatti se prima costava al Comune quasi 50.000,00 € adesso vanno quasi in pari.

Terminati gli elenchi di importi erogati si parla del fatto che, ad esempio le società sportive dovrebbero presentare un piano annuo anticipato di esigenze e richieste affinché il comune possa avere una visione di insieme e possa erogare più equamente i contributi.

Tutti concordano.

Ultima discussione sul fatto che la Trambusti propone una cultura di sport per la prevenzione ad esempio con più ginnastica posturale da parte di società sportive e scuole.

Stefanini obietta che sono argomenti che deve trattare l'ASL e non il Comune.
Si concorda sul fatto che alcune società sportive già lo fanno.

Si conclude, cambiando argomento, con un accenno alla iniziativa in passato di "GASTONE IL RICICLONE" per insegnare ai bambini a fare la raccolta differenziata, che, a loro detta, fu seguito scrupolosamente dai bambini stessi.

Dopo questo la commissione si chiude alle ore 20.30 passate.

Fiato sul collo - V Consiglio Comunale (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Il consiglio si terrà alle ore 15.00

Non è stato ancora definito l'ordine del giorno.


Visualizzazione ingrandita della mappa


Fiato sul collo - III Commissione (Figline Valdarno)

Fiato sul collo - V Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Commento al IV Consiglio comunale di Andrea Frallicciardi.


Figline Valdarno - 

Intervista pubblicata su Valdarno Channel il 29 settembre 2011.

Fiato sul collo - V Commissione (Figline Valdarno)