Archivio dei post di Dicembre 2011


Figline Valdarno - 

Scoperto dai nostri attenti attivisti la mezza-verità sull'assenteismo del Consigliere Fralicciardi!


Figline Valdarno - 

Valutazione attenta da parte del MoVimento 5 Stelle della proposta popolare di ripubblicizzazione del servizio idrico.

Nell'ultimo consiglio comunale è stato deciso di riportare in V commissione la proposta, presentata da Daniela Leoni (IDV) per conto di Valdarno Sostenibile, di ripubblicizzazione del servizio idrico.

Il Mio Voto Va Rispettato.jpgLa risposta del segretario comunale Roberto Onorati (che riportiamo qui allegata) è stata indubbiamente puntuale e ben argomentata; abbiamo inoltrato all'ufficio legale del comitato Acqua Bene Comune, tramite Antonio Ortolani (attivista MoVimento 5 Stelle di Reggello e referente del Comitato per il Valdarno), il documento di risposta, per poter argomentare al meglio la nostra azione politica, nell'interesse e con l'intenzione di voler far ritornare, nel rispetto delle normative vigenti stravolte dall'esito referendario, pubblico il servizio idrico.

Spiace verificare che nessuno dei promotori della proposta (del gruppo di Valdarno Sostenibile) non abbia presenziato alla discussione in consiglio.

L'azione sull'acqua, così come sui rifiuti, non deve essere portato avanti sull'onda emotiva che è scaturita dall'esito del referendum di giugno, solo per mettere il cappello sull'azione politica ed avere solo visibilità locale.

Ci sentiamo vicini ai 161 cittadini che hanno firmato per avere una risposta dal Comune e saremo perciò seriamente impegnati in consiglio per discutere nel merito la risposta al documento prodotto dal segretario comunale.


Figline Valdarno - 

Il Sindaco Nocentini, senza ritegno, offende sulle pagine del Nuovo Corriere Fiorentino, e su valdarnopost.it, il consigliere Frallicciardi del MoVimento 5 Stelle accusandolo di vagabondaggio, come unica risposta al comunicato del 5 Stelle che ribadiva l'assoluta insufficienza delle risposte comunicate in consiglio comunale dalla giunta sull'area di Le Borra, discarica per ceneri ed inerti prevista dal piano interprovinciale dei rifiuti.

"Rispondo alle accuse ricevute dal Sindaco Nocentini di vagabondaggio relativamente alla mia attività di consigliere: Questo metodo "Boffo", indubbiamente spregevole, sarà un boomerang per Nocentini" spiega Andrea Frallicciardi, portavoce del MoVimento 5 Stelle "Nella tabella che riporto qui di seguito si indicano quelle che sono le mie presenze ed attività nei 5 consigli comunali a cui ho partecipato:

Consiglio

Presenza durante le comunicazioni del presidente e del sindaco

Presenza Interpellanze ed interrogazioni

Presente alla votazione di Delibere/OdG/Mozioni

Non presente alla votazione di Delibere/OdG/Mozioni

Presente in consiglio

29/09/2011

10 su 10 discusse

6 su 6 discusse

0 su 6 discusse

27/10/2011

17 su 17 discusse

8 su 10 discusse

2 su 10 discusse

29/11/2011

9 su 9 discusse

5 su 5 discusse

0 su 5 discusse

Si

13/12/2011

17 su 17 discusse

1 su 1 discussa

0 su 1 discussa

Si

 23/12/2011

Si

2 su 2 discusse

4 su 10 discusse

6 su 10 discusse

Si fino alle ore 11 

 

 Totali

Fino al 13/12/2011

 

 

 

Presenze iniziali

100%

 100%

 

 

 

Presenze

87,50%

 100%

 

 

 

Interpellanze

100%

 100%

 

 

 

Delibere/Odg/Mozioni

75%

91%

 

 

 


Solo nell'ultimo consiglio comunale mi sono urgentemente assentato perché mia figlia era stata portata all'Ospedale Meyer per una ostruzione alle vie aeree (di cui allego foto e copia dei certificati medici):
Certificato Meyer - Veronica Frallicciardi RX Ostruzione

Tale motivazione della mia assenza fu comunicata al Sindaco già dal 24 dicembre, nonché agli altri consiglieri."
"Detto questo," continua Frallicciardi "nel merito rispondo al Sindaco dicendo che il suo (economicamente) oneroso staff dirigenziale non ha mai risposto nel dettaglio, l'ultima risposta è arrivata in ritardo e mostra una superficialità indegna di una amministrazione comunale; in più l'attacco ricevuto solo per motivi personali da l'idea di quanto estesa sia la mancanza di argomenti da usare per controbattere alle nostre richieste ed affermazioni sempre puntuali ed argomentate (Scarica l'interpellanza e la sua risposta)."

"La mia colpa come portavoce e di tutto il MoVimento 5 Stelle" puntualizza Frallicciardi "è quella di essere petulanti. Non riusciamo ad accettare le "non risposte" e le "vaghe affermazioni" d'uso in questa amministrazione comunale. Cerchiamo di appurare la verità, tramite documentazioni che nella maggior parte dei casi arrivano incomplete o in ritardo; questo nostro modo di fare ci tira addosso l'ira funesta delle primedonne della politica locale".
"Come Padre di famiglia, impegnato nel trasmettere il valore del rispetto dell'essere umano a mia figlia, esigo rispetto politico e anche umano da un rappresentante delle istituzioni quale il sindaco di Figline."
"Concludo ringraziando il presidente Morandini e gli altri consiglieri, nonché la segreteria del Comune di Figline Valdarno, per la loro vicinanza sincera in questo momento di pericolo per mia figlia".

Fiato sul collo - III Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 18.30 presso il Comune di Figline Valdarno.

Ordine del giorno:

  1. Programmazione ed eventuali proposte al fine di rendere sinergico il lavoro delle due Pro-Loco
  2. Varie ed eventuali


Visualizzazione ingrandita della mappa

Fiato sul collo - II Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 17.00 presso il Comune di Figline Valdarno.

Ordine del Giorno:

  1. Piano di Recupero "PdR Area Bonechi", di iniziativa privata, con contestuale variante al Regolamento Urbanistico di un complesso immobiliare posto in località Gaglianella lungo la Strada Provinciale per Poggio alla Croce
    Presa d'atto della mancata presentazione di osservazioni.
    Approvazione.
  2. Piano di Lottizzazione del comparto "C1.6A Scampata-Pirelli" di iniziativa privata con contestuale variante al Regolamento Urbanistico.
    Adozione.


Visualizzazione ingrandita della mappa


Figline Valdarno - 

Anche questa volta la giunta del Sindaco Nocentini non risponde nel merito all'interpellanza del MoVimento 5 Stelle.
"Abbiamo rielaborato l'interpellanza - presentata a Ottobre - sullo stato dei lavori di sbancamento, segnalati da ENEL il 20 luglio, in risposta alla nostra interpellanza sulla proprietà del terreno" riporta Andrea Frallicciardi, consigliere portavoce del MoVimento 5 Stelle, "perché già nel precedente consiglio la giunta non aveva fornito una risposta di merito. Anche questa volta, non solo non ci hanno dettagliato la risposta, ma questa è arrivata in ritardo di un giorno (rispetto ai tempi definiti nel regolamento comunale) e solo su nostra sollecitazione; duole notare la superficialità della risposta inviataci dal Dirigente Dott. Iossa (delegato dal Sindaco Nocentini): una amministrazione, per il rispetto che deve avere verso i cittadini NON può permettersi tale mancanza."
"La risposta è evasiva e non entra, ripeto, nel merito della questione. Si rifà, e prende per oro colato, una comunicazione di ENEL vecchia di 5 mesi." Domanda Frallicciardi, "Mi chiedo quali sono (e se esistono) le procedure di controllo che l'amministrazione comunale mette in atto per le verifiche urbanistiche, così come previsto dall'art. 129 della legge regionale 1/2005. I controlli per verificare che i terreni non siano instabili hanno tempi di gran lunga superiori ai 5 mesi, per questo mi chiedo se effettivamente sono stati fatti."
"Sono scandalizzato dalla mancanza di responsabilità circa il rispetto della legge da parte del Sindaco e di tutta l'amministrazione" afferma il portavoce, "ed anche dalla mancanza di coraggio: non si vuole ammettere che il terreno, classificato in febbraio come pericolosità G3 e G4, nonché per la maggior parte costituito da terra di scavo della vecchia miniera, non è assolutamente adatto a nessun tipo di rifiuto, talquale o ceneri che siano".
"Devo perciò ritenere che le nostre supposizioni sull'invaso siano vere perché se il comune rispondesse nel merito dovrebbe semplicemente ammettere che non è adatto".
"La nostra azione, a questo punto, non può essere portata avanti solo in consiglio, ma dovrà estendersi ancora di più nel capoluogo e nelle frazioni per informare su questa superficialità nell'approccio a questa grave problematica. Questo atteggiamento ci preoccupa molto di più poiché sembra che il Comune abbia abdicato al suo ruolo e non entri nella questione come attore, ma in qualità di convenuto, contrariamente a quanto promesso in campagna elettorale ("il terreno è nostro e decideremo noi sulla destinazione d'uso"). In consiglio però chiederemo nuovamente spiegazioni finché non verrà data una risposta puntale, argomentata e basata su verifiche reali da parte dell'amministrazione".


Figline Valdarno - 

Auguri dal MoVimento 5 Stelle!

In questa festa sempre più "casta"

caro Babbo Natale aiutaci a dire basta
alle varie TAV che l'Italia devastan
alla diossina degli inceneritori che ci sovrasta
al piano energetico che sembra un colapasta

Rendi la raccolta porta a porta più vasta
fai pagare l'ICI anche all'ultimo ecclesiasta
fai che delle frequenze televisive si faccia finalmente l'asta
fai che dell'agricoltura non rimangano solo immagini da cineasta
rendi l'acqua un bene comune e non permetterne una vendita nefasta

fai che l'italiano medio non pensi solo a mangiare la pasta

ma che si appresti a diventare cittadino entusiasta
e che ci aiuti a diminuire i politici che sono una catasta
e fai un miracolo a questa nostra Italia rimasta.


AUGURI A TUTTI DAL MOVIMENTO 5 STELLE - FIGLINE VALDARNO
(Patrizia Cozzani)


Figline Valdarno - 

Raggiunto un accordo per l'installazione dello streaming, il MoVimento 5 Stelle analizza il livello di trasparenza del Comune di Figline Valdarno.

Nel consiglio comunale del 13 dicembre scorso il MoVimento 5 Stelle ha presentato una interpellanza sulla mancanza di trasparenza sul sito web del Comune, sollecitando in questo senso la Giunta Comunale.
"Abbiamo presentato questa interpellanza" spiega Andrea Frallicciardi, portavoce del MoVimento 5 Stelle "perché fin dalla campagna elettorale abbiamo messo tra i primi punti del nostro programma la trasparenza amministrativa; già abbiamo profuso la nostra azione con la richiesta di installazione della ripresa streaming e abbiamo raggiunto l'obbiettivo in quanto il Presidente Morandini ha assunto l'impegno di farla installare entro il consiglio di Febbraio, ma di più abbiamo rilevato che il Comune di Figline fino al 7 ottobre 2011 non rispettava la legge sulla trasparenza che impone di pubblicare sul sito istituzionale del comune i dettagli delle retribuzioni di tutti i dirigenti, ed in più tutta una serie di aspetti amministrativi che ancora oggi non sono presenti".
"L'amministrazione si è presa l'impegno di applicare e rispettare la legge rendendo effettivo il piano triennale sulla trasparenza entro il prossimo marzo". "Continueremo a vigilare e a pubblicare sul nostro blog www.figline5stelle.it i problemi e i limiti amministrativi che affliggono ancora il Comune di Figline" conclude Andrea Frallicciardi.


Figline Valdarno - 

Commento al VII Consiglio comunale di Andrea Frallicciardi

Fiato sul collo - VIII Consiglio Comunale (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 9.00 presso il Comune di Figline Valdarno.

Questo l'Ordine del Giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale;
  2. Verbale n. 14/11 della seduta consiliare del 29.11.2011. Approvazione;
  3. Ordine del Giorno della V° Commissione Consiliare: "alla Comunità Senegalese di Firenze e Figline Valdarno";
  4. Interpellanza del Consigliere Favilli (Gruppo Consiliare PD): "piano di pulizia e manutenzione canali di raccolta acqua piovana";
  5. Interpellanza del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "chiarimenti sulla risposta scritta inerente l'interpellanza (protocollo 18681 del 17.10.2011)";
  6. "Convenzione per l'affidamento della gestione del centro sociale "il Giardino" di Figline Valdarno. approvazione schema."
  7. "Convenzione per l'uso dei locali di proprietà comunale posti al piano secondo del Ridotto del Teatro Garibaldi a favore dell'Associazione scuola di musica Schumann. Approvazione schema."
  8. Piano di recupero del complesso edilizio "PdR 34 area localita' Campiglia" di iniziativa privata con contestuale variante al regolamento urbanistico - presa d'atto della mancata presentazione di osservazioni - approvazione;
  9. Autorizzazione a acquisizione area per manutenzione straordinaria stadio Del Buffa e ristrutturazione campo da calcio per amatori;
  10. Proposta di delibera di iniziativa popolare concernente il diritto all'acqua e definizione del servizio idrico integrato come privo di rilevanza economica. Ripubblicizzazione, individuazione e approvazione di alcuni principi e azioni in tema di concezione dell'acqua come bene comune. Proposta di attivazione nell'anno in corso di fontanelli per l'acqua pubblica nel territorio comunale di Figline;
  11. Mozione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "sostituzione pino marittimo nelle nostre strade e giardini";
  12. Ordine del Giorno del Capogruppo Bagiardi (Gruppo Consiliare Sinistra per Figline-PSI): "solidarietà ai lavoratori della Beltrame di San Giovanni V.no e salvaguardia del lavoro nel nostro territorio";
  13. Ordine del Giorno dei Consiglieri Pancrazi e Tani (Gruppo Consiliare PD): "per una maggiore occupazione dei diversamente abili";
  14. Ordine del Giorno dei Consiglieri Pancrazi e Tani (Gruppo Consiliare PD): "sicurezza utenti della strada";
  15. Ordine del Giorgio del Consigliere Favilli (Gruppo Consiliare PD): "incremento raccolta differenziata nel territorio comunale";
  16. Mozione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "richiesta commissione d'indagine sul trasporto ferroviario locale".
  17. Mozione del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare Idv/Sel): "mostra permanente archeologica del territorio-Valorizzazione reperti archeologici rinvenuti a Figline Valdarno"


Visualizzazione ingrandita della mappa


Figline Valdarno - 

Aumentare il riciclaggio dei rifiuti? No, grazie! la maggioranza boccia il Reverse-Vending.

Nell'ottica di ridurre la quantità di rifiuti e ottimizzare il riciclaggio e la formazione dei cittadini verso il concetto di "Rifiuti Zero", Andrea Frallicciardi, portavoce del MoVimento 5 Stelle di Figline Valdarno ha proposto per il consiglio del 13 dicembre una mozione per l'inserimento del reverse-vending anche nel comune di Figline Valdarno; il reverse-vending non è altro che la possibilità di rimborsare il cittadino che riconsegna prodotti quali lattine, bottiglie di plastica o di vetro con moneta contante o buoni acquisto. "In molti paesi del mondo (per esperienza personale Canada, Croazia, Polonia, Danimarca) questo processo di raccolta è applicato e funziona! Funziona perché il cittadino è invogliato a restituire la bottiglia o la lattina perché ne ha un ritorno economico" afferma Andrea Frallicciardi "ma questo purtroppo, non è compreso dal PD e da altri componenti della maggioranza".

"Il MoVimento 5 Stelle si sta prodigando in proposte nuove, in mancanza di quelle della maggioranza, per puntare all'obbiettivo di "Rifiuti Zero", così come anche l'assessore Sbarriti affermava durante il convegno di Capannori sui rifiuti" ribadisce Frallicciardi "ma, al solito, alle nostre indicazioni viene eretto un muro pregiudiziale". "Il nostro obbiettivo è ridurre la quantità di rifiuti che dovrebbero finire in discarica, in modo da non aver necessità di discariche o inceneritori" specifica Frallicciardi "e un ritorno maggiore dalle materie recuperate con modalità diverse di raccolta".
"Ci è stato risposto che sono altri i metodi di ottimizzazione della raccolta differenziata, ma ancora dalla giunta e dalla maggioranza non sono state mai fatte proposte in merito. Sarà che non vi è interesse a ridurre davvero il volume dei rifiuti?" conclude Andrea Frallicciardi.

Fiato sul collo - V Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 18.00 presso il comune di Figline Valdarno



Visualizzazione ingrandita della mappa


Fiato sul collo - VII Consiglio Comunale (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 15.00 presso il Comune di Figline Valdarno.

Questo l'Ordine del Giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale.
  2. Interpellanza del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "trasparenza amministrativa del Comune di Figline Valdarno";
  3. Interpellanza del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "accessibilità ciclabile/pedonale alla stazione ferroviaria";
  4. Interpellanza del Consigliere Favilli (Gruppo Consiliare PD): "piano di pulizia e manutenzione canali di raccolta acqua piovana";
  5. Interpellanza del Consigliere Stefanini (Gruppo Consiliare PD): "lavori di realizzazione marciapiede ed illuminazione in loc. Stecco";
  6. Interpellanza del Consigliere Stefanini (Gruppo Consiliare PD): "alberatura stradale Viale Galileo Galilei";
  7. Interpellanza del Capogruppo Mugnai (Gruppo Consiliare Salvare il Serristori-UDC): "Publiacqua: con il referendum il 7% sparisce, ma non dalla bolletta";
  8. Interpellanza del Capogruppo Mugnai (Gruppo Consiliare Salvare il Serristori-UDC): "Autumnia: molti disagi erano evitabili";
  9. Interpellanza del Capogruppo Mugnai (Gruppo Consiliare Salvare il Serristori-UDC): "fontanelli "di qualità": incongruenze ed inefficienze";
  10. Interpellanza del Capogruppo Mugnai (Gruppo Consiliare Salvare il Serristori-UDC): "Figline comune turistico: tassa di soggiorno per aiutare l'economia locale";
  11. Interrogazione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "conclusioni riguardo all'incarico dato all'ing. Giovanni Cardinali";
  12. Interrogazione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "mancano sul sito le analisi chimiche-microbiologiche, l'acqua è potabile?;
  13. Interrogazione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "situazione lavori per il raccordo fra le strade provinciali Brollo-Poggio ala Croce e Ponte agli Stolli-Greve";
  14. Interrogazione del capogruppo Trambusti (Gruppo Consiliare Lega Nord Toscana): "in merito alla congiuntura economica che stiamo attraversando);
  15. Interrogazione del capogruppo Trambusti (Gruppo Consiliare Lega Nord Toscana): "in merito alle condizioni igienico sanitarie della Piazza Salvo d'Acquisto",
  16. Interpellanza de Consigliere Sarri (Gruppo Consiliare PD): "taglio erba su argini Arno";
  17. Interpellanza de Consigliere Sarri (Gruppo Consiliare PD): "sistemazione strada Argini Arno e riva destra e sinistra";
  18. Interpellanza del Capogruppo Laici (Gruppo Consiliare PDL): "passerella ciclabile sull'Arno";
  19. Interpellanza del Capogruppo Laici (Gruppo Consiliare PDL): "misure a sostegno delle P.M.I. - richiesta";
  20. Mozione del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "introduzione della modalità di raccolta rifiuti tramite il reverse-vending";
  21. Mozione del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "ripresa e diffusione in streaming delle sedute Consiliari sul sito web del Comune di Figline V.no- Installazione offerta dal MoVimento 5 Stelle;
  22. Mozione del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare SEL/IDV): "permessi per Consiglieri comunali";
  23. Mozione del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare SEL/IDV): "istituzione del Consiglio Tributario";
  24. Mozione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "sostituzione pino marittimo nelle nostre strade e giardini";
  25. Ordine del Giorno del Capogruppo Bagiardi (Gruppo Consiliare Sinistra per Figline-PSI): "solidarietà ai lavoratori della Beltrame di San Giovanni V.no e salvaguardia del lavoro nel nostro territorio";
  26. Ordine del Giorno dei Consiglieri Pancrazi e Tani (Gurppo Consiliare PD): "per una maggiore occupazione de diversamente abili";
  27. Ordine del Giorno dei Consiglieri Pancrazi e Tani (Gurppo Consiliare PD): "sicurezza utenti della strada";
  28. Ordine del Giorgio del consigliere Favilli (Gruppo Consiliare PD): "incremento raccolta differenziata nel territorio comunale";
  29. Mozione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "richiesta commissione d'indagine sul trasporto ferroviario locale".
  30. Mozione del Consigliere Gonfiantini (Gruppo Consiliare PDL): "privilegi fiscali riconosciuti ad Enti Ecclesiastici e Sindacati";
  31. Mozione del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare Idv/Sel): "mostra permanente archeologica del territorio-Valorizzazione reperti archeologici rinvenuti a Figline Valdarno"


Visualizzazione ingrandita della mappa


Figline Valdarno - 

I tre sindaci nella conferenza stampa di Lunedì 5 dicembre hanno rassicurato la cittadinanza: Le Borra verrà fatta, ma state tranquilli, vigileremo noi che non abbiamo fatto niente per non averla.

La conferenza stampa dei tre sindaci di lunedì 5 dicembre, tenutasi a Figline Valdarno, è una sostanziale conferma di quanto indicato nel piano interprovinciale dei rifiuti: la discarica di Le Borra è certo si farà di qui ai prossimi due o tre anni.
Nessuno dei tre sindaci ha parlato della delibera della Provincia di Arezzo n. 127 del marzo del 2011 che ratificava l'accordo tra Firenze ed Arezzo e sancisce la proroga delle capacità ricettive della discarica di Podere Rota fino al 2014, guarda caso proprio alla data della programmata attivazione della discarica di Le Borra.
Nessuno dei tre sindaci si è imposto per evitare la discarica, che non può essere situata a Le Borra a causa dei contrasti con diverse normative nazionali vigenti in materia di assetto idrogeologico dell'area.
Nessuno ha confutato le tesi del disinformato assessore Crescioli sulla realizzazione dell'impianto in una zona classificata a pericolosità G3/G4 dal Comune di Figline Valdarno.
Tutti e tre i Sindaci hanno considerato come il male minore il fatto che l'invaso debba contenere "solo" le ceneri dell'incenerimento (cioè la parte più inquinante, cancerogena e mutagena, del rifiuto urbano) e non i maleodoranti Tal Quali.
Nessuno ha rilevato (per quanto direttamente informato dal MoVimento 5 Stelle) che tra i tipi di rifiuto che perverranno a Le Borra sono specificati rifiuti pericolosi o nocivi. Questo quanto dichiarava l'assessore Crescioli il 30 Maggio 2011: "i rifiuti che verranno deposti nella futura discarica di Le Borra saranno costituiti da ceneri e scorie prodotte da impianti termici di trattamento rifiuti (codice CER 19.01) [...] da rifiuti della raccolta differenziata (codice CER 20.01) e da rifiuti prodotti da trattamento meccanico dei rifiuti (codice CER 19.12)"

Nessuno ha la volontà di difendere il territorio del Valdarno, già martoriato da anni da altre discariche autorizzate o meno.
Nessuno, né Nocentini, né Ferri, né Viligiardi ha compreso a pieno quella che una delle funzioni cardine della figura del sindaco: la tutela della salute pubblica.


"Noi Continueremo la nostra azione su tutti i fronti, in consiglio, tra i cittadini e nelle istituzioni al fine di evitare questo scempio!"

Fiato sul Collo - V Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 18.30 presso il comune di Figline Valdarno



Visualizzazione ingrandita della mappa



Figline Valdarno - 

In diretta streaming da Genova sul Blog di Grillo


Figline Valdarno - 

"L'assessore Crescioli (SEL) scrive senza conoscere le carte e lo stato dell'invaso!"

Il Comune di Figline Valdarno, direttamente dalle carte fornite dal Sindaco Nocentini, ci comunica che l'area è soggetta a frane, ma l'assessore Crescioli ignora questo fatto.
Leggiamo un comunicato stampa dell'Assessore Provinciale all'ambiente Crescioli che non corrisponde alla realtà delle carte già presenti, le quali non consentono, per legge, la realizzazione della discarica nell'Area di Le Borra". Sulla base dell'azione politica svolta in questi mesi, il MoVimento 5 Stelle ed Andrea Frallicciardi (Portavoce in consiglio) affermano: "L'assessore dovrebbe visionare i documenti che ha stilato il comune di Figline Valdarno sulla pericolosità dell'area di Le Borra a livello geomorfologico. Infatti tale terreno è classificato come rischio G3-G4, il che indica la presenza di frane attive; in più è certificato che nel mese di Aprile 2011 e anche in questi ultimi periodi ENEL ha provveduto opere di sbancamento e riassetto dell'invaso dove dovrebbe essere situata l'area indicata nel piano interprovinciale." Facendo riferimento infatti a quanto scritto dal Sindaco Nocentini in risposta alle nostre interpellanze: "In data 18 luglio 2011 [...] ENEL Produzione SPA, [...], ha comunicato come nei primi mesi dell'anno si siano verificati all'interno della discarica mineraria, [...], modesti movimenti d'instabilità morfologica che hanno comunque richiesto interventi di messa in sicurezza da parte di ENEL" Frallicciardi si chiede "se l'assessore Crescioli era a conoscenza di questi movimenti di instabilità".
"Le considerazioni del piano interprovinciale" puntualizza Frallicciardi "sono basate su valutazioni datate dell'area e molto approssimative. Cerchiamo invece di operare verso politiche di gestione dei rifiuti che mirino alla riduzione delle quantità prodotte e ad un maggior riciclo."
"Alle nostre affermazioni dovrà rispondere anche il comune di Figline Valdarno, al quale abbiamo sottoposto nuovamente una interpellanza per spiegare alla popolazione come sono avvenuti gli sbancamenti" Conclude Andrea Frallicciardi


Figline Valdarno - 

Commento al VI Consiglio comunale di Andrea Frallicciardi


Figline Valdarno - 

Di fronte al nuovo ed all'imprevisto ci si può stupire, allarmare, scostarsi o avvicinarsi per conoscere. L'ultima reazione è quella affidata a chi ha, di solito, un atteggiamento "di ascolto" e quasi di umiltà: non so, ascolto, mi informo, discuto ed eventualmente modifico il mio atteggiamento verso....
Non è così in consiglio comunale, ove regna la supponenza. Di fronte ad un nuovo argomento "i farmaci venduti al supermercato" invece di accogliere le riflessioni del consigliere del Movimento 5 Stelle, si arriva al sorrisetto e nemmeno tanto mascherato di condiscendenza da parte di una bella fetta di consiglieri e sindaco.

Vendita di parafarmaci al supermercato
Le perplessità sulla vendita di farmaci avanzata dal consigliere Frallicciardi presentavano un taglio di natura etica e non commerciale e costituiscono un argomento molto attuale. Si è assistito negli ultimi anni ad un aumento esponenziale di consumo di farmaci, per patologie anche inesistenti. Tutti i farmaci, nessuno esente, non sono innocui. Vengono addirittura utilizzati nella prevenzione e non solo nella cura! Solo il 2,4% dei farmaci dal 1981 rappresenta un progresso terapeutico. Eppure l'industria farmaceutica è la più fiorente, il che sta a significare che i cittadini sono "indotti" ad assumere i farmaci alla ricerca di un benessere talvolta artificiale.
Accedere facilmente ai farmaci, esporli come una qualsiasi merce sull'ennesimo bancone di un supermercato può indurre l'ignaro consumatore ad un facile e forse evitabile e talvolta dannoso acquisto. Si assiste al paradosso che le aziende farmaceutiche stanno lucrando sui sani, perché il numero dei malati a cui somministrare le medicine è numericamente ridotto. Le aziende per aumentare il fatturato devono allargare il loro" bacino d'utenza"
Il consigliere voleva solamente sottolineare che i cittadini devono essere tutelati anche quando sono esposti a certe forme subdole di imposizione commerciale, soprattutto quando possono essere dannose alla salute.
Leggi l'articolo del Fatto Quotidiano: "Dare medicine ai sani: le case farmaceutiche fanno affari!"

Le Stampanti
Di fronte ad una delle più gravi crisi economiche, anche il Comune di Figline è costretto, suo malgrado a fare qualche conto ed a restringere i cordoni della borsa. Il Consigliere Frallicciardi ha proposto, fra le tante cose (lampioni con luci a LED, controllo maggiore sul riscaldamento negli istituti scolastici e del comune etc) misure di risparmio di immediata applicazione e di minor impatto ambientale come la riduzione della stampa di tantissimi documenti, e se questo non fosse stato possibile almeno consentire la stampa fronte-retro dei documenti. Questo permetterebbe almeno l'abbattimento immediato del 50% dei fogli stampati.
"ELEMENTARE WATSON" avrebbe esclamato il noto detective.
Non è stato così per il consigliere Stefanini che con un sorrisetto arguto ha chiesto al consigliere del 5 stelle di indicare il prezzo di tale strumentazione dalla tecnologia così avanzata (normalissima stampante laser, tra l'altro in dotazione del comune). Non contento il sindaco Nocentini ha rincalzato "Adesso il Consigliere ci dirà anche dove acquistarla".
"Dappertutto Sindaco, perché la vendono in qualsiasi negozio, ed addirittura ne siete già in possesso" , basta che la usi e che smetta di deforestare.