Archivio dei post di Giugno 2012


Figline Valdarno - 

Commento al XIV Consiglio comunale di Andrea Frallicciardi.

Argomenti trattati


  • Scandalo sugli Asili Nido, posti riservati per la CASTA

  • Gestione difettosa della raccolta differenziata nel nostro comune

  • A fuoco i rifiuti in piazza del mercato a Matassino

  • bagarre in aula dopo le affermazioni SHOCK dell'assessore alla PACE

  • Votata la nuova imposta IMU. Voto Contrario del MoVimento 5 Stelle . L'IMU è INCOSTITUZIONALE !!!

Fiato sul collo - II Commissione (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Alle ore 18.30 presso la Sala Giunta, con il seguente ordine del giorno:

  • Lavori Ferrovie dello Stato per il contenimento del rumore all'interno del centro urbano
  • Varie ed eventuali


Visualizzazione ingrandita della mappa


Figline Valdarno - 

Il MoVimento 5 Stelle Toscana intende porre all'attenzione della pubblica opinione le singolari affermazioni del governatore Enrico Rossi, rilasciate a margine di "TerraFutura".
Secondo le dichiarazioni di Rossi esiste un ambientalismo cattivo "di destra" che, citando le parole del governatore, persegue "un'ecologia antimodernista, nemica dello sviluppo, ovvero coloro i quali sono contrari alla TAV ed agli inceneritori". A questo punto il MoVimento 5 Stelle toscano si chiede perché Rossi voglia confinare tematiche, come quelle ambientali, che nulla hanno di ideologico ma richiedono semplicemente scelte tecniche che vadano nella direzione della ricerca del bene comune, entro steccati ideologici del secolo scorso quali destra e sinistra? Perché la vuole "buttare in politica"? La nostra convinzione è che in realtà con questo stratagemma la giunta Rossi voglia eludere l'approfondimento, il dibattito pubblico, la comparazione tra le varie possibilità che possono essere adottate alla ricerca della soluzione semplicemente migliore. Alimentare un clima di scontro, da curva calcistica, su questi temi non ci sembra costruttivo e crediamo sia fortemente penalizzante in primo luogo per i cittadini. La nostra convinzione è che incenerire le materie prime presenti nei rifiuti o meglio, come dovrebbero essere correttamente chiamati, nei "materiali post uso" sia semplicemente sbagliato sotto ogni profilo: economico, ambientale e sanitario. Sempre Enrico Rossi a "TerraFutura" ha parlato di "ambientalismo strategico" che non dica no all'alta velocità e agli inceneritori. Ma quali interessi ci sono dietro a questa frase? Qual' è il giro di affari dietro al business dei rifiuti? E' un caso che l'ex assessore regionale Agostino Fragai (PD) una volta terminato il suo mandato amministrativo sia passato ad NSE, l'azienda produttrice del pirogassificatore di Castelfranco di Sotto, con richieste in regione, da parte dell'azienda, di installazione di questi impianti?
Se siamo giunti a questo livello retorico significa che l'opinione pubblica, anche quella toscana, comincia a capire che i dogmi calati dal PD sempre più spesso suonano come parole vacue, prive di contenuti. Per cercare di trattenere gli elettori in fuga si rispolverano i vecchi arnesi della contrapposizione ideologica. La crescita, anche nella nostra regione, del MoVimento 5 Stelle testimonia tangibilmente che questi meccanismi sono ormai superati e sconfitti dalla storia.

Fiato sul collo - XV Consiglio Comunale (Figline Valdarno)


Figline Valdarno - 

Presso il Palazzo Comunale alle ore 20.00 si terrà il XIV Consiglio Comunale.

  1. Comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale.
  2. Schema di convenzione per una pluralità di servizi e funzioni nella prospettiva del Comune Unico. Approvazione
  3. Mozione del Consigliere Renzi (Gruppo Consiliare PDL): "richiesta installazione webcam nel sito del comune".
  4. Mozione del Consigliere Gonfiantini (Gruppo Consiliare PDL): "censura al Governo Monti per l'esclusione dal pagamento dell'Imposta Municipale Unica a favore delle Fondazioni bancarie".
  5. Mozione dei Consiglieri Mugnai e Stefanini (Gruppo Consiliare PD): "una pietra per Placido Rizzotto".
  6. Ordine del Giorno del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare IDV/SEL): "riconoscimento delle unioni civili: approvazione del regolamento".
  7. Ordine del Giorno del Capogruppo Laici (Gruppo Consiliare PDL): "ridistribuzione del reddito alle famiglie".
  8. Ordine del Giorno del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento a 5 Stelle): "valutazione dell'introduzione della fitoterapia in IV Commissione - Salute".
  9. Ordine del Giorno dei Gruppi Consiliari PD, IVD/SEL,Sinistra per Figline -PSI: "proroga sospensione attività della Consulta delle Frazioni".
  10. Ordine del Giorno della 4° Commissione Consiliare: "abbattimento delle barriere architettoniche per gli studi dei medici di base".
  11. Mozione del Capogruppo Frallicciardi (Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle): "installazione di cestini per rifiuti presso i giardini di 'Via Borratino', Matassino".
  12. Mozione del Consigliere Gonfiantini (Gruppo Consiliare PDL): "definizione dei criteri di assegnazione del servizio di riscossione coattiva nel territorio comunale di Figline Valdarno".
  13. Mozione del Consigliere Gonfiantini (Gruppo Consiliare PDL): "devoluzione del gettone di presenza alla Protezione Civile impegnata in Emilia".
  14. Mozione del Capogruppo Trambusti (Gruppo Consiliare Lega Nord): "scioglimento convenzione con Equitalia Spa, adesione al Servizio di Riscossione Regionale".
  15. Ordine del Giorno dei Gruppi Consiliari IDV/SEL, PD, Sinistra per Figline-PSI: "istituzione del registro comunale coppie di fatto".
  16. Ordine del Giorno del Gruppo Consiliare PD: "contro le violenze ed i terrorismi".
  17. Ordine del Giorno del Capogruppo Leoni (Gruppo Consiliare IDV/SEL): "ripristino della L.188/07 disposizioni in materia di modalità per la risoluzione del contratto di lavoro per dimissioni volontarie della lavoratrice, de lavoratore, nonché del prestatore d'opera e della prestatrice d'opera".
  18. Ordine del Giorno del Capogruppo Trambusti (Gruppo Consiliare Lega Nord): "in merito ai LAOGAI, campi di concentramento del terzo millennio".
Scarica gli atti del consiglio comunale.


Visualizzazione ingrandita della mappa


Figline Valdarno - 

Il consiglio comunale ignora tutte le richieste dei cittadini e boccia la proposta del consigliere Frallicciardi di modifica del regolamento degli asili nido per evitare che 2 posti vengano assegnati a dipendenti comunali.

"Di fronte ad una platea di ragazzi meritevoli e dopo essersi speso in parole sulla meritocrazia durante la consegna delle borse di studio, il sindaco Nocentini e la sua maggioranza, insieme ai consiglieri della ormai non più definibile minoranza: Laici, Renzi e Gonfiantini hanno bocciato la nostra proposta sul ripristino dell'equità nell'assegnazione dei posti negli asili nido." Inizia così Andrea Frallicciardi, portavoce e capogruppo in consiglio comunale per il MoVimento 5 Stelle "Sono rimasto scandalizzato dalle azioni e non dalle parole del Sindaco e dell'assessore alla pace, Danilo Sbarriti; azioni che hanno portato a mantenere inalterato l'abuso approvato nella valutazione delle graduatorie per l'accesso all'asilo."
"Da oggi inizia la campagna fra i cittadini per sensibilizzarli su queste azioni, sulla distonia tra quello che viene decantato (meritocrazia, rispetto, democrazia) e quello che viene applicato (privilegio, stravolgimento della realtà) da questa giunta e questa maggioranza." incalza Frallicciardi "I cittadini devono sapere che chi li amministra ha un concetto di Bene Comune (come sono i servizi comunali d'infanzia) molto privatistico".
"Prendiamo atto di non avere più una forza di minoranza come il PDL ma una costola della maggioranza, che all'occorrenza agevola l'azione del sindaco e dei consiglieri della maggioranza." Continua il portavoce "A graduatorie definite e posti assegnati sarà nostra premura verificare chi tra i dipendenti comunali è stato favorito da questo regolamento" conclude Frallicciardi "segnalando ai cittadini la possibilità di presentare ricorso a tali graduatorie, redatte palesemente sulla base di un regolamento contrario ai principi di uguaglianza sanciti dalla Costituzione".
"Ringrazio la consigliera Mugnai e la consigliera Trambusti per avermi supportato in questo percorso in consiglio, mostrando una coerenza che è difficile trovare in altri colleghi".