MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Gazzo Veronese - 

Nel Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria il giorno 20 dicembre 2013 ad un orario indecente, alle 14.00, è stata approvata la proposta che trovate qui nella versione stampabile scaricata dal sito ufficiale del Comune di Gazzo Veronese. Alla seduta erano assenti l' Assessore Nereo Parolin e il Consigliere di minoranza Caterina Lombardi.
Cosa dice in sostanza questa delibera. Praticamente il Comune pagherà alla società che gestisce il centro natatorio "Le Piramidi" ovvero la Sport Management s.p.a la cifra di € 165.266,20 in 11 rate annuali da 15.000 € ciascuna.
Perchè questo? Da quello che si capisce dalla delibera linkata sopra, nel lontano 21 marzo 1997 il Comune e la società Sport Managent stipularono una convenzione della durata di anni 16, per la gestione del Centro e per la realizzazione di ulteriori impianti. In seguito, nel 2004 ci fu una nuova convenzione tra le parti, che diceva, io ditta SM s.p.a pago l'acquisto del terreno immediato all' attuale Centro e ci costruisco una serie di servizi e strutture (le trovate sulla delibera) a patto che mi diate in concessione il tutto per 30 anni.
La SM s.p.a paga regolarmente e comincia con alcuni interventi per un totale di spesa di € 86.642,26 ma poi tutto si ferma.
Infatti, nel 2006 la società A.s.d Rari Nantes Venezia (una società di sommozzatori) impugna la convenzione del 2004 chiedendone l' annullamento. A questo punto la SM s.p.a interrompe tutti gli interventi previsti e il Comune non chiede l' adempimento.
Comincia così una fitta trattativa per trovare soluzione al problema, e alla fine, il Comune ha ritenuto vantaggioso pagare i 165.000 € non riconoscendo gli 86.000 € per gli interventi.Il Comune viene chiamato avanti al Tribunale di Verona con atto di citazione in data 15 dicembre 2009 dove la ditta SM s.p.a chiede la restituzione dei 165.266,20 € più 86.642,26 € per un totali di 251.908,46 € previo l' accertamento e la dichiarazione di nullità della convenzione 2004. Il Comune chiede il rigetto e il TAR dichiara annullato il ricorso della società RNV. Dopo di ciò viene intimato alla SM l' attuazione della convenzione 2004 che dopo aver ribadito la fondatezza dell' azione civile intrapresa manifesta la disponibilità di eseguirla ma a condizioni economiche che il Comune ritenne di non accettare, causa l' attuale regime finanziario degli Enti Locali.
Giusto o sbagliato, alla fine chi paga è sempre Pantalone. Ci sarebbero altre alternative? Si poteva evitare tutto questo? Chi ha sbagliato e perchè? Non ci è dato a sapere, nessuno qui, spiega cosa succede in casa nostra.
Ma alla fine la concessione avrà seguito?


Gazzo Veronese - 

Da molto tempo il gruppo archeologico di Gazzo Veronese non si vede sul territorio Comunale, ma come abbiamo detto anche sul blog Gazzoveroneseonline in passato, ogni anno percepisce un contributo dal Comune. Quest' anno sono 4000 €.
Bene, ad oggi nessuno ha risposto al post citato prima, dunque non ci è rimasto altro che chiedere tramite istanza al Sindaco, specificando inoltre la pubblicazione on line della rendicontazione, non solo del G A ma anche di tutte le associazione che godono del contributo pubblico. Giustamente i cittadini devono sapere dove vanno e come vengono usati i loro soldi, attendiamo la risposta da parte del nostro Primo Cittadino con grande fiducia, sperando sia esaustiva.
Certi del fatto che gli amministratori si impegneranno per fare riaprire il nostro bellissimo Museo, cogliamo l' occasione di informare loro che i volontari non dovrebbero mancare per questo, magari sarebbe un primo passo verso una collaborazione tra gli abitanti di Gazzo per il bene pubblico.


Gazzo Veronese - 

Oggi sfogliando l' albo pretorio del sito del Comune di Gazzo Veronese, ho trovato il piano delle opere triennali 2014-2016 e con somma sorpresa, si legge che molti edifici e terreni del nostro Comune, verranno venduti, come se questi beni fossero proprietà della Giunta, loro decidono quando e come vendere.
Da quello che c'è scritto, nel giro del triennio 2014-2016 saranno venduti: Il campo sportivo di Roncanova, la posta e l' ambulatorio con annesso un' appartamento siti in Correzzo, un terreno adiacente alla casa di riposo sempre di Correzzo, un' area residenziale a Pradelle, poi, nel 2016 venderanno parte della scuola di Correzzo, l' intera scuola di San Pietro in Valle ed infine La scuola di Gazzo Veronese.
Da questa mega vendita ricaveranno 1.271.600,00 € soldi che serviranno per le prossime opere pubbliche che l' amministrazione ritiene opportune.
Vediamo cosa ci vogliono fare: 375.000 € per la pista ciclopedonale che va da via Pioppa alla Piazza Maccacari, 280.000 € per completare i lavori della vecchia Chiesa di Correzzo, 100.000 € per abbattere le barriere architettoniche in Piazza Gazzo, 288.000 € per l' adeguamento dell' antincendio del Municipio e di Villa Parolin-Poggiani. Tombineranno in via Forno Bianco con 150.00 € e ci sarà un nuovo campo sportivo a Correzzo con una spesa stimata di 360.000 €. A S. Pietro si realizzeranno marciapiedi per 150.000 € e altri 50.000 € serviranno per adeguare il palazzo municipale. Sarà necessario spendere 370.000 € per collegare via Capitello a Correzzo con la zona artigianale di Maccacari, mediante la pista ciclopedonale che transiterà davanti al cimitero.Altri 100.000 € per realizzare l' incrocio tra Piazza S. Pietro e via Piani ed infine 150.000 € per sistemare i marciapiedi di Roncanova. Spesa totale 2.373.000,00 € preventivata, poi si sa come funziona, sicuramente ci saranno ritocchi al rialzo.
Stanno vendendo a destra e a manca per non venire meno al programma per cui sono stati eletti, se togliessimo i proventi delle vendite, arriveremmo ad avere a disposizione soltanto la metà di questa cifra, così da non permettere di eseguire certe opere.
Come se non bastasse nel programma dei Riformatori non stava scritto che dovevano vendere proprietà comunali. Questo era molto chiaro! Che fanno invece, vendono pezzi di Comune, ma a chi li vendono? Dove sono i nomi degli acquirenti? Ma almeno sono già venduti, oppure fanno i conti senza l' oste?
Resta il fatto che vendere beni di proprietà della collettività non sa da fare, poco alla volta, pezzo dopo pezzo il Comune rimarrà solo un ricordo.
P.S: Alla scuola pubblica rimane comunque l' acqua non potabile, le strade stanno franando, l' acquedotto è utopia. Gazzo è il Comune che amo!

Telecamere in CC


Gazzo Veronese - 

Le telecamere nel CC di Gazzo Veronese dopo oltre 1 anno e mezzo di amministrazione, devono ancora essere installate. Il M5s si era offerto volontario per fare ciò, ma il sindaco e la giunta non hanno mai più risposto in merito. Questa è la trasparenza che noi stiamo avendo da chi ci amministra.


Gazzo Veronese - 



Un ringraziamento a tutti i partecipanti della serata di ieri, trascorsa presentadoci e descrivendo quello in cui crediamo ovvero il nostro programma. Ringraziamo anche tutte le altre liste che curiosamente hanno deciso di farci visita. Che abbiano anche imparato qualcosa? Non lo sappiamo, quel che è certo è che le persone che c' erano son state entusiaste di quanto abbiamo esposto.
Diffidiamo tutti i media che siano nell' intento di manipolare le informazioni, perchè noi parleremo con i cittadini direttamente!!!


Un grazie particolare va ai miei compagni di viaggio, che in questa avventura stanno cercando di fare molto per il bene comune.


Gazzo Veronese - 



Non sono riuscito nel trattenermi a fare questa lettera perché l'irrompente voglia di esprimere ciò che penso ha avuto il sopravvento.

L'imponente informazione mediatica di questi giorni e le "assurdità" sentite dalle principali forze politiche dell'attuale governo sono la principale causa di ciò che voglio comunicare a tutti nelle righe seguenti.

I partiti politici (o "movimenti" politici come ormai è moda dire oggi, visto che si usa un linguaggio neurolinguistico poiché il messaggio "movimento" è positivo, mentre il messaggio "partito" è negativo; solo stamattina il candidato sindaco Tosi di Verona ha espresso il termine "movimento" almeno una trentina di volte in un incontro radiofonico) sono un'insieme di persone che hanno le medesime visioni comuni di gestione dello Stato, della società e del territorio.

Continua a leggere...

I candidati a Gazzo Veronese


   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons