MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

La riunione AATO va contro il referendum dell'acqua


Genova - 

24 ottobre 2011 - di Carlo Di Bernardo -
Un movimento davvero nato dal basso, senza identità partitiche, senza verticismi e inclusivo. Una battaglia d'altri tempi, in difesa dell'acqua, il bene comune per eccellenza, che noi come Movimento 5 Stelle abbiamo sostenuto e supportato fin dall' inizio. Una lotta fatta in mezzo alla gente, nell'interessato silenzio di tutti i mezzi di comunicazione del paese.
acqua.JPG
Una partita persa in partenza, perché sembrava impossibile portare a votare la maggioranza degli italiani, e invece qualcosa di straordinario è avvenuto: una coscienza politica risvegliata, un senso di attaccamento alla "cosa pubblica" che da decenni non si vedeva, e il referendum è vinto!
View imageProprio adesso che dovremmo raccogliere i frutti di questa vittoria, ci dobbiamo invece scontrare ancora una volta contro il sistema dominante che ha più paura di intaccare consolidati interessi economici di pochi, invece che obbedire alla maggioranza del paese.
Ne abbiamo avuto un altro esempio qui in provincia di Genova, come si legge dal resoconto della riunione di ieri dell'AATO (Autorità per l'Ambito Territoriale Ottimale) fatta da Alessio del comitato genovese due sì per l'acqua pubblica che riportiamo per intero.

"Carissimi,
La conferenza dell'AATO genovese si è riunita il 18 ottobre (2011, ndr) per deliberare sull'applicazione del secondo quesito a valle del nostro atto di significazione e diffida e l'esito è stato assolutamente negativo. L'assemblea ha sì accettato in maniera formale di udire il nostro parere di comitato acqua (il che non era mai capitato nelle precedenti assemblee d'AATO genovese) ma lo ha poi disatteso completamente.
Dal lato nostro abbiamo fatto presente l'obbligo di applicazione immediata dei risultati referendari citando la parte finale della sentenza 26/2011 (che dispone appunto l'immediata applicabilità) e il fatto che l'autorità d'ambito sia un organo autonomo dotato di personalità giuridica che non è quindi obbligato ad aspettare una decisione del ministero per applicare il referendum. Per forzare un po' la mano abbiamo anche detto loro che all'AATO di Forlì stavano dibattendo in quelle ore sugli stessi argomenti quindi non è vero che nessun AATO si sta preoccupando del problema...anzi per quello che ne sapevamo potevano già avere preso in quel mentre una decisione affermativa. Abbiamo poi fatto presente le diffide a loro carico per l'affidamento (illegittimo) a IREN acqua e gas s.p.a. e per la mancata applicazione del secondo quesito e ricordato loro che gli ammortamenti degli investimenti non sono pregiudicati dalla mancata remunerazione del capitale perché sono voce a parte in tariffa.
Perfigli (assessore all'ambiente provincia Genova), che presiedeva l'assemblea, e Baggiani (presidente dell'associazione nazionale enti d'ambito) hanno invece fin da subito esposto l'intenzione di attendere il parere del ministero e dell'ANVIRI: Baggiani ha anche indicato come pretesto l'articolo 170 lettera L comma 3 della 152/2006 (un'osservazione che meriterebbe attenzione da parte dei nostri giuristi). Molti sindaci e lo stesso Perfigli hanno paventato la possibilità di ritorsioni legali del gestore "che in mano ha un contratto" e hanno espresso la viva preoccupazione per il gestore "che allora non rientrerà negli investimenti" (ma l'AATO fa gli
interessi del gestore o dei cittadini?). Ci hanno anche contestato il fatto che l'AATO abbia personalità giuridica (il che a quanto ci risulta è invece nell'art.148 della 152/2006)
A queste osservazioni, corredate dal solito "io sono per l'acqua pubblica ma..." oppure "anche io ho votato ma poi..." e dalla litania dei soldi per gli investimenti non abbiamo avuto modo di replicare poiché astutamente ci hanno fatto parlare solo una volta prima del dibattito (nonostante le nostre richieste per un intervento in chiusura dibattito, motivato proprio da queste ragioni).
Il risultato è stata una mozione risibile (allegata) in cui l'AATO si "impegna" a "rivedere le tariffe nel 2012" (senza nemmeno specificare che ne sarà della remunerazione del capitale) e a chiedere al gestore che istituisca un fondo in cui venga accantonata la quota di remunerazione del capitale (senza nemmeno specificare se e quando questa quota andrà eventualmente restituita). La mozione purtroppo è stata approvata alla quasi unanimità (a parte tre astenuti tra cui il sindaco di Lavagna). Il sindaco di Chiavari ha detto che "votava a favore perché tanto è una mozione talmente inutile e priva di significato che non ci sono neanche gli elementi per non essere d'accordo". Non è stata neanche minimamente acccolta la mozione del sindaco di Lavagna (frutto di una precedente assemblea di sindaci del Tigullio e anch'essa allegata) che ipotizzava la restituzione postuma del 7% a partire dalla data di promulgazione dei risultati del referendum, si esprimeva contro l'ATO unico regionale e chiedeva i 50 litri d'acqua giornalieri gratuiti.
In definitiva le nostre aspettative sono state completamente disattese e abbiamo constatato, dai molti interventi, che i sindaci della provincia di Genova sono molto più preoccupati di far male al gestore che di rispettare referendum e volontà popolare."
(Fonte: http://www.acquapubblicagenova.org)

I candidati a Genova

  • user-pic
    Paolo Putti
  • user-pic
    Andrea Boccaccio
  • user-pic
    anna
  • user-pic
    Antonietta Faggiano
  • user-pic
    Barbara Scarcella
  • user-pic
    carlo di bernardo
  • user-pic
    Carlo Marino
  • user-pic
    cosimo gastaldi
  • user-pic
    cristiano panzera
  • user-pic
    Cristina Capelli
  • user-pic
    daniele
  • user-pic
    Daniele C.
  • user-pic
    Delio Colaianni
  • user-pic
    Diego Gaglia
  • user-pic
    Enrica Ottonello
  • user-pic
    Enrico Baratelli
  • user-pic
    enrico pazienti
  • user-pic
    Fabio Colombo
  • user-pic
    Gabriele Fiannacca
  • user-pic
    Giorgio Campi
  • user-pic
    Iliana Pastorino
  • user-pic
    laura bonafè
  • user-pic
    Lucio Alessandro Mezzone
  • user-pic
    Luisa Pastorino
  • user-pic
    Marco Collami
  • user-pic
    Marina Sonnino
  • user-pic
    maurizio bortolai
  • user-pic
    mauro assanti
  • user-pic
    Mauro Muscarà
  • user-pic
    milo flavio bernucci
  • user-pic
    PATRIZIA REBORA
  • user-pic
    rino valcavi
  • user-pic
    Stefano Camisasso
  • user-pic
    Stefano De Pietro
Pagina iniziale di Genova

  DIRETTE VIDEO

  CALENDARIO ATTIVITA'

  LINK RAPIDI

  SOCIAL NETWORKS

  PETIZIONI

  CONFERENZE A 5 STELLE


About this Entry

This page contains a single entry by Stefano De Pietro published on 24.10.11 10:00.

Riunione Movimento 5 Stelle Genova was the previous entry in this blog.

Il Movimento 5 Stelle di Genova sulla tragedia delle Cinque Terre is the next entry in this blog.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons