MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Partecipa agli Eventi!

Il MoVimento 5 Stelle è la "Rivoluzione Culturale" per Guidonia. Costruisci la politica pulita e coinvolgente per tutti i Cittadini di Guidonia.

Partecipa per cambiare il futuro della tua Città!!!


12 Settembre ore 18,00 presso la Pinetina di Guidonia (parco Caduti di Nassiriya)


volantino 12 settembre def.jpg


Partecipa agli Eventi!

Il MoVimento 5 Stelle è la "Rivoluzione Culturale" per Guidonia. Costruisci la politica pulita e coinvolgente per tutti i Cittadini di Guidonia.

Partecipa per cambiare il futuro della tua Città!!!


11 Settembre dalle ore 19,00 sono aperti gli stand gastronomici presso la Pinetina di Guidonia (parco Caduti di Nassiriya)
alle 21,00 interverranno Di Maio, Di Battista, Ruocco, Cubeddu, Santoboni

A seguire la musica con gli Alive.

volantino 11 settembre def.jpg

Tutta la maggioranza (ad esclusione di Cerroni per l'incarico di Presidenza e di Sassano) non si presenta all'odierno Consiglio comunale per far mancare il numero legale e non permettere di affrontare politicamente ed amministrativamente la grave situazione in cui versa il comune di Guidonia Montecelio a seguito degli arresti domiciliari del sindaco! 

Una condotta vergognosa e di paralisi civica, cui si aggiunge anche l'assenza del vice sindaco Di Palma che "delegittima" sé stesso non comparendo, politicamente complice di un non governo che né affronta, né si assume le proprie responsabilità!

Si deve sciogliere questo consiglio comunale, perché Guidonia Montecelio merita ben altro e noi faremo in modo che ciò accada al più presto!

Sono arrivati alla spicciolata nell' opprimente calura di una serata di fine luglio. 
Il passaparola ha funzionato e dopo qualche minuto il grande cerchio si è allargato a dismisura. Questo è quello che accade quando si parla dritto al cuore, quando si è cittadini in mezzo ad altri cittadini, quando non si parla con un microfono e nemmeno dall'alto di un palco. " La pazienza è terminata. Il Consiglio deve essere sciolto , il sindaco deve dimettersi. E non parlo di responsabilità sul piano legale, quella la stabiliranno i giudici. Parlo di coscienza , di dignità e di rispetto verso le persone che abitano questa città e che hanno diritto ad essere equamente trattate".

Con queste parole Sebastiano Cubeddu afferma per l'ennesima volta, la necessità di un forte segnale politico che faccia uscire la città dal pantano in cui è imprigionata. 
E dopo di lui, mentre la piazza si riempie, Giuliano Santoboni ripercorre molte delle tappe di questo anno di opposizione, dura , presente e puntuale.

Poi con passo fiero ma provato da giorni di dura lotta dentro e fuori dal parlamento , fa capolino Alessandro Di Battista- " Dovevo esserci questa sera, perché la passione e la forza con cui questi ragazzi stanno portando avanti l'onestà, la trasparenza e la legalità in questa amministrazione non hanno eguali. Sostenerli è un dovere!" 

È proprio per questo che oltre a lui erano presenti altri esponenti pentastelati ; Fabio Massimo Castaldo ( parlamento europeo) rappresentanti regionali (Porrello e Perilli) e di altri comuni dell'area nordest che hanno voluto dare un contributo con testimonianze sul lavoro che ognuno porta avanti nelle istituzioni che rappresenta.

In una sera di mezza estate, con il termometro a 30 gradi il vento del cambiamento soffia , eccome se soffia! !!


Nel 1987 ad Afragola arrestammo un camorrista (ero in servizio militare nell'Arma dei Carabinieri) e, prima della "traduzione" con il blindato nel carcere di Poggio Reale a Napoli, lo portammo in caserma.
Poco dopo, si riversarono davanti alla caserma bloccando il blindato innumerevoli persone che urlavano:

"Aiutare la gente non è reato! Noi stiamo con lui!".

Oggi, come allora, mi trovo a vedere la stessa modalità di "inchinata" a Guidonia come ad Afragola.

Le istituzioni non aiutano, erogano Servizi dovuti ed a tutti, non ad alcuni raccomandati o conoscenti!

La concussione è reato (dai 4 ai 12 anni di carcere), la corruzione è reato, l'abuso d'ufficio è reato!

Chi ha pubblicato questi manifesti deve provare la stessa VERGOGNA, pari alla mia INDIGNAZIONE!


11751782_435819466590991_4013675230163610046_n.jpg

l Sindaco della terza città del Lazio è agli arresti domiciliari. L'accusa è pesantissima: corruzione, per un Sindaco che a seguito di azione ed esposto del M5S al Prefetto (atto depositato in Consiglio a dicembre 2014 e consegnato a mano il 3 marzo 2015) ed all'Anac (inviato a febbraio scorso) era già stato recentemente sospeso per tre mesi dalla possibilità di conferire incarichi con provvedimento dell'Autorità Nazionale Anti-corruzione. I portavoce consiglieri comunali del M5S di Guidonia Montecelio avevano chiesto formalmente a gran voce, nelle citate sedi, lo scioglimento del consiglio comunale per gravi e ripetute violazioni di legge.

<< Oggi l'arresto! >>

Consiglio comunale di Guidonia Montecelio va sciolto, i fatti ci danno ragione.

M5S unica speranza!


11738028_722756594536854_4468779919572663402_n.png

Il Movimento 5 Stelle di Guidonia Montecelio esprime la propria solidarietà e vicinanza al consigliere Marco Bertucci per l'aggressione subita nella giornata di ieri ed invita i cittadini e le forze politiche tutte ad interrogarsi sulla deriva criminale e mafiosa che sta colpendo in maniera importante la nostra città, reagendo in maniera compatta e decisa contro ogni forma di illegalità e violenza.

Bombe, aggressioni e intimidazioni fanno parte di un quadro di politica malsana che da troppo tempo sta governando Guidonia Montecelio e per questo ci auspichiamo che gli inquirenti riescano quanto prima a trovare i colpevoli del vile gesto e che si riesca ad estirpare una volta per tutte il malaffare e la criminalità dalla nostra città.

L'autorità sancisce la decadenza immediata di Ferrucci e la responsabilità economica per Rubeis.

titolo_legalita.jpg

Con il provvedimento 79753/2015, l'Autorità Nazionale Anticorruzione presieduta da Cantone risponde al M5S di Guidonia Montecelio che l'esposto presentato nel mese di febbraio dal gruppo consiliare è assolutamente fondato e in virtù del d.lgs 39 del 2013 sancisce la "decadenza immediata" dell'Ing. Ferrucci, attualmente sospeso dal suo incarico di dirigente dell'Urbanistica.

​< la nostra denuncia è pienamente legittima e fondata quindi siamo qui a chiedere di nuovo e a gran voce come abbiamo fatto a marzo dal prefetto, lo scioglimento del consiglio comunale >>.

Ma nelle corpose quattro pagine del provvedimento si legge anche che l'incarico sarebbe dovuto essere assegnato con un bando pubblico e non in maniera diretta e fiduciaria, e che la condizione di pensionato del dirigente è anch'essa incompatibile con la carica svolta. Proprio per questo l'ANAC, oltre ad inviare il fascicolo per quanto di competenza alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica, ha intimato all'ente ed in particolare al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) cioè al comandante della Polizia Municipale dott. Marco Alia, di provvedere entro il termine tassativo di 20 giorni alla "verifica sulla mendacità" dei documenti prodotti dal dirigente e del suo stato di quiescenza lavorativa.

In ultimo, probabilmente visto il precedente, dovranno essere introdotte nel Piano Triennale sulla Prevenzione della Corruzione, la verifica annuale e sistematica di tutte le autodichiarazioni dei dirigenti proprio per non incorrere in situazioni come quella fatta emergere dal Movimento 5 Stelle.
<questo è il mandato che i cittadini ci hanno consegnato".

Questa decisione dell'Autorità Anticorruzione arriva in un momento in cui le forze di maggioranza sembrano aver perso compattezza e le vicende delle ultime settimane lo dimostrano ampiamente! Chiediamo quindi al Sindaco Rubeis se non sia giunto finalmente il momento di fare chiarezza: è un atto dovuto verso chi crede che la trasparenza e la legalità nelle istituzioni siano fondamentali per garantire tutto il resto.

La maggioranza è assente, salta il Consiglio Comunale.
direttastreeming.JPG
Il Movimento 5 Stelle di Guidonia Montecelio esprime il suo sdegno per l'atteggiamento della maggioranza che con l'ennesima seduta andata deserta, continua a svilire l'autorità del consiglio comunale.

Nell'assise convocata per oggi alle ore 9.00 la maggioranza non c'è! A parte il Sindaco ed il presidente del Consiglio, otto sono i consiglieri di maggioranza presenti. Le forze di governo dunque decidono di disertare la seduta mentre i rappresentanti dell'opposizione sono tutti presenti. Dopo qualche minuto le opposizioni decidono di non mantenere il numero legale, per dimostrare che la maggioranza è ormai solo sulla carta ed è sempre più necessario un deciso cambio di passo che consenta di governare degnamente la nostra città.

Già durante lo scorso Consiglio, qualcuno dei 6 consiglieri di maggioranza autori di una "letteraccia" al sindaco contestava una gestione privatistica dell'amministrazione, per poi precisare subito dopo che si trattava "semplicemente di un monito rivolto al primo cittadino a fare meglio riguardo le rotazioni dirigenziali interne all'Ente". Un semplice "suggerimento" rivolto al capo dell'amministrazione a prendere in considerazione le varie realtà politiche che sono presenti in consiglio. Strano modo di dimostrarlo!

<fa apparire la sbandierata coesione del centrodestra, più come un'unità di facciata e di convenienza che come un'unità sostanziale, finalizzata a trovare equilibri interni che non ledano le posizioni di nessuno - affermano i portavoce in consiglio comunale Sebastiano Cubeddu e Giuliano Santoboni puntualmente presenti alla convocazione del Consiglio Comunale di stamattina - Ed i cittadini rimangono ancora spettatori di un gioco che nulla ha a che fare con una gestione concreta e responsabile della città! . Rubeis ne tragga le conclusioni!>>