MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Aprile 2016

26 aprile: nell'assordante latitanza della maggioranza, si consuma l'ennesimo Consiglio Comunale deserto, alla faccia dei cittadini che aspettano risposte e della democrazia, quella dei governanti eletti dal Popolo.

Si sarebbe dovuto fare il punto sulla vicenda Eco Consul, società che grazie ad una delibera di Giunta (221/2012) raccoglie e trasferisce la frazione umida della raccolta differenziata di decine di comuni del Lazio tra cui Guidonia Montecelio, che per inciso, ha pagato anche un prezzo più alto degli altri con forti ripercussioni sulla TARI. E a pesare sulla tassa, anche la mancata entrata di un cosiddetto "ristoro ambientale" di 2 euro/ton mai riscosso dalla nostra amministrazione. E facendo due conti, tra la tariffa molto più alta e il mancato incasso del ristoro, non avremmo certo avuto un rincaro della TARI del 30%.

L'impianto ha lavorato per molto tempo senza attirare troppo l'attenzione, tranne quella di una folta quantità di gabbiani e di conseguenza della Polizia Provinciale del distaccamento di Villa Adriana, che ha cominciato ad indagare per vederci chiaro.

Grazie al lavoro degli inquirenti sono stati spiccati 8 avvisi di garanzia per i componenti della Giunta che autorizzarono l'impianto.

Il Movimento 5 stelle aveva già sollevato la questione in Commissione Ambiente, soprattutto alla luce del fatto che per ben 4 anni il servizio è stato affidato senza gara.

A Marzo 2016, finalmente l'area ambiente decide di far chiarezza sulla questione chiedendo ufficialmente quali sono i Comuni e quali sono le quantità di rifiuto che vengono conferiti nell'impianto, e le certificazioni di regolarità tecnica dello stesso..

Nel Consiglio Comunale di ieri, avremmo voluto chiedere al vicesindaco, raggiunto da uno degli avvisi della procura, di ragguagliarci sullo stato dei fatti e spiegare le motivazioni di questo chiarimento così "tardivo" rivolto ad Eco Consul.

Il 22 aprile la maggioranza ha approvato un piano economico TARI che peserà ancora molto sui cittadini e che avrebbe potuto essere alleggerito sia dal ristoro proveniente dai comuni e mai versato e sia da una tariffa di conferimento che avrebbe potuto tener conto del territorio ospitante questo impianto gestito da una società che non ha partecipato ad alcuna gara!

Ma a chi governa la nostra città, evidentemente dare spiegazioni non interessa e preferisce nascondersi dietro un umiliante assenteismo muto e ottuso.


FB_IMG_1461790276908.jpg


Il M5S di Guidonia Montecelio si unisce al cordoglio e alla tristezza di tutto il Movimento 5 Stelle per la perdita di Gianroberto Casaleggio, che tanto ha dato per far avvicinare i cittadini ad una nuova idea di politica e di attivismo. 
Anche nel suo nome, continueremo la nostra battaglia.
FB_IMG_1460494900800.jpg

Il consigliere Santoboni:"Abbiamo studiato le carte e siamo qui per fare chiarezza, non certo propaganda".

Si è svolto in Piazza Massucci l'incontro pubblico tra gli attivisti del M5S, il consigliere Giuliano Santoboni e i cittadini preoccupati per l'installazione di unripetitore cellulare in una terrazza privata in Via del Capo Croce.

Dopo un'attenta analisi degli atti e continui contatti con i tecnici dell'ARPA che hanno chiarito alcune perplessità, il M5S ha voluto incontrare gli abitanti per spiegare la reale situazione sulla questione che da giorni sta agitando i monticellesi, soprattutto quelli del centro storico.

Dallo studio del regolamento del piano antenne (approvato con delibera del Consiglio Comunale n° 22 del 28.03.2006) sono emerse delle mancanze da parte dell'Amministrazione riguardo l'obbligo di pubblicità della richiesta di autorizzazioneall'installazione (presentata in data 22.12.2015) sul sito internet del Comune, e la mancata decisione dell'Amministrazione in merito alla suddetta istanza che trascorsi 90 giorni è stata considerata automaticamente accolta (art. 12 del regolamento).

Nell'incontro il M5s ha distribuito dei moduli per avanzare un reclamo al gestore come segno di protesta, iniziativa decisamente ben accolta dai cittadini presenti.

<<Nei prossimi giorni il M5S presenterà una mozione per modificare l'ormai datato regolamento del piano antenne - ha spiegato Santoboni - che peraltro prevede la possibilità di predisporre apparati nell'intera area del centro storico del Borgo (contraddistinta come Area Preferenziale 2). La nostra preoccupazione deriva anche dalle novità introdotte dal decreto "Sblocca Italia" che deroga completamente le autorizzazioni paesaggistiche per l'installazione di tali impianti, che di fatto rende inapplicabile buona parte del regolamento>>.

Nei prossimi giorni il M5S invierà una richiesta ufficiale ad ARPA per avviare un monitoraggio per la salvaguardia della salute in molte zone del comune con notevole presenza di ripetitori, come Setteville, Collefiorito e Villalba oltre alla stessa Montecelio.

L'impegno del M5S per il borgo, non finisce qui. Ci sono ancora tanti problemi da affrontare come la paventata realizzazione di un forno crematoriopresso il cimitero comunale e la riapertura del Teatro Comunale di Montecelio ormai chiuso da tempo per i danni cagionati da infiltrazioni di acqua.

ANTENNAMONTECELIO.png


Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Aprile 2016.

Marzo 2016 è l'archivio precedente.

Agosto 2016 è l'archivio seguente.

Prossimi eventi