MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Novembre 2016

Giovedì 1 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 20:00, presso il Bar Lanciani Guidonia

Un avvocato del M5S esperto in materia, relazionerà in punta di diritto sulle ragioni del NO all'inutile e deleteria riforma del Governo Renzi. 


Sono tutti invitati, soprattutto chi non ha preso ancora una posizione per comprendere quanto sia IMPORTANTE VOTARE NO


1dic2016.jpg


A seguito di convocazione dell'ex capogruppo del M5S nell'ultima legislatura in seno al Consiglio comunale di Guidonia Montecelio, il Commissario Marani ha ricevuto gli ex consiglieri Sebastiano Cubeddu, Giuliano Santoboni e Michel Barbet, quest'ultimo attivista del Movimento.

In un clima di reciproca collaborazione e di attento esame delle diverse criticità, il Commissario ha evidenziato la gravissima situazione economico-amministrativa in cui versa il nostro Comune, tale da indurlo a valutare la possibilità concreta di chiedere l'ispezione al MEF (Ministero dell'Economia e delle Finanze) e la consulenza tecnico-contabile della Città Metropolitana poiché:
a) sono state rilevate situazioni "non chiare" sia sotto il profilo contabile, sia sotto il profilo relativo al procedimento; ciò da un lato non consente di poter pervenire alla redazione di un bilancio, d'altro canto rende necessari approfondimenti da cui potrebbe scaturire la necessità di "attivare" la Procura della Repubblica e la magistratura contabile, che sono già state, peraltro, interessate;
b) le situazioni non trasparenti, le indagini in corso ed i procedimenti penali pendenti, che interessano dirigenti e funzionari del Comune, non consentirebbero di operare serenamente se non ricorrendo ad una consulenza tecnico contabile a cura della Città Metropolitana con tecnici di comprovata competenza, esperienza ed affidabilità, che possano consentire la redazione del bilancio;
c) l'eventualità, anche questa purtroppo concreta, che all'esito di ogni verifica contabile si possa arrivare ad una fase di pre-dissesto finanziario, con le relative conseguenze che comporterebbe a carico di tutti i cittadini.

La sintesi operata dal Commissario, il quadro gravissimo che ne è emerso, comprova pienamente la "fondatezza" delle azioni svolte in Consiglio Comunale, nel ruolo di opposizione, dal M5S, che è stato il primo a denunziare - e più volte - in Aula Consiliare fatti ed operati di politici locali, dirigenti e funzionari, producendo sentenze (della Corte dei Conti, del Tribunale penale, del Tar, e del Consiglio di Stato) e con dossier inviati all'Anac e al Prefetto di Roma.

Ai cittadini resta la speranza di poter ottenere, finalmente, giustizia.

Movimento 5 stelle Guidonia Montecelio​
Consigliere Regionale Devid Porrello​

Comune.jpg

E stata una lunga battaglia ma finalmente anche la Regione Lazio riconosce che il Tmb all'interno del parco archeologico e naturalistico dell'inviolata è illegittimo ed inopportuno. Ad esultare il M5S, a salire malamente sul carro dei cittadini vincitori, invece, alcuni politici locali esponenti dei partiti che tanto hanno contribuito affinchè l'impianto si costruisse.

Con la determina G 120 23 del 18/10/2016 a firma del Direttore del Governo del Ciclo dei Rifiuti Demetrio Carini, l'impianto di Trattamento meccanico e Biologico all'Inviolata perde la discarica di servizio parte fondamentale al suo utilizzo. La decisione avrebbe potuto essere assunta da tempo , visto che Flaminia Tosini (responsabile settore rifiuti regione Lazio) aveva già dichiarato che il settimo invaso non aveva spazio per essere costruito, stante la procedura di messa in sicurezza di emergenza che ha costretto la perimetrazione dell'area contaminata della discarica ed a ridurre a nulla l'estensione necessaria per il nuovo invaso. Se la regione avesse giudicato la VIA negativamente per i motivi suddetti ora non si dovrebbe attendere l'esito della decisione del Consiglio dei Ministri, che dovrà essere comunque senz'altro favorevole all'archiviazione dell'infausto capitolo "Impianto", vista l'ampia documentazione prodotta.

"Il M5S è molto soddisfatto. Più volte avevamo portato l'argomento in discussione in aula durante l'ultima Consiliatura, con l'aiuto delle associazioni del territorio che da sempre si battono contro l'impianto Cerroniano. Dopo questo provvedimento e dopo le rassicurazioni ricevute dall'assessore capitolino Muraro durante l'ultimo incontro vengono ristabilite le giuste priorità e soprattutto fatta chiarezza su quello che si andava realizzando in un area che invece dovrà essere destinata a Parco a beneficio dell'intera cittadinanza. "

Gli attivisti del MoVimento 5 Stelle continueranno a seguire e a lottare perché Guidonia abbia finalmente il suo parco

David Porrello, Portavoce in Consiglio Regionale
Attivisti M5S Guidonia Montecelio


parco.jpg


Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Novembre 2016.

Settembre 2016 è l'archivio precedente.

Prossimi eventi